Home Auto Svolta Lamborghini: “Futuro sempre più elettrico”

Svolta Lamborghini: “Futuro sempre più elettrico”

1
CONDIVIDI
Stephan Winkelmann, presidente della Lamborghini: barra sull'elettrico.

Svolta Lamborghini: anche la Casa del Toro vede un futuro elettrico. Con il cambio di presidente, e il ritorno di Stephan Winkelmann, cambia la strategia.

Svolta Lamborghini: elettrico anche per le supercar

Winkelmann ha parlato della svolta Lamborghini in un’intervista al quotidiano tedesco Handesblatt. Usando toni ben diversi rispetto al predecessore, Stefano Domenicali, ex Ferrari, che era sembrato piuttosto tiepido nei confronti delle auto a batterie. Le prospettive per il futuro sono sempre più nell’elettrico, ha detto Winkelmann, spiegando che entro l’anno sarà annunciato il nuovo corso di Lamborghini, che comprende una strategia per la mobilità elettrica. «Presenteremo notizie importanti sicuramente prima dell’estate e ciò include anche l’elettrificazione».

svolta Lamborghini
La Huracan, modello di punta della produzione attuale della Lamborghini (foto: Lamborghini Media=.

I nuovi modelli che Lamborghini immetterà sul mercato alla fine del decennio non saranno quindi solo ibridi e «anche per le supersportive vi saranno solo motori elettrici in futuro». La Casa di Sant’Agata Bolognese è l’ultimo marchio del Gruppo Volkswagen ad abbracciare la strada dell’elettrico. Dopo Audi, Seat, Skoda e Porsche, oltre naturalmente alla marca Volkswagen stessa.

No ai carburanti sintetici (spinti dalla Porsche)

svolta Lamborghini
L’Urus, il Suv prodotto dalla Lamborghini (foto: Lamborghini media).

Per Winkelmann, invece, i carburanti sintetici non sono un’opzione: «Non è una strategia chiara per il futuro», ha tagliato corto.  Si tratta di un’affermazione sorprendente. In contrasto con quanto dichiarato recentemente da un altro top manager del Gruppo VW, il direttore di produzione della Porsche Ignor Reimold. “Stiamo anche lavorando a soluzioni innovative come i combustibili sintetici prodotti in modo sostenibile”, aveva detto Reimold (qui l’intervista).Questi saranno pronti per il mercato nei prossimi cinque anni. Secondo gli esperti, questi e-fuel potranno far risparmiare milioni di tonnellate di emissioni di carbonio ogni anno”.  La Lamborghini, intanto, continua a viaggiare a ritmi sostenuti, nonostante il Covid-19: «La domanda è maggiore dell’offerta. In termini di consegne e ordini, superiamo le cifre del 2020», ha detto Winkelmann. Lo scorso anno la Casa del Toro fatturato di 1,61 miliardi di euro. Le vetture consegnate sono state 7.430.

 

 

 

Apri commenti

1 COMMENTO

  1. Sarà una Lamborghini con le stesse celle pouch prodotte nella Gigafactory da 16 gWh di Salzgitter destinate a tutta la gamma Volkswagen, Skoda, Seat e Audi o la necessità di performance elevate condurrà benefici tutto il gruppo alla ricerca di un incremento della capacità delle celle – quindi una densità energetica superiore, magari con riduzione delle materie prime rare necessarie per creare le celle?

    La conseguenza di una ricerca energetica per le celle destinate a Lamborghini assicurerà agli altri brand un’autonomia di marcia superiore.

    Capitolo a parte il supercondensatore come riserva di carica già impiegato nell’ibrida Sian. Lamborghini ha dichiarato che il suo supercondensatore è tre volte più potente di una batteria agli ioni di litio dello stesso peso. Potrà una scarica di energia elettrica trattenuta per poco tempo diversificare tecnologicamente e mantenere l’esclusività della fama di Lamborghini?

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome