Home Scenari Tesla e Volkswagen, che duello per vincere in Europa

Tesla e Volkswagen, che duello per vincere in Europa

5
CONDIVIDI
Tesla Model 3 (in primo piano) e Volkswagen ID.3 dominano nelle vendite di EV in Europa.

Tesla e Volkswagen, che duello per vincere in Europa. Le vendite di maggio confermano che la Casa USA prevale come singolo modello, VW come gruppo.

Tesla e Volkswagen: il modello e il gruppo al top

tesla e volkswagen
La Fiat 500, prima in Europa tra le piccole elettriche.

I dati sono stati elaborati da Jato Dynamics e vedono ancora una volta il Model 3 prevalere nettamente, con 8.762 immatricolazioni. Ma il gruppo tedesco vince nettamente sommando le vendite fatte registrare dai suoi marchi, con tre auto nei primi 5 posti. La ID.3 è ancora seconda, con 6.031 consegne nel mese, seguita dalla Renault Zoe (5.738). Al quarto e quinto posto si piazzano la Skoda Enyaq (5.233) e la Volkswagen ID.4 (4.620): i due Suv nascono sulla stessa base, ma il primo ha un prezzo più competitivo. Ottimo il 6° posto della 500 (3.644), che comincia a guadagnare posizioni anche nel difficile mercato tedesco. Ed è la più venduta tra le piccole.

— Top ten di maggio: ibride plug-in ed elettriche pure —

tesla e volkswagen
Fonte: Jato Dynamics.

Tra le ibride plug-in, in grande ascesa in tutto il continente, prevale ancora la Ford Kuga, con 4.794 immatricolazioni. Seguono Peugeot 3008 e Volvo CX 40. In questo segmento di mercato il Gruppo Volkswagen è costretto a inseguire, piazzandosi in 4°, 5° e 6° posizione, con Seat Leon, Golf e Audi A3.

Tutte le motorizzazioni: VW sale al 28% di quota

Se consideriamo il mercato europeo nella sua globalità, con tutte le motorizzazioni, vediamo che la presa del Gruppo Volkswagen diventa sempre più forte. A maggio la sua quota è arrivata al 28,14%. Solo in un’occasione, nel nuovo secolo, il colosso tedesco ha avuto un predominio più netto: ad aprile 2020 era arrivato al record del 29.23%. Un risultato dovuto, più che al marchio Volkswagen, alle ottime performance di Audi, Skoda, Seat e Cupra.

Alle spalle del gruppo di Wolfsburg, la seconda realtà del mercato europeo si conferma Stellantis, con tutti i marchi derivanti dalla fusione tra PSA e FCA, al 20,9% di quota. Molto più indietro Renault-Nissan, in forte calo al 10,6%, Hyundai Kia (8,0%) e BMW-Mini (7,2%).

— Leggi anche / Statistiche Jato Dynamics: nel primo trimestre 2021 si sono vendute tante EV quanto in tutto il 2017tesla e volkswagen

Apri commenti

5 COMMENTI

  1. I numeri certificano lo stato dei conti degli italiani. Le Tesla sono fantastiche ma il loro costo ancora proibitivo per molti. La id3 pure performance da listino parte da 33.300 €, la Skoda parte da 35.950 €. A questi importi vanno sottratti oltre 10000 euro di incentivo statale: ci credo che vendono. A VW, con un po’ di onestà intellettuale, va riconosciuto il merito di aver dato una sforbiciata ai prezzi, ricordiamo che la ID.3 1st presentata l’anno scorso partiva da 37.350 euro, ora in listino c’è una ID.3 a 4.050 euro meno, lo sconto c’è. La Skoda Enyaq è forse il suv elettrico più conveniente del momento, in attesa dell’arrivo di Nio e del listino definitivo di Koelliker: per il suv della Tesla occorrono 23.030 Euro in più. In pratica in famiglia si può scegliere, a parità di spesa e con auto da rottamare, di comprare il Model Y al papà oppure di comprare lo Skoda Enyaq al papà e la ID3 alla mamma …

  2. Se i tedeschi non facessero di tutto per osteggia la produzione della Tesla Model Y in europa Tesla avrebbe vinto su entrambi i fronti.

      • Vero, ma forse anche Tesla non era abituata alle normative europee: un conto è costruire una fabbrica in Cina o negli Usa, un conto nel Vecchio Continente. E in Italia sarebbe andata anche peggio…

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome