Home Camion, bus e mezzi da lavoro SV17e, il mini escavatore che porta l’elettrico in Yanmar

SV17e, il mini escavatore che porta l’elettrico in Yanmar

0
CONDIVIDI
yanmar
Il mini escavatore elettrico

Con SV17e Yanmar si muoverà e lavorerà in elettrico. Pian piano, ma sempre più velocemente, tutte le aziende delle macchine da lavoro stanno presentando i loro prototipi in versione elettrica.

E’ il turno del gruppo giapponese Yanmar che ha presentato il suo primo mini-escavatore elettrico: SV17e.

Fanno sul serio. E il mini-escavatore elettrico è solo l’antipasto del menù a batteria: “Portiamo l’esperienza in fatto di motori e mini-escavatori nel campo della mobilità elettrica. Un’importante tappa strategica nella trasformazione di Yanmar Compact Equipment“.

SV17e per il mercato europeo

YouTube player

SV17e è un mini-escavatore dedicato ai clienti del mercato europeo e si colloca nel segmento compreso tra le 1,5 e le 2,0 tonnellate. Alimentato da un motore elettrico e da batterie a 48 volt (non sono stati divulgati tutti i dati tecnici) con capacità di ricarica rapida.

Gli elementi tipici dei veicoli elettrici sono messi in evidenza così: “Una macchina silenziosa, a zero emissioni, progettata per soddisfare le più severe restrizioni sulle emissioni inquinanti“. Consci che in tanti cantieri nei centri urbani o al chiuso c’è da cambiare motore.

Yanmar
Il prototipo SV17e della Yanmar che entra nella mobilità elettrica con il mini escavatore

Questo prototipo è degno di nota in quanto dimostra la nostra capacità di trasferire la qualità e l’affidabilità dell’apprezzatissima tecnologia dei nostri motori convenzionali sul terreno dell’elettrificazione”.

Parole del director product management EMEA, Cedric Durand che come si vede nel video di lancio punta su alcuni elementi della propulsione elettrica: “Ma siamo andati oltre, fornendo livelli di comfort, potenza, controllo e precisione che riteniamo supereranno le aspettative degli operatori professionali.”

SV17e sotto test, vendite nel 2022

Le vendite sono imminenti, si parla dell’appuntamento di Bauma 2022 (dal 24 al 30 ottobre), e il prototipo è sottoposto al regime di test qualitativi. Il director engineering EMEA, Sota Takami: “A oggi siamo molto soddisfatti delle prestazioni: seguiamo un regime di test rigoroso che porta al limite ogni aspetto della macchina. La macchina si è comportata molto bene in tutti questi test.

Yanmar

Siamo particolarmente soddisfatti della potenza e del controllo offerti. Certo, si tratta di una macchina silenziosa e a zero emissioni, ma questo, di per sé, non è sufficiente. Dobbiamo trasmettere ottime sensazioni all’operatore. Sono certo che gli operatori professionali si troveranno a loro agio. Ne apprezzeranno la potenza, la precisione ed il controllo, sono tutte caratteristiche fondamentali per affrontare ogni tipo di lavoro”. 

L’Ad: “Trasformeremo tutto”

Yanmar

L’amministratore delegato di Yanmar Compact Equipment Giuliano Parodi ha aggiunto: “La nostra trasformazione riguarderà l’intera attività e comprenderà nuovi prodotti con tecnologie di alimentazione alternative. Il prototipo SV17e è una chiara dimostrazione del nostro intento di costruire un business sostenibile per i nostri clienti e i nostri partner concessionari”. Non sappiamo quanto e come, ma il futuro di Yanmar è sempre meno legato ai carburanti fossili.

—-Vuoi far parte della nostra community e restare sempre informato? Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter e al nostro canale YouTube

Apri commenti

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome