Home Vaielettrico risponde Smart usata: come leggo il certificato-batteria?

Smart usata: come leggo il certificato-batteria?

10
CONDIVIDI

Smart usata: come leggere il certificato che attesta lo stato di salute della batteria? Lo chiede Alessio, in ansia per l’autonomia dell’auto che sta trattando. Vaielettrico risponde. Ricordiamo che i quesiti vanno inviati a info@vaielettrico.it 

smart usata
Un estratto con la certificazione dello stato della batteria della Smart.

Smart usata: mi decifrate questi dati?

“Nella lunga ricerca di una Smart ED 451 ho finalmente trovato un venditore (azienda privata, non rivenditore di auto) che ha già fatto il “Controllo della batteria ad alto voltaggio” per fornirlo ai possibili acquirenti. Me lo faccio girare per mail e sorge l’amletico dubbio: “Come va interpretato?” Alla voce “Capacità all’ultima misurazione” riporta 47,5Ah che, raffrontati con i 52Ah nominali della batteria nuova, equivalgono a circa il 91,35%. La “Reistenza d’isolamento” è 59MOhm, ma non saprei a cosa raffrontarla. Risultato: Batteria ad alto voltaggio REGOLARE. Come devo interpretare i risultati del test ??? L’auto è del 2014, la batteria è stata prodotta il 18.11.2013 Posso ritenere che lo stato di salute (SOH) della batteria sia circa il 91% ? Allego pdf. Vorrei acquistare l’auto ma i dubbi restano. Grazie per ogni chiarimento“. Alessio Zulli

smart usataSmart usata: che cosa dicono questi numeri

Risponde Paolo Mariano – Quando si acquista un’elettrica usata, è cruciale verificare lo stato di salute della batteria di trazione al alta tensione. Alcuni costruttori, come Renault, hanno istituito un servizio che consente di eseguire autonomamente la diagnosi della batteria direttamente da app. Si accede in questo modo a un certificato emesso dalla Casa. Ma si tratta più di un’eccezione che di una regola. Almeno al momento. Altri costruttori, come Volkswagen, non offrono nulla di simile al cliente. Solo nel caso di un problema, rilevato e lamentato, effettuano una diagnostica delle celle, ma senza fornire documentazione sull’esito. Nel suo caso il certificato sembra emesso da un’officina, ma non sono note modalità e condizioni del test. 47,5 Ampere corrisponderebbero, come lei correttamente rileva, al 91%. È un valore verosimile, visto che parliamo di una batteria sì utilizzata per pochi km, ma con 9 anni di vita. E le batterie al litio si deteriorano anche a causa del tempo, non solo dell’utilizzo.

smart usataUna verifica molto più rapida e che si fa da soli e in pochi minuti…

Non conoscendo le modalità del test, procederei con un secondo esame, con una società specializzata. Come l’austriaca Aviloo: richiede, al costo di 99 euro, l’invio di un apparecchio da collegare alla porta OBD dell’auto. Si ricarica la batteria al 100% e, una volta attivato l’apparecchio e lanciato il monitoraggio con link sullo smartphone, si viaggia per portare la carica al 10%. Il dispositivo raccoglie le informazioni sulle celle e le invia ai server, dove vengono elaborate e sintetizzate in un certificato inviato entro 48 ore. Qui ad esempio il test eseguito sulla mia ID.3. Un altro test dall’ottimo livello di affidabilità, molto più rapido e senza necessità di ricaricare e scaricare la batteria, è quello di PKC. È in grado di calcolare istantaneamente, al primo collegamento, lo stato della batteria. E lo può fare perché basa la stima sull’analisi dello stato e il raffronto con una moltitudine infinita di dati reali di viaggio. Costi: 24,99 euro l’anno per l’abbonamento e 36 euro una tantum per l’OBD. Nel caso della Smart ED 451, l’OBD da acquistare è specifico, il link alla corretta pagina Amazon si ottiene selezionando l’auto una volta scaricata l’app.

 

Il nostro consiglio è di richiedere il test al venditore stesso. Se non fosse possibile, tenga conto che l’OBD e le app PKC e PCC, se acquistate da lei direttamente, le torneranno in ogni caso utili una volta che sarà proprietario dell’auto. Potrebbe quindi proporre al venditore di eseguire una diagnosi direttamente presso di lui. In modo da potersi accertare di quanto dichiarato dal certificato già esibito dal venditore. Non conoscendone la provenienza, non ci sentiamo di dare un’interpretazione.

— Iscriviti alla Newsletter e al canale YouTube di Vaielettrico

Apri commenti

10 COMMENTI

  1. /// altri costruttori, come Volkswagen, non offrono nulla di simile al cliente. Solo nel caso di un problema, rilevato e lamentato, effettuano una diagnostica delle celle, ma senza fornire documentazione sull’esito \\\ Solo per curiositá, da quello che ho letto il diagnostico Battman del gruppo VW/Audi (https://www.vaielettrico.it/battman-ti-dice-come-sta-la-tua-batteria/) è in grado di misurare il SoH della batteria. Anche se dalla descrizione sembra solo ad uso interno da parte delle officine del marchio, non potrebbero impiegarlo anche da un punto di vista piú “commerciale” per certificare le batterie dei veicoli usati ?

  2. Una curiosità, ma se portiamo la batteria al 10% e la carichiamo completamente su una colonnina di ricarica….confrontando i kwh che abbiamo caricato, facendo un rapido calcolo direi che siamo già in grado di stabilire un eventuale degrado della batteria! ovvio che se la perdita sia solo di pochi punti % per esempio dal 100% al 95% sarà quasi impossibile calcolarlo….ma direi che per valutare un acquisto sia piu che sufficiente!!!

    • E come dire di andare in riserva e poi riempire il serbatoio di carburante, in 10 pieni avrai 10 risultati differenti, non è attendibile, idem portare la batteria al 100% e vedere quanti km si fanno rimanendo a piedi ( dipende dallo stile di guida e dal percorso ) in entrambi e casi sono dati sfalsati.
      Unico dato è un certificato sullo stato di salute della batteria, e si potrebbe chiedere in concessionaria ufficiale.

      • Penso tu mi abbia frainteso, spiego meglio facendo un esempio pratico
        Smart EQ batteria da 17,6 max
        la porto al 10%, quindi ipoteticamente dovrebbe avere circa 1,7 kw disponibile
        se da questo punto la carico al massimo e vedo i kw che la colonnina mi eroga, faccio la somma dei due dati e vedo all’incirca quanto ha ancora di disponibilità la batteria
        ovviamente non è un dato scentifico, ma penso che per valutare l’acquisto…..senza dover acquistare chissachè ( Aviloo, PKC, Batman e Robin ecc ecc ) secondo me è sufficiente

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome