Home Due ruote Sondors Metacycle, ci siamo!

Sondors Metacycle, ci siamo!

2
CONDIVIDI

L’accattivante elettrica californiana Sondors Metacycle è finalmente pronta per le prime consegne. Un anno e mezzo di attesa per la stilosa naked Metacycle, che costa come uno scooter e sbarcherà presto anche in Europa.

La luce in fondo al tunnel. O almeno è quello che sperano i numerosi acquirenti che si sono innamorati al primo sguardo della futuristica Sondors Metacycle. Aspettando pazientemente notizie su questa moto elettrica californiana, avveniristica, prestazionale e, soprattutto, molto economica.

La notizia è infine giunta. La Metacycle arriverà finalmente nelle case di chi l’ha preordinata più di un anno fa, quando fu svelata per la prima volta. Entro fine giugno, a quanto pare, ci saranno le prime consegne.

Un fatto per nulla scontato dopo diversi mesi di silenzio, in cui Sondors EV ha evidentemente dovuto rivedere i suoi piani. Stando alle dichiarazioni rilasciate un anno fa dagli stessi vertici aziendali, la produzione della Metacycle sarebbe dovuta partire in anticipo rispetto alle iniziali previsioni, con le prime consegne programmate già per fine 2021. Poi l’evidente dietrofront, i ritardi dovuti alla pandemia, alla crisi di componentistica e materie prime, lo slittamento di parecchi mesi.

In questi giorni è però arrivato l’annuncio tanto atteso. La Sondors Metacycle c’è ed è pronta a far felici i suoi acquirenti, europei compresi. Per lo sbarco sul mercato del Vecchio Continente, tuttavia, non ci sono ancora notizie precise sul come e quando.

Design ammiccante e prestazioni

Che questa moto abbia tutte le carte in regola per piacere non ci sono dubbi. A partire dal design avveniristico, che esalta il telaio in alluminio monoblocco, con il “vuoto” centrale al posto del serbatoio e la sella a sbalzo integrata nella linea del telaio stesso.

Un’immagine di leggerezza ed essenzialità (la moto pesa meno di 100 kg), accompagnata da qualità propulsive importanti per un’elettrica nata per il pendolarismo cittadino.
Il motore, integrato nella ruota posteriore, ha una potenza di 8 kW (11 cv) e un picco di 14,5 kW (20 cv), con una coppia massima di 176 Nm. Metacycle si spinge fino a una velocità massima di 130 km/h.
Il pacco batteria agli ioni di litio da 4 kWh, garantisce, secondo la Casa, circa 130 km di autonomia. Il tempo di ricarica è di quattro ore con presa normale, di un’ora tramite il caricatore di livello 2 opzionale.

La ciclistica della Metacycle è adattabile anche ad usi più sportivi di una semplice gita-fuori porta. Si compone di forcelle capovolte e sospensioni regolabili, con freni a disco idraulici Brembo.
Il display è digitale e non manca la connettività via smartphone, per il quale è predisposto un alloggiamento frontale con ricarica wireless.

Costa come uno scooter

Notizia importante per chi ha effettuato il pre-ordine l’anno scorso, il prezzo finale è rimasto invariato. Un prezzo particolarmente vantaggioso per una moto elettrica di questa qualità: appena 5.000 dollari. Quasi quello di uno scooter d’alta gamma.

Alcuni clienti dovranno aggiungere altri 700 dollari per la consegna a domicilio con servizio speciale, ma poco male in fondo. Oggi Sondors Metacycle costa almeno 1000 dollari in più dopo gli aggiornamenti e le modifiche fatte al mezzo nell’ultimo anno.
Quindi, tanta attesa è stata comunque ripagata.

— Vuoi far parte della nostra community e restare sempre informato? Iscriviti alla Newsletter e al canale YouTube di Vaielettrico.it —

Apri commenti

2 COMMENTI

  1. cioè, 4 ore vuole dire che l’obc base cosa preleva, 4A? siamo veramente sul cheap… ok che si suppone sia una cittadina pura, ma i 16A, dovrebbero essere la base e, optinal, la trifase… non so se con quel kilometraggio e quei tempi di ricarica quanto agli amerregani possa piacere…

    • Credo che almeno negli States rimarrá un oggetto stiloso per circolare nelle cittá medio piccole o nei centri piú “all’avanguardia”

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome