Home Auto Tesla taglia i prezzi: Model 3 da 44.990!

Tesla taglia i prezzi: Model 3 da 44.990!

113
CONDIVIDI
Che taglio nei prezzi delle Tesla: il Model 3 RWD ora parte da 44.490 euro!

Tesla taglia i prezzi e lancia una nuova sfida alla concorrenza, che invece li alza: il Model 3 parte ora da 44.490 euro e il Model Y (un Suv) da 46.990 euro .

tesla taglia i prezziTesla taglia i prezzi: Model Y a 46.990

Ogni giorno ci arrivano notizie di listini ritoccati all’insù, un trend che ha toccato anche un costruttore cinese aggressivo come la MG. Tesla prende in contropiede tutti, con una sforbiciata clamorosa.  Se prendiamo a riferimento l’ultimo listino di Quattroruote, vediamo che il Model 3 nella versione con trazione posteriore passa da 58.470 euro ai 44.990 annunciati ora. Una sforbiciata clamorosa. Il Model Y nella stessa versione RWD scende invece da 50.970 a 46.990, comunque un bello sconto. Il Model 3 Long Range, che dichiara la bellezza di 602 km di autonomia, passa invece da 65.470 a 52.990, mentre il Model Y nella stessa versione passa a 53.990. Si tratta di tagli mai visti nel mercato dell’auto, abituato a una progressiva ascesa legata all’inflazione e al progressivo up-grade dei veicoli. Ora Tesla tira un cazzotto alla concorrenza, sparigliando tutti i prezzi. E c’è da capire anche che cosa succede nel mercato dell’usato, dove le quotazioni delle Tesla iniziavano a scendere .

tesla taglia i prezzi
Il nuovo listino della Tesla Model Y, che ora parte da 46.990 uri.

Un taglio clamoroso spiegato così

Come si giustifica un taglio di questa entità? Tesla lo fa spiegando: “La nostra attenzione al continuo miglioramento dei prodotti attraverso processi di progettazione e produzione originali ha ulteriormente ottimizzato la nostra capacità di realizzare il prodotto migliore a un costo industry-leading. All’uscita da quello che è stato un anno turbolento per le interruzioni alla catena di approvvigionamento, abbiamo osservato una normalizzazione di parte dell’inflazione dei costi. Questo ci permette ora, con fiducia, di trasmettere questa riduzione dei costi anche ai nostri clienti“. Sulla decisione ha pesato ovviamente l’entrata in funzione dello stabilimento tedesco di Grunheide, con sistemi produttivi super-efficienti. E infatti Tesla aggiunge: “Nonostante le sfide significative dello scorso anno, come la carenza di semiconduttori, la crisi energetica, i vincoli logistici e le ulteriori interruzioni legate al COVID, abbiamo continuato a gettare le basi per la nostra crescita futura. Regionalizzando la produzione e le catene di fornitura“.

 

Apri commenti

113 COMMENTI

  1. Daniele CL “Ammortizzamento”. Ecco, parli di economia e scrivi “ammortizzamento”. A Milano dicono “Ofeler fa el to mester. Consiglio mai abbastanza seguito.

      • @Guido: grazie ma non ti preoccupare, nel gruppo WA degli amici dell’infanzia sono il Gnè Gnè Gnè perchè rompo e correggo qualsiasi errore (che col cell è facilissimo fare) i “si” senza accento , i “qual’è” con l’apostrofo. Beh, lì lo faccio apposta…Per cui se faccio qualche errore e qualcuno me lo corregge, me lo devo aspettare. “Chi la fa l’aspetti” 😁
        Poi da un quasi ex collega?
        Dal 1983 al 1985 ho lavorato nel reparto ricerca e sviluppo della MARPOSS, a San Luchino.
        @L’Astuto😘

      • Alessandro, si può scrivere in un commento “tesla è in vantaggio di decenni sugli altri”? Ecco, vedi tu. Di rispondere non ho voglia, mi accontento di far risaltare, diciamo, lo spessore di chi l’ha scritto (che poi per qualcuno è pure corretto scriverlo così, ma mai mi è capitato, in trent’anni, di sentire un termine così cacofonico in una riunione….)

        • – si può scrivere in un commento “tesla è in vantaggio di decenni sugli altri”-

          Si che si può. Siamo in un paese libero.
          Si può anche essere liberi di non ritenere la cosa reale. 😉

        • No, non si può scrivere. Infatti io in Daniele CL 16 Gennaio 2023 at 18:31 scrivei (avebbi scritto, scrittessi, avevo scrivuto): “Tesla come ammortizzamento è in vantaggio di secoli …” Tesla con la T maiuscola e “secoli” non decenni proprio per non mettere un lasso di tempo che potrebbe essere anche vero e credibile.
          Per concludendo, i puntini di sospensione vanno in gruppi di tre e non 4 : “in una riunione….)”, non si può vedere 😁😂🤣

      • A proposito, hai letto delle preoccupazioni dei sindacati tedeschi (tedeschi eh, non italiani) per le condizioni di lavoro della fabbrica tesla in Germania? Ho letto che viene fatto firmare un NDA agli operai, e non solo…senza parole.

        • Un NDA??? Non ho parole!
          Cazzarola!
          Io ho quasi sempre firmato NDA con i miei datori di lavoro e clienti. Cosa ci sarà mai di strano se hai a che fare con aziende importanti e con segreti industriali degni di essere protetti?
          Io non so in che mondo viviate….

          • Tu pensa che io ho un contratto con sia NDA che cessione della proprietà intellettuale, qualsiasi cosa produco/invento è di proprietà della mia azienda, non posso nemmeno mettere la firma su eventuali brevetti per almeno vantarmene.

            Lavoro per dei tiranni…

          • Ti trascrivo alcune parti dell’articolo: “I dipendenti sono molto preoccupati anche la possibilità di ritorsioni da parte dell’azienda. All’atto dell’assunzione è stato fatto firmare un accordo di non divulgazione che copre anche le condizioni di lavoro.” Quindi non le tecnologie: le condizioni di lavoro. Cosa ci sarà da nascondere? Ancora:” Secondo il sindacato, che raccoglie le segnalazione di alcuni lavoratori della fabbrica, nello stabilimento sono applicati orari di lavoro irragionevoli e ben al di sopra dei limiti contrattuali. ” Per finire, ma ce ne sarebbe ancora parecchio, “I lavoratori hanno iniziato a lavorare per Tesla con grande entusiasmo ma nel corso del tempo stiamo osservando però come questo stia svanendo”. Chiudo con “Il quotidiano economico tedesco Handelsblatt scrive che politici locali, dall’Spd di centrosinistra alla Cdu di centrodestra, hanno espresso preoccupazione e chiesto indagini al governo locale.” Bell’ambientino davvero.

          • @L’Astuto: in Germania sono sindacalizzati come in Italia. Noi italiani dovremmo ben sapere come gli operai Fiat fossero costantemente in sciopero (adesso se ne sente parlare meno, forse perché sono costantemente in cassa integrazione? :-D). Quindi?
            Se senti la campana dei sindacati è abbastanza ovvio che le condizioni di lavoro non saranno mai soddisfacenti.

  2. Se ne riparlerà quando potrò acquistarla per 25.000 euro o giù di lì. Ad oggi, una Jeep Avenger (di recente uscita) a benzina, mi costa proprio sui 25.000 euro…full optionals. E ciononostante, per il mio salario, non è un acquisto che faccio a cuor leggero. Quindi nisba, per l’elettrica se ne riparlerà quando anche i poveracci come me potranno permettersene una.

      • Se 25K sono ‘un acquisto che faccio a cuor leggero’ cosa vuol dire che non è un poveraccio? E’ troppo difficile capire che se con difficoltà si arriva a 25K non si può arrivare a 45K? Anche Maria Antonietta pare suggerisse di dare brioches al popolo che non aveva pane..

        • Conosco qualcuno che ha appena comprato una Panda del 2007 a 650€ passaggio di proprietà compreso. Quello è un poveraccio, poteva permettersi solo quello.
          Se 25.000 non sono a cuore leggero prendi un usato da 15.000. O da 10.000. O da 350€.
          Chi è poveraccio ha il problema di mantenere l’auto, più che di comprarla. Esistono auto per tutti i portafogli ma non esistono assicurazioni e bollo proporzionali e anche al distributore se ne fregano.

        • Se 25000€ per un’auto Full Optionals sono una spesa che non fa “a cuore leggero”, rinunciare a qualche optionals aiuterebbe parecchio.

    • Si ma che discorso è?
      Se hai un budget, hai quello che puoi permetterti a quel budget.
      Non è che uno deve avere il “diritto” di avere l’auto che piace A LUI al prezzo che piacde A LUI, altrimenti tutto è mer@a.
      Ma che cavolo.
      A quel budget hai un certo numero di opzioni, puoi anche trovare una rolls mezza rottamata e restaurarla per assurdo.
      Vuoi una BEV e il budget è quello? Le opzioni sono A,B,C.
      Vuoi una Jeep e il budget è quello? Le opzioni sono X,Y,Z.
      Il punto è che tu vuoi una simil-jeep al prezzo di una Jeep entry-level. E’ la tua voglia/esigenza.

  3. Per l’amor del cielo, è una bella notizia e, tra due anni, quando il NLT della mia Lexus UX sarà terminato, salvo rinnovarlo ancora per un po’, potrò passare ad una model 3 “base” esattamente con lo stesso canone che pago adesso.

    Detto questo, è abbastanza ovvio che i prezzi delle elettriche attuali sono una ridicola bolla speculativa, a meno di pensare che Tesla pratichi un feroce dumping. Se avessi tirato fuori dal borsellino 58.000 Euro e mi vedessi un ribasso del genere, mi troverebbero col martello di Thor davanti alla residenza di Elon Musk, altro che 🙂

    • Dice Un antico proverbio Mercantile cinese

      ” se un commerciante all’improvviso ti pratica un forte sconto senza apparente motivo, non rallegrarti ma piuttosto pensa che forse prima stava cercando di mettertela…”

      È un proverbio cinese, eh? 😇😇😇

  4. In Svizzera il taglio dei prezzi non è stato così clamoroso: la M3 Sr+ costa ancora 44’990 CHF, però è vero che la MY è scesa di prezzo rispetto a qualche mese fa. Io però son contento di aver preso la M3 a settembre 2021 quando costava 39’990 CHF (35 mila € al cambio di allora). Quindi i prezzi attuali della M3 sono ancora superiori al 2021. Però ora la MY ora costa poco più della M3. Vedremo un sacco di model Y nella confederazione, ricordo che nel 2022 17% delle auto vendute erano elettriche 100%(Plugin invece 8%) .

  5. Il problema è che, anche con questi prezzi, si rischierà un accertamento fiscale, superando tutte quante il limite di 70kw di immatricolazione dei cavalli fiscali…..
    Tenetelo in considerazione, se siete fra i fortunati aspiranti acquirenti.

    • Domanda velatamente polemica: e allora?
      Peggio per chi ha qualcosa da nascondere. Mi aspetterei che la normalità fosse che si è in regola.
      Certo, se percepisci reddito di cittadinanza o hai ISEE 0 e hai comprato una Tesla, ben venga accertamento fiscale!

      • Baccarì, ma un giorno t’acchiappo! S’accattat ‘a supercar Tesl’ mentre prendevi il sussidio, hai evaso il bollo e il supebollo, poi l’hai rivenduta e ci hai fatto la plusvalenza in nero… e non hai fatto il militare! Baccarì se t’acchiapp’… ma prima o poi ti prendo! Parola di Maresciallo! 😂😇🤭

      • Comunque, io sono un dipendente e le tasse, anche per questo, le pago tutte.
        Però, potrei anche indebitarmi e decidere di spendere fino a 45000 euro per un’auto e, se comprassi, ad esempio, una Porsche Boxter, o una Giulia fino a 175kw, non rischio nulla, invece per una Tesla, ma anche per una Born, o per la nuova Smart #1, mi vedo arrivare un accertamento che, quasi sicuramente, mi obbligherà ad un sacco di rotture di documenti e spese dal commercialista per arrivare a giustificare l’acquisto!
        Insomma, io vi ho avvertito, poi fate voi.

        • Un attimo di chiarezza: il fatto che i veicoli elettrici con potenza netta superiore a 70 kilowatt e i veicoli ibridi con potenza netta superiore ai 120 kW siano stati inseriti nel CETE non significa che automaticamente comprando una di queste vetture scatterà un controllo. Prima bisognerà mettersi d’impegno per fare uno scostamento superiore al 20% tra il tenore di vita e quanto dichiarato. E ancora è tutto da vedere se poi scatta un controllo se qualcuno sgarra per dire del 21%. Questo perché le cose vanno dette correttamente. Se poi invece vogliamo stare a discutere sul fatto che una vettura elettrica con più di 70 kW a libretto di per sé non sia spesso tale da sollevare invidie o rancori… E proprio per dirla tutta, se vogliamo arguire sul fatto che nel cete ci entrano le vetture a benzina a partire dai 185 kW Netti… Insomma, da argomentare ce ne sarebbe e non poco.

        • Ehm…la Porsche Boxter no, ha più cavalli dei 175kw imposti, ma una Mercedes C Cabrio sì… E costasopra i 65000 euro….

    • ahahahahahahahahahaha Ecco signore e signori l’italianità in persona!!!
      La PAURA dell’accertamento fiscale!
      Hai studiato nella stessa scuola di Razzi-Crozza? 😀
      “Amico mio… fatti li fatti tuoi… pigliati l’auto da poveraccio e tieni la porsche targata romania ben nascosta! Che poi ti arriva l’accertamento! Amico!”

      Che nervoso che le mie tasse servano anche per aiutare voi che vi credete così furbi. Ma va bene. Uno Stato deve aiutare anche i più sfortunati.

      • È vero, che nervoso, e che nervoso dopo che mi è arrivato l’accertamento dopo aver pagato le tasse.
        Risultato?
        600 euro di commercialista per chiudere la pratica!
        Già…. Tutto qua.

  6. c’è una piccola svista nell’articolo
    ‘Se prendiamo a riferimento l’ultimo listino di Quattroruote’
    i prezzi Quattroruote citati includono le ‘spese di immatricolazione e consegna’

    credo tesla farà altri tagli nei suoi listini

    • esatto, sul prodotto nuovo e di nicchia i costruttori mantengono prezzi molto più altri, man mano che subentrano altri concorrenti altri modelli ed in numero maggiore devono per forza abbassare il margine altrimenti rischi di perdere quote di mercato.
      ora mi aspetto un deciso abbassamento anche sul mercato dell’usato e km 0 proporzionato al taglio che si sta attuando sul nuovo altrimenti uno punta al nuovo .

  7. Solo un piccolissimo appunto da pignolone.
    Le Tesla in consegna ora sono senza sensori a ultrasuoni. Quindi, fino a quando non risolveranno la cosa con un aggiornamento promesso (ma a mio, e non solo mio, avviso estremamente difficile) sono auto che non hanno nemmeno i sensori di parcheggio. E tantomeno la visuale a 360°.
    Le Tesla che trovate nel mercato dell’usato hanno invece i sensori.
    Mio consiglio, per ora, se volete una Tesla, valutate attentamente questa mancanza e eventualmente il mercato dell’usato.

    Se poi riusciranno davvero con Tesla Vision ad emulare i sensori… allora avranno senso.

    E prima che i machi/maschi alfa mi fucilino, mi rivolgo a chi magari, come me, ha problemi di vista steroscopica e fa affidamento sui sensori nelle manovre strette. Che con un’auto da 50k… beh.. ok avere la kasko ma un po’ di strizza ce l’hai… 🙂

      • Si, li hanno tolti anche dalle Model S e X. Non è per risparmiare, è fiducia cieca nel Tesla Vision. Evidentemente i fotoni delle Tesla sono capaci di percorrere traiettorie curve e vedere davanti anche a 30 cm dal paraurti…

    • tuttora guido auto senza sensori di parcheggio, camera a 360° ed altri orpelli; non è che in mancanza di questi uno non sa più guidare… anzi se mancano non si rompono 🙂

      • Si ma, Eraldo, se tu avessi letto TUTTO il mio commento avresti evitato la figura da macho alfa che ho descritto nel medesimo. Uff. Che noia però.

        • Secondo me, la gente avendo sempre più orpelli tecnologici disimpara a guidare e si distrae sempre di più. Vedo auto con montagne di sensori ma regolarmente ricoperte di botte e strisciate .

          • Fatte magari da altri.
            Quindi togliamo l’ABS, il line assist, la frenata automatica, il cruise perchè fanno disimparare a guidare? Surreale….
            Se la gente si distrae perchè “tanto ha la frenata di emergenza” è un buon motivo per toglierla? O è stata messa perchè la sua introduzione ha diminuito gli incidenti evitabili?
            I drogati muoiono perchè è vietato o è vietato perchè muoiono?

  8. Un unico commento: qualcuno ha scritto a Porro dicendo che ora l’elettrica non costa più “almeno 64.000€” ma “almeno 44.000€” ?

    • E allora perché quando sono andato a una maxi riunione della FIOM, piena zeppa di operai, e ho urlato “o, raga, smettete di fare quello che state facendo e correte a comprare la Model 3 a 44k prima che Musk cambi idea” mi hanno mandato all’ospedale? A me sembrava un buon consiglio …

      • In effetti si parla di spendere 30k€ come se fosse normale…
        Ci siamo quasi abituati a prezzi folli, in generale, ma così non va bene.
        I listini della maggior parte dei prodotti devono scendere, come tante tasse, oppure deve salire il RAL medio.
        Non voglio fare un discorso populista, ma è un periodo storico pieno di estreme diseguaglianze.
        Aspetto con fiducia di veder circolare bev segmento A a meno di 10k (tipo qualcosa in più della Citroen Ami) e non segmenti B da 25/30.
        Per me è un ottimo affare una D (come M3 o MY) a 45/50, ma è un’altra cosa.

        • – si parla di spendere 30k€ come se fosse normale-

          Ma sembrerebbe che ce ne accorgiamo proprio in pochi…. Per cui… 🤷‍♂️

      • Enzo, vedrai fra 5 anni quando andrai alla riunione della FIOM e dirai “ve lo avevo detto di produrre per le BEV, ora le maestranze le cercano altrove perché le ICE non se le fila nessuno”.

    • Questa è una storia vecchia che ho sempre sostenuto e che una cosa molto più semplice con molte meno componenti è impossibile che abbia questi costi… Ovviamente tesla si mantiene competitiva, mica SCEMA!

      • Ti sei mai chiesto perchè un paio di forbici da barbiere costano centinaia di € e quelle da mercatone qualche €? Anche le cesoie da potatura. Eppure hanno gli stessi componenti. E i primi TV a LED? Non avevano gli stessi componenti degli LCD (ne avevano meno, LED vs lampade fluorescenti degli LCD) eppure costavano un botto in più. Così i nuovi OLED ecc… I volumi di vendita (di produzione) incidono esageratamente.

        • lascia stare le forbici da barbiere e rimani nel merito: è vero o non è vero che ogni 3×2 salta fuori che l’auto elettrica ha molti meno componenti di una termica?
          con tutti questi componenti in meno non dovrebbe costare meno?
          la batteria tesla costa quanto, 30000? no, la fanno pagare al pubblico più di dodimila, il che vuol dire che a loro costa alquanto meno..
          i vari adas ci sono anche sulle termiche, per cui decade anche questa scusa..
          per cui cosa rimane? una scocca stampata..
          se di botto cala il prezzo di 12500 euro la tua giustificazione sono i volumi? ok..
          permetti che la gente possa essere “scettica” a riguardo?

          PS: quindi confermi che le bev sono elettronica di consumo al pari dei cellulari?

          PPS: le forbici da barbiere hanno un utilizzo limitato ai capelli. qualsiasi altro ne rovina il filo, al contrario delle forbici normali e delle cesoie.
          ne esistono anche di ceramica, eterne (basta che non cadano a terra).

          • Non so cosa replicare, mi sembra una storia vecchia come il mondo. La tecnologia costa. E il volume produttivo, nella moderna industria, è un fattore decisivo: costi fissi diretti, costi fissi indiretti, costi variabili. Supponi, se per montare in automatico le spazzole del motore della ZOE, spazzole che costeranno 10€ a dir molto, ti ci vuole una macchina da 100.000€ , per produrre 1.000 motori le sole spazzole ti costeranno 110€ l’una. Per i PC o cellulari i microprocessori di oggi sono sempre quelli di ieri ma costano mooolto meno (guarda i costi di un Intel I5 o I7, oggi e di 5 anni fa, o di un qualche ARM). Gli impianti vanno ammortizzati e questo incide sul prezzo di produzione e di vendita. Tesla come ammortizzamento è in vantaggio di secoli oltre che non si è persa nel fare un modello base più migliaia di optional che da gestire sono un bel peso.
            PS1: tutto è “di consumo” elettronica o meccanica, BEV o termiche. PS2: Poi c’è elettronica e elettronica come c’è meccanica e meccanica. Cuscinetti da 50.000.000 di cicli e altri da 50.000 ore. Il potenziometro del volume del mio preamplificatore costa, costava, 70€, un equivalente da Radioforniture costa al più 3€.
            Nintendo: beh, dopo PS2…

    • Pensa quanto ci mangiano sopra le altre case, che hanno un bel listino prezzi da cui in trattativa ti tolgono fino ad un 30%. Se sai trattare, altrimenti loro ingrassano.

  9. Impressionante non tanto per il taglio del costo delle auto (che io mi aspettavo da tempo) ma le cifre dei tagli davvero molto molto importanti. Grande tesla e la concorrenza sta facendo abbassare sempre più i prezzi…

  10. Wow!! ora sì che saranno dolori per la concorrenza; cioè Tesla va offrire dei prodotti affidabili, tecnologicamente all’avanguardia e che sono un punto di riferimento per la categoria ad un prezzo nettamente più basso dei suoi competitor? ma veramente vuole fare piazza pulita della concorrenza?
    Non oso immaginare cosa potrebbe succedere se si decidesse di produrre la tanto attesa Model 2…
    Comunque complimenti

    • a marzo la presentano , ma sara solo per la cina inizialmente mi sa , forse nel 2025 arriva in europa , o nel 2024 vediamo , intanto hanno spedito la pressa in cina , vediamo quanto ci mettono a ampliare la produzione anche a berlino . io comunque ho gia deciso la mia prossima auto : model 3 performance oppure long range , devo capire ancora se per un secondo di accelerazione ne valga la pena , sicuramente prendero tutti gli accessori che voglio , a questo prezzo valutavo per una ioniq 5 o una 6 … ma a questo prezzo non esiste proprio 🙂

  11. Tesla ha dimostrato nuovamente di essere avanti anni rispetto ai costruttori legacy:
    -AUMENTA i prezzi se le costa di più produrre
    -DIMINUISCE i prezzi se riesce a produrre spendendo meno.
    Le altre case costruttrici quando abbassano i prezzi agiscono in modo decisamente NON così trasparente

    • Ma perché hai visto mai abbassare i prezzi del 20% di modelli di punta normalmente in produzione di qualche altro costruttore?
      Io visto sempre aumentare nel tempo i prezzi e se mai hanno fatto qualche sconto non era di questa portata..

  12. É il pricecap per le BEV. Ora c’é la Model 3 per il segmento medio e la MG4 per quelli come me che 45000 non li hanno.

    I costruttori sono avvisati o stanno in queste tacchetti o sarà difficile che fanno il pieno di vendite.

    My opinion

    PS
    Il secondo colpo potrebbe essere la seagull con batterie al Sodio. In quel caso anche per la Spring non la vedo bene

    • Molte Model 3 usate sono già state ritoccate questa mattina dopo gli annunci, se ne trovano già sui 36.000€. Non sarei così convinto che nemmeno la MG4 resista a questa bomba, a meno che non si prende la super base. Perchè a 33-35 per la MG4 e 37-38 una Model 3 usata, veramente c’è ancora da porsi il dubbio?

      Game, Set, Match per Tesla direi, attendendo la risposta dei concorrenti, che non sia la solita bulimia di annunci dei tedeschi.

      • E pensi che mi dispiace se da qui a tre mesi MG taglia di 1000€ i listini della MG4?

        Ringrazio sentitamente Tesla. Sono curioso di vedere tutte le altre dai 40.000 a salire, come regaleranno i listini.

        Perché il taglio NON é stato di 2000€ tanto per é stato di 12000€ ossia di una fascia intera.

        La Model 3 nell’area dei 40000 si mangia qualunque BEV e termica lasciami aggiungere.

        My opinion

      • Non sono 33-35 k€, sono 32 k€ per la Comfort con 450 km di autonomia perché i 3 k€ son per tutti. Poi capisco. Le Model 3 a 37 k€ usate (quindi 5 k€ in più) hanno 3 anni di vita e circa 70000 km sul groppone e l’autonomia WLTP dovrebbe essere lì … mmm … non che la Tesla non sia migliore, nessuno lo mette in dubbio, ma 37 k€ non sono poche per un’auto con 3 anni di vita …

    • si mi sa che tra tesla e aziende cinesi per le tedesche o per GM non ci sara piu spazio da qui al 2035 , si eclisseranno prima lol.

  13. Il motivo e’ un altro. Tutte le imprese stanno realizzando eccessi di stock, in parte per la ripresa della supply chain a livelli calibrati sui consumi (eccessivi) del periodo post-Covid, in parte per la recessione conseguente alla politiche monetarie anti-inflazionistiche restrittive. Morale: chi ha tenuto duro sinora, puo’ iniziare a spendere non appena l’offerta arranca e propone tagli ai listini. Tempo 6 mesi-1 anno colpira’ pure il mercato immobiliare e i furboni che hanno comprato in nel 2022 con l’idea di assicurarsi contro l’inflazione prenderanno una batosta non inferiore a quella del post-2008 (crisi mutui subprime in US). Al momento c’e’ solo un’unica soluzione.

  14. Tesla comincia ha sentire il fiato sul collo dei concorrenti Cinesi, non di certo delle case automobilistiche, e anche vero che negli ultimi tempi le sue azioni sono scese e di parecchio, potrebbe essere un modo per cercare di spingere ancora di più le vendite, anche se l’unico modo per competere con i Cinesi sarà la famosa model 2 di cui ormai si parla da anni, ma che non è neanche all’orizzonte, i Cinesi stanno già facendo uscire macchine con prezzi molto competitivi, ed e verosimile che in futuro usciranno macchine con prezzi ancora più passi, e mi chiedo se non saranno loro a fare diventare le elettriche macchine popolari.

    • piu che altro , tesla punta a crescere del 40% annuo , per farlo deve tenere in considerazione anche lei della curva della domanda, perche per quanto prestante e desiderabile , solo il 2% della popolazione globale puo permettersi auto di lusso sopra i 100mila euro , ma piu del 50% invece puo permettersi un auto da 10 mila euro , capite bene che la curva non sia lineare ….
      https://www.myaccountingcourse.com/accounting-dictionary/demand-curve
      secondo me con questi prezzi vendono almeno il doppio delle auto , quindi in europa non vedremo tagli di prezzi per questi due modelli in particolare almeno per qualche anno , poi , magari tesla mi smentira di nuovo , ma anche con berlino a pieno regime non credo che i modelli base caleranno ancora , forse la model S e X se la producono qua , e forse le varianti performance o long range della model 3/Y . ma i modelli entry level sono davvero una bomba per un sacco di potenziali clienti . immaginate con la model 2 a partire da 22 mila euro cosa potrebbero fare , se avesse i pregi di una tesla ma compatta .

  15. Model 3 SR a 44.990

    L’avessero portata a 42.690, che sono 34.999 IVA esclusa (quindi 1.800 IVA esclusa di differenza, questo il vero margine della casa che non incassa l’iva), SAREBBE entrata negli incentivi!

    Pensa portarsi a casa una Tesla NUOVA a meno di 40.000… Per me si che avrebbe fatto il botto!

  16. Ottima notizia per chi voleva acquistarla!
    Pessima per chi s’è l’è vista consegnare nel q4 2022 e/o per chi voleva/l’aveva appena messa in vendita e sarà costretto a limare un bel pò il prezzo!
    Su fb alcune persone che l’avevano in vendita, visto l’incredibile taglio sul nuovo, sono letteralmente scoppiate in lacrime, ma c’est la vie 🙂

    Una domanda per chi è pratico, per coloro che l’hanno presa in leasing ed ha rata e maxirata finale calcolata sui prezzi “vecchi” ha la possibilità di ri-stipulare/recedere dal leasing partendo dalla base di questi prezzi infinitamente più vantaggiosi?

    • non credo sia fattibile sarebbe come chiedere di farsi restituite qualche migliaia di euro dal conce su quella che ti hanno venduto perché ora il nuovo costa meno….
      prosegui con il leasing ed invece di chiudere la maxi rata passi ad un altro modello con nuovo contratto ai prezzi aggiornati.

    • E’ costretto perchè ha i piazzali piene di Tesla invendute a prezzo regalato… ah no scusate avevo abboccato ad un fish clickbait 🤗😆.

      Tornando seri, ha solo riportato i prezzi al 2021 dato che ora produrre una Model Y costa molto meno e ha allineato i prezzi europei che variavano molto (troppo?) da Paese a Paese.
      Model Y RWD a 47.000 euro è tanta roba, ma anche le LR tornano a prezzi che la concorrenza se la sogna la notte.
      Attendiamo fiduciosi medesime iniziative da BMW audi e mercedes…

  17. Oi oi oi, Model 3 e Y ora sono un best buy. La vedo durissima per la concorrenza (a partire da VW), con queste premesse la Model Q sarà una rivoluzione. Brava Tesla!!!

        • Hahahaha!! 😀 E’ perchè sappiamo quanto ti piacciono le auto e sappiamo che avendo davvero una BEV ti divertiresti un sacco. La Aborth a poco a poco la lascerai in garage fino a dimenticartene. Dopo qualche mese proverai a ricordarti come accenderla, ti frustrerai per il tempo perso nel metterla in moto, ti chiederai perchè premendo l’acceleratore non andrà avanti, inizierai a pensare “cazz si è spompato il motore, deve esserci un problema”, poi penserai “Cos’è sto casino, i giri sono troppo altri, è la conferma che c’è un problema!”, arriverai lungo agli stop perchè non frena lasciando l’acceleratore, ti dimenticherai di spegnerla o di chiuderla. La rimetterai in garage sconsolato e inserirai un annuncio di vendita su un qualche sito.

          E tranquillo, non dovrai ringraziarci. A noi basta un’auto inquinante in meno in circolazione.

          • Mi viene in mente il 2003 quando mi feci operare alla emorroidi che mi davano fastidio me, per fortune, non mi facevano male. Dopo l’operazione mi chiesi “ma perchè non me le sono fatte prima”. Così per la BEV o il FV ecc… Non è che ti stravolga la vita, però “l’avessi fatto prima”.

  18. Grande Elon, ma a me serve una Tesla con le Blade Battery di BYD.

    Ma quelle recapitate a Berlino ad agosto 2022 dove le ha messe?

  19. Un taglio spaventoso e imprevedibile, quasi il 20% per la Model 3 LR che era diventata inaccessibile nel 2022, e ora torna al prezzo più basso mai esposto. Possiamo aspettarci un boom di vendite in Italia per entrambi i modelli (6 mila unità a testa quest’anno?), con sensibile sostegno ai dati di immatricolazione BEV nel corso del 2023 che resterebbero altrimenti stagnanti come lo scorso anno.

    Chissà che questo terremoto abbia qualche effetto anche sui concorrenti, certamente spiazzati dalla mossa a sorpresa.

    • Mai vista una cosa del genere nell’automotive e un bel pugno nello stomaco alla cocncorrenza ma anche ai proprietari Tesla. Incredibile.
      Dopo anni ti tenuta mai vista del valore dell’auto adesso si cade a strapiombo.
      Ci aspettavamo un po’ tutti che non sarebbe durata in eterno ma così onestamente io no.

      Comunque meglio per chi ne vorrebbe una, adesso il mio best buy Tesla è diventata la Y Performance

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome