Home Auto Tesla, caccia grossa al piromane

Tesla, caccia grossa al piromane

0
CONDIVIDI

Sembra la trama di un film del terrore e invece è tutto vero: ci sono piromani che prendono di mira le Tesla. Qualche notte fa ad Amsterdam hanno incendiato e distrutto un Model X e un Model S, scegliendole tra decine di auto parcheggiate.

Un danno complessivo di oltre 200 mila euro

Le fiamme avvampano una delle Tesla

La Polizia olandese sta indagando, esaminando i filmati delle telecamere a circuito chiuso, ma non c’è dubbio che i protagonisti dell’inedita bravata ce l’avessero proprio con le due supercar elettriche : erano parcheggiate a un centinaio di metri di distanza, in mezzo a decine di altre vetture. Nessuna di queste ha riportato il minimo danno, solo le Tesla sono andate letteralmente in fumo, con un danno complessivo che supera i 200 mila euro.  Finora l’odio contro la marca di Elon Musk si era limitato alla rete, con i soliti leoni di tastiera ad accusare la marca californiana delle peggiori nefandezze. Ma qui sembra di essere di fronte a una sorta di vandalismo contro l’elettrico, sperando che non si crei emulazione, visto che nei Paesi del Nord Europa (tra cui l’Olanda) le Tesla sono piuttosto diffuse.

<Ce l’avevano solo con le Tesla>

Un altro momento del rogo

Il proprietario di una delle due vetture ha raccontato così la notte di terrore: <Mia moglie mi ha svegliato all’improvviso dicendomi che suonava l’allarme della macchina. Ci siamo affacciati e abbiamo visto il fumo e le fiamme. Eravamo molto spaventati, i nostri ragazzi dormivano. Siamo in possesso di immagini dei due incendiari e le abbiamo consegnati alla Polizia, non credo siano fans del progresso. Per fortuna penso di essere ben assicurato>. Un testimone ha visto i due incendiari: <Uno l’ho visto dal mio balcone, l’altro era all’angolo della strada, dove c’è una chiesa. E’ chiaro che erano focalizzati sulle Tesla: solo una macchina a fianco di una delle due andate a fuoco ha avuto lievi danni, ma solo perché si trovava vicina a quella presa di mira. Forse ce l’hanno con chi possiede auto molto costose?>. La Polizia sta indagando e ha diffuso le immagini del rogo che riproduciamo. Con il materiale già disponibile non dovrebbe avere difficoltà a identificare gli incendiari.