Home Auto Tesla e Wuling sempre più leader a livello mondiale

Tesla e Wuling sempre più leader a livello mondiale

0
CONDIVIDI
La Tesla Model 3 e la piccola cinese Wuling Hongiang, leader a livello mondiale nell'elettrico.

Tesla e Wuling sempre più leader a livello mondiale. Model 3, Model Y e la cinese con la piccola Honguang Mini staccano tutti anche nel primo semestre 2021.

Tesla e Wuling, nella top ten VW segue a distanza

Tesla e Wuling
Le 10 EV più vendute nel mondo nel primo semestre 2021- Grafico tratto da Cleantchnica – Dati Jose Pontes.

Solo la Volkswagen sembra in grado di insidiare il dualismo tra americani e cinesi e questo grazie alla ID.4, un Suv che vende molto bene negli Stati Uniti. E che nel semestre balza in 5° posizione nella classifica globale, alle spalle di un’altra cinese, la BYD Han EV. Ma la partita è solo all’inizio: a giorni Tesla aprirà le consegne del Model Y anche in Europa e questo non farà che consolidare le sue posizioni. Ma anche i cinesi sono pronti ad arrivare in Europa (non con la Wuling) e la Volkswagen sta lanciando un nuovo modello dietro l’altro. Prendendo confidenza con un mondo in cui è arrivata tardi, ma su cui sta puntando tutto il suo futuro, con investimenti enormi. Altre due auto europee figurano nella top ten mondiale della prima metà dell’anno: la VW  ID.3 e  la Renault Zoe. C’è poi una coreana, la Hyundai Kona, mentre le cinesi sono quattro, comprendendo anche la GW ORA Black Cat e la GAC Aion S.

Tesla e Wuling
La cinese BYD Han EV, quarta elettrica più venduta al mondo.

Un affare per americani e cinesi. L’Europa insegue

Le statistiche sono state pubblicate da CleanTechnica (qui) su rilevazioni dello specialista Jose Pontes. E riferiscono dell’ennesimo exploit anche in giugno nelle vendite di auto elettriche, con 407 mila immatricolazioni, pari al 6,1% del mercato mondiale. L’aumento rispetto all’anno precedente è del 154%. Quanto alle Case costruttrici, la quota di mercato più importante è naturalmente di Tesla, che con oltre 386 mila auto vendute vale da sola il 15%. Segue la cinese SAIC con 246.731, il Volkswagen Group con tutti i suoi marchi  (Audi, Seat. Skoda, Porsche…) con 182.801, l’altra cinese BYD (94.267) e Stellantis (83.549). Quest’ultimo risultato è dovuto in buona parte all’ottimo exploit della Fiat 500. Che, lo ripetiamo, avrebbe le potenzialità per fare ancora meglio ed entrare nella top ten mondiale. Come dimostrano i dati del mercato europeo.

 

Apri commenti

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome