Home Auto Spectre, ultimi collaudi in Alto Adige

Spectre, ultimi collaudi in Alto Adige

7
CONDIVIDI
La Rolls Royce Spectre in ricarica in una sezione Alperia in Alto Adige.

Spectre, ultimi collaudi nel gelo dell’Alto Adige. La prima Rolls Royce elettrica arriverà tra un anno e non si nasconde più nei test in giro per l’Europa.

spectreSpectre, una Rolls Royce da 585 CV, in 4,5″ da 0 a 100 km/h

Tutti aspettiamo le citycar elettriche e invece…E invece arriva la Rolls, dal prezzo ancora imprecisato, ma sicuramente cospicuo. La foto è stata postata su Linkedin da Sergio Marchiori, top manager del gruppo Alperia-Neogy. E mostra appunto la Spectre, senza camuffamenti e anzi con scritte pubblicitarie, mentre ricarica in una colonnina super-fast di Alperia. Colonnina peraltro costruita poco distante, dalla Alpitronic di Bolzano. Siamo alle battute finali del programma di sviluppo della Rolls Royce a batterie. E il gelo di questi giorni in Alto Adige aiuta sicuramente a raccogliere dati sull’autonomia reale della Spectre in queste condizioni. Oltre alla tenuta di strada sulla neve di un’auto che ha comunque un peso decisamente importante. Parliamo di un modello da 430 kW (585 CV) di potenza, con 900 Nm di coppia, in grado di accelerare da 0 a 100 km/h in 4,5 secondi.

spectre520 km di autonomia, ma la sola batteria pesa 700 kg

L’autonomia WLTP, secondo le prima anticipazioni, arriverà fino a 520 km (standard WLTP), con un batteria dalla capacità assai superiore ai 100 kWh.. Anche le misure, come le foto mostrano chiaramente, sono piuttosto imponenti. Parliamo di 5.453 mm lunghezza, 2.080 mm larghezza e 1.559 mm altezza, con un passo di 3.210 mm. Il peso a secco sfiora le tre tonnellate, per la precisione 2.975 kg, di cui 700 kg sono legati alla sola batteria. Eppure, per limitare i consumi, i tecnici del BMW Group sono riusciti a limitare il CX a un ottimo  0.25, pare ispirandosi alle linee degli yacht più avveniristici. Un’esigenza di efficienza aerodinamica di cui ha fatto le spese anche la classica statuetta Spirit of Ecstasy, emblema di tutte le Rolls. Sulla Spectre è stata sagomata per ridurre al massimo la resistenza. Gli interni, super lussuosi, potranno ospitare fino a 4 persone: quando mai si va in 5 u un Rolls Royce?

– Iscriviti alla newsletter e al canale YouTube di Vaielettrico

Apri commenti

7 COMMENTI

  1. /// il peso a secco sfiora le tre tonnellate, per la precisione 2.975 kg, di cui 700 kg sono legati alla sola batteria. Eppure, per limitare i consumi, i tecnici del BMW Group sono riusciti a limitare il CX a un ottimo 0.25, pare ispirandosi alle linee degli yacht più avveniristici \\\ D’accordo che si tratta di un veicolo super-iconico di lusso, ma siamo sicuri che per limitare i consumi sia stato necessario concentrarsi cosí tanto sull’aerodinamica senza un minimo di “downsizing” di batteria e corpo vettura in generale ? Credo che il cliente medio apprezzerebbe di piú un’autonomia altrettanto “media” con possibilitá di ricarica (ultra)rapida invece di lunghi viaggi senza pause “tecniche” (sia per auto che per passeggero/i) Fra l’altro non mi risulta che le velocitá autostradali influiscano cosí tanto sul valore WLTP..

    • ma quella non è auto da “clienti medi” chi la prenderà ne avrà altre in garage della stessa caratura (il suv per tutti i giorni, il w12 per i viaggi lunghi, quelle elettrica per poter dire io posso anche questa e voi no) e non gliene importa e non vogliono il downsizing consumo o costi di mantenimento; voglio lusso, comodità

      • Sí sono abbastanza d’accordo, infatti per ‘clienti medi’ non intendevo quelli che vogliono/devono acquistare un’auto in generale, mi riferivo alla minoranza che puó permettersi un modello ‘super-iconico di lusso’ come quello dell’articolo. Peró – a favore del mio ragionamento – bisogna dire che se uno si puó permettere un parco veicoli “variegato” (con un mezzo solo per viaggi lunghi) si puó anche “accontentare” di un modello lussuoso e comodo sí ma con un’autonomia cosí cosí altrimenti la sua “sboronaggine” sarebbe in proporzione al portafoglio (come del resto purtroppo succede)

  2. Tranquilli, quello fuori al gelo a sorvegliare la ricarica è l’autista. Il boomer è dentro al caldo a bere champagne con la modella e con i vetri oscurati

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome