Home Auto Tesla uber alles, Mercedes, Toyota…settimana flash

Tesla uber alles, Mercedes, Toyota…settimana flash

5
CONDIVIDI
La copertina del video in cui la tedesca ElectroHub annuncia di preferire Tesla ai marchi di casa.

 

Apri commenti

5 COMMENTI

  1. Ho letto alcuni tuoi post, e posso dire che hai stufato.
    Sai solo denigrare e non per aver provato o toccato con mano, ma solo per aver letto articoli di giornali.
    In pratica non porti nessun contributo, solo parole scritte da altri, di cui non ha prova di veridicità.
    Io una ID.3 la ho, e non ha i difetti che tu le imponi.
    Non è la macchina perfetta, ma hanno ragione quando dicono che tu non hai nozioni meccaniche, perché tiri fuori il discorso dei tamburi senza sapere perché invece, su quella macchina sono efficaci e dei dischi non ne senti la mancanza.
    Parli di Bug del software, ma non lo hai mai provato, altrimenti ti accorgeresti che non è più così da molto tempo. I bug le avevano le prime versioni, che difatti non venivano commercializzate in attesa di risolvere il problema.

    • A parte che se rileggi il mio post non ho parlato di bug della ID3 ma di aspetti prestazionali. Né ho parlato di bug della ID3 in altri post. È Elektrohub che dichiara le id3 poco convincenti, perché te la prendi con me? Questi le id3 le hanno provate e non le vogliono più: fattene una ragione.Tu, piuttosto, l’hai provata la Tesla? Perché Elektrohub ha deciso di noleggiare solo le Tesla? Io ho avanzato una ipotesi, anziché piagnucolare e prendertela con me avanza una tua ipotesi,sostieni una tua tesi: perché Elektrohub ora vuole solo le Tesla dopo averle provate tutte? Dai un contributo costruttivo…

      • E tu l’hai provata la id3? Perché io con la mia ho percorso quasi 10000km e non ho nessun malfunzionamento ne bug od altro.
        Quindi, come ti hanno detto, sei capace solo di riportare notizie scritte da altri di cui non puoi verificare la veridicità.
        Ed il tuo sarebbe un contributo costruttivo?

  2. ElectroHub mette pesantemente il dito nella piaga e lo fa in Germania, il paese che più di tutti, in Europa, rappresenta una possibile alternativa a Tesla, perché qui risiedono i “temibili” competitor europei. C’è anche un altro aspetto che ElectroHub non ha citato esplicitamente (o almeno qui non lo leggo) ma che in Germania fa una grossa differenza e sono le prestazioni. La Germania è in fissa con le performance, non a caso possiede più brand sportivi di tutti e – è una mia stima – è, insieme agli USA, probabilmente il paese in cui mediamente le auto vendute hanno più cv di tutti (ricordo che in Germania il tuning, inclusa l’elaborazione della potenza del motore, è legale e le auto truccate vengono omologate e possono circolare in tutta Europa). Qui è la patria della AMG, qui nascono le GTi, qui al ‘Ring i tedeschi mettono alla prova le proprie abilità. Ma soprattutto questo è il paese che NON prevede limiti di velocità in autostrada (se non in alcuni tratti particolari, oggetto di lavori di manutenzione): qui è lagale andare anche a 350 km/h e, per chi non lo sapesse, è anche il paese che vanta il minor numero di incidenti tra i paesi occidentali. Ed è qui che le elettriche della concorrenza mostrano tutto il loro limite: la velocità massima, autolimitata per problemi dei consumi, costringe il tedesco a guidare più piano di quanto è abituato a fare. Le Tesla e le Porsche ad oggi sono le uniche a consentire velocità massime elevate, mai inferiori ai 220 km/h anche dalla versione base (contro i miserrimi 160 km/h della ID3, anche nella versione più costosa). Queste auto elettriche (ID.3, ID.4 e Skoda Enyaq, oltre alla Taycan. E anche la Hyundai Kona) rientrano nella categoria di “poco convincenti” data da ElectroHub mentre la Porsche viene bocciata per i problemi di gioventù.

    Andiamo sul sito del noleggio https://www.miete-deinen-tesla.de/ ed ecco cosa compare (traduzione con google) “Noleggia una Tesla da 119 € / giorno! Compresa l’elettricità dai compressori Tesla! Con un’incredibile accelerazione di 3,3 secondi da 0 a 100 e un’autonomia fino a 567 km (WLTP). Prenota ora la tua auto a noleggio ecologica!”
    notate l’enfasi sulle prestazioni e sulla enorme autonomia della Tesla. Hanno puntato tutto sulla Model 3 Performance, il massimo in fatto di tecnologia. Ci fosse stata la ID3 in copertina avrebbero dovuto scrivere “Noleggia una ID3 da 100 € / giorno e salva un orso polare”.

    E ancora “[…] La nostra gamma di modelli si basa principalmente sul modello ad alte prestazioni con un’accelerazione che altrimenti si riscontra solo nelle auto supersportive. Eppure la nostra Model 3 a trazione integrale ha un’autonomia di 563 km (secondo WLTP) prima di dover essere ricollegata. Quindi puoi facilmente guidare da Amburgo a Berlino o a Colonia […]”. Grandi autonomia, grandi prestazioni, grandi soddisfazioni.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome