Home Alla ricarica Smatrics-Enel X, accordo per ricaricare in Austria

Smatrics-Enel X, accordo per ricaricare in Austria

0
CONDIVIDI
Colonnina Smatrics.
Una colonnina di ricarica Smatrics.

Smatrics-Enel X, accordo di interoperabilità per far accedere i clienti alle rispettive colonnine di ricarica. Smatrics è uno dei principali operatori austriaci.

Una rete di 450 colonnine in tutto il Paese

L’annuncio è stato dato con un comunicato apparso sul sito dell’azienda austriaca. Al momento Smatrics ha attive circa 450 colonnine, tutte alimentato con energia da rinnovabili e potenze che arrivano fino a 350 kW. Oltre all’accordo con Enel X, l’azienda austriaca ha firmato un’intesa di interoperabilità anche con la tedesca EnBW.

Garantendo quindi ai clienti (diffusi anche in Olanda, Belgio, Slovenia, Slovacchia e Polonia) la possibilità di accedere a 1.900 colonnine in Germania. Comprensibile quindi la soddisfazione del numero uno, Michael Viktor Fisker: <Questo è un importante passo per adeguare e consolidare nel tempo la nostra offerta in Germania, così come l’espansione in Italia significa maggiore tranquillità nel viaggiare su molte altre strade>. Smatrics è anche uno dei soci fondatori di S.A.F.E., l’associazione europea che si occupa di rendere più facile e trasparente il processo di ricarica. Tra i suoi azionisti figurano nomi come Siemens e Verbund.

Enel X prosegue negli accordi: dopo l’Italia, l’Europa

È chiaro che l’accordo Smatrics-Enel X per i nostri automobilisti è importante per l’opportunità di ricaricare in Austria con la app o la card del maggior operatore italiano. Finora la società guidata da Francesco Venturini si è occupata soprattutto di firmare accordi sul territorio nazionale, con utilities come A2A, Hera e Alperia o operatori privati come evway-Route 220 (qui l’articolo) .

Smatrics
Un’altra colonnina Smatrics

La strategia, più volte ribadita dal capo della e-mobility Alberto Piglia, è quella di <promuovere un modello aperto per consentire l’utilizzo della nostra rete di infrastrutture di ricarica. Il nostro obiettivo è aprire l’infrastruttura ad altri operatori, offrendo un servizio con criteri qualitativamente elevati. In modo tale da allargare e rendere ancora più facile la vita di coloro che guidano le auto elettriche”. Ovviamente le colonnine austriache di Smatrics verranno incluse nel geo-localizzatore di Enel X, consentendo a chi entra nel Paese attraverso l’AutoBrennero di programmare le soste per la ricarica.

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome