Home Bici Story Bikes: le bici americane belle, elettriche e buone

Story Bikes: le bici americane belle, elettriche e buone

0
CONDIVIDI

Arriva da Santa Monica, Los Angeles, la startup Story bikes che produce bici elettriche di grande fascino, prive del classico pacco batteria a vista e che sono anche buone. Infatti l’azienda promette di regalare una bici per ogni modello venduto.

Stanno iniziando in questi giorni le consegne in giro per il mondo dei primi modelli di Story bikes. Le biciclette a pedalata assistita nate dall’idea di un gruppo di ragazzi californiani che hanno puntato moltissimo sul design che si rifà molto a quelle due ruote a scatto fisso che da qualche anno sono il non plus ultra dell’hipsterismo. Ma le Story bikes non sono solo accattivanti all’occhio nel loro look total color da scegliere tra versione bianca e nera opaca con finiture in cuoio su sellino e manubrio. Dentro queste biciclette batte un cuore da 350 Watt per i paesi che non hanno restrizioni di legge, ma anche un performante 250 Watt per noi italiani. Si presenta in due varianti: Through per percorsi urbani più sottile e alta e Road per chi apprezza la guida bassa con carena più tosta e ammortizzazione maggiorata, ognuno dei quali ha la possibilità di essere a singola velocità, sette e nove marce. I prezzi variano ovviamente a seconda dell’equipaggiamento, ma comunque si muovono in un range tra 1.300 e 1.500 dollari.

Un corpo robusto e un cuore grande

Per quanto riguarda le prestazioni siamo sempre all’interno di quelle assicurate dalla e-bike della nostra generazione: 80 chilometri di autonomia, velocità massima di 25 km/h senza pedalare e tre ore circa di ricarica massima. La batteria è una classica 36 Volt, il cambio è della Shimano così come i freni a disco idraulici. Tutti i comandi sono sul display a lcd fissato sul manubrio, compresi i cambi di marcia elettronici che lavorano in modo preciso e silenzioso col pignone, mentre le finiture sono garantite in pelle. Quello che è diverso è il cuore di tutta l’operazione, come detto, per cui ad ogni bici venduta corrisponde una bici regalata in Africa, Sud America o sudest asiatico dal progetto umanitario World bicycle relief abbracciato da Story fin dalla sua nascita.

«Per ogni bici Story venduta, una Buffalo bike appositamente progettata e assemblata localmente verrà data a imprenditori, agricoltori, operatori sanitari e studenti, dando possibilità alle persone di spostarsi in sella a bici affidabili», così commentano da Santa Monica. Le biciclette Buffalo sono progettate per offrire una maggiore capacità di carico, consentendo agli agricoltori e agli imprenditori di trasportare più merci in meno tempo. «L’aumento della produttività porta a un miglioramento dei mezzi di sussistenza e a comunità più prospere».

Le specifiche tecniche di un gioiello

Un grande lavoro è stato fatto per diminuire le possibilità di far cadere la catena: gli ingranaggi incorporano rampe del cambio e profili dei denti posizionati in modo specifico per un miglior controllo della catena durante il cambio di marcia. I freni a disco idraulici offrono la massima potenza frenante e la migliore modulazione della velocità in tutte le condizioni atmosferiche. Gli pneumatici Thick slick offrono una protezione ottimale e garantiscono una guida più fluida. Vengono presentati come quasi indistruttibili, sono progettati con il doppio della robustezza della gomma di un pneumatico per bici convenzionale, fornendo il doppio della sicurezza e il doppio della durata. Il telaio in alluminio di Story bikes offre stabilità durante lo sprint e l’arrampicata. La rigidità del telaio consente un migliore trasferimento di energia. Inoltre, l’alluminio è resistente alla ruggine, quindi pedalare nei giorni di pioggia non sarà un problema.

telaio monoscocca in alluminio
la batteria che si nasconde nel telaio

Le Story bikes sono state accuratamente progettate per essere leggere, minimali e diverse dalle altre e-bike. «Ci sforziamo di essere unici in modo diverso, ma di adattarci con sicurezza al mare dei pendolari che sono orgogliosi di ciò che sono ogni giorno. Abbiamo nascosto la batteria nel tubo obliquo in modo che la bici possa rimanere come una bicicletta. Nessuna batteria enorme fissata al telaio della tua bicicletta. Questo elegante design ti consente di girare in completa eleganza».