Home Bici Stop al monopattino libero? Il governo ci fa un pensierino

Stop al monopattino libero? Il governo ci fa un pensierino

0
CONDIVIDI
Diversi accessi all'Oktoberfest era interdetti ai monopattini elettrici.

Nuovo stop al monopattino libero? E’ possibile. Con il prossimo decreto Milleproroghe, infatti,  il governo è intenzionato a cambiare ancora le regole per la circolazione dei veicoli elettrici leggeri, monopattini e segway. L’ha anticipato il sottosegretario al ministero dei Trasporti, Roberto Traversi, intervenendo alla presentazione del rapporto Focus 2R di Confindustria Ancma

Emendamento nel Milleproroghe

Il sottosegretario ha detto che verrà presentato un emendamento al Milleproproghe per riaprire la questione e poi arrivare alla «definizione di regole più chiare». Sarebbe l’addio al monopattino libero previsto, meno di un mese fa, in Legge di Bilancio. La nuova normativa equiparava i veicoli di micromobilità elettrici alle biciclette, legittimandoli a circolare sull’intera viabilità urbana ed extraurbana.

Toninelli a Cattolica
Danilo Toninelli a Cattolica sul monopattino della BIT Mobility, azienda di Bussolengo (VR)

Un ritorno alla linea Toninelli

Se così fosse si tornerebbe in qualche modo alla linea iper prudente dell’ex ministro Danilo Toninelli. Quella di una “sperimentazione” limitata a aree specifiche della città. Non è un mistero che il Mit sia sempre stato contrario alla liberalizzazione spinta, ritenendo monopattini e Segway poco sicuri se inseriti nel normale traffico. Una preoccupazione, questa, condivisa da più di un esperto.

Ma non da Legambiente che subito è insorta: «Ci eravamo appena avvicinati agli standard europei e adesso il Mit fa di tutto per riportarci indietro di decenni»  ha commentato  Edoardo Zanchini, vicepresidente dell’associazione, minacciando di scendere in piazza.

La stessa Ancma  si dice perplessa e chiede certezze: «Ci attendiamo un aumento dell’utilizzo di nuovi strumenti di mobilità, come i monopattini elettrici, che al pari delle due ruote offrono soluzioni efficaci al bisogno di mobilità» ha detto il presidente Paolo Magri.  «È necessaria però un’attenzione specifica alle regole di utilizzo e alle ricadute in termini di sicurezza» ha aggiunto.

Legambiente: basta toglierli dalla grande viabilità

La controproposta di Legambiente è «ribaltare la prospettiva. Per garantire la sicurezza basterebbe vietare la circolazione dei monopattini sulle strade di grande traffico».

Il rapporto Focus2R  evidenzia il crescente successo della mobilità su due ruote «soprattutto in direzione dell’elettrico e della condivisione». Dodici Comuni in Italia offrono incentivi economici all’acquisto di biciclette a pedalata assistita e alcuni anche di scooter elettrici. Il 59% dei comuni italiani mette anche a disposizione una rete di punti di ricarica dedicati. Il mercato delle bici e degli scooter elettrici è in costante crescita, sottolinea Ancma.