Home Auto Silvia guida elettrico e cinese: come va la sua MG

Silvia guida elettrico e cinese: come va la sua MG

25
CONDIVIDI
La MG ZS EV Exclusive di listino costa 36.350 euro, ma tra sconti e incentivi Silvia l'ha pagata pagata 23.900€.
Silvia guida elettrico e cinese, per la precisione una MG ZS. E racconta qui come si trova con la sua prima auto elettrica.  Il suo racconto segue quello di Antonio, con la Volkswagen ID.4. Di  Marco, con la Mini Cooper SE. Di Ivan con la Nissan Leaf usata. Di Daniele  con la Kia e-Niro. Di Antonio, con la 500. Di un altro Antonio, con la Renault Twingo. Luigi, con la Tesla Model Y. Franco con la VW ID.3. E di  Marco , con la Peugeot e-208. Chi vuole condividere le sue impressioni sul passaggio all’elettrico può scriverci alla mail  info@vaielettrico.it.
silvia guida elettrico
La MG ZS ha una batteria da 44 kWh e motore da 105 kW (143 Cv).

Silvia guida elettrico…/ “L’ho pagata 23.900 €, con gli incentivi”

“Ho preso una MG ZS ev grazie agli incentivi di settembre, pagata 23.900€ nella versione Exclusive, la più completa. E ne sono attualmente soddisfatta. La scelta è stata dettata principalmente dal costo. L’altra auto valutata era la Mazda MX-30, simile nel prezzo e nell’autonomia, ma che mi ha fatto desistere in quanto le portiere posteriori controvento non le ho ritenute pratiche per le mie necessità. Utilizzo la mia MG tutti i giorni, nel mio tragitto verso il lavoro (distante circa 25 km) e per trasportare le mie figlie in città, tra sport, scuola e spese varie.Abbiamo sempre sacche, borse, borsoni e attrezzatura, che trovano comodamente posto). I 263 km di autonomia sono assolutamente reali, stando attenti ai consumi arriva anche a qualcosa in più. La comodità di guida la ritengo molto buona, nonostante alcune recensioni la definiscano solo discreta.
Quanto ai consumi, ho una media di 17,5 kWh/100 km, utilizzandola principalmente sulla strada statale che percorro per andare a lavoro ed in città“.

“Autonomia sacrificata per tenere basso il prezzo”

silvia guida elettrico
La MG, Casa inglese fondata nel 1930, ora appartiene al SAIC Group di Shanghai. Le auto costruite in Cina.
I kWh salgono a 18,5-19/100 km se la guida diventa più spinta e sportiva. Buona la possibilità di vedere in tempo reale il recupero energetico con la frenata rigenerativa, impostabile su 3 diversi livelli. In strada ad alto scorrimento tendo a tenere la frenata al livello più basso, per sfruttare l’effetto di “veleggio” dovuto all’alta velocità. Mentre in città e nel traffico preferisco tenerla al massimo (liv. 3) per sfruttare di più l’accumulo energetico ed avere l’effetto di guida “One pedal“. Per il prezzo pagato è un’auto completa, sicura nei test EuroNCAP ed accessoriata. Certo, l’autonomia è sacrificata in favore del prezzo, ma per quanto mi riguarda è quello che cercavo. La ricarico nel mio box, tramite una classica presa schuko, durante la notte (ogni 2 giorni circa) ed ho percorso 1.400 km spendendo circa 73 euro. Avrei apprezzato un bracciolo centrale nel divano posteriore ed i fendinebbia davanti, ma purtroppo non erano previsti. Spero nell’affidabilità nel tempo, non mi interessa il deprezzamento, conto di tenerla 7-8 anni“.
silvia guida elettrico
————————————————————————————————-

silvia guida elettrico Vuoi far parte della nostra community e restare sempre informato? Iscriviti gratuitamente a newsletter e canale YouTube

Apri commenti

25 COMMENTI

  1. 73 euro per 1400 km fanno 5,2 euro per 100km.Sinceramente pensavo meglio. La mia IONIQ hyndrid mi costa 7 euro per 100km (media su circa 55000 km)

  2. Silvia, potresti darmi due dettagli dell’acquisto (concessionario, scontistica, se hai rottamato, ecc)?
    In previsione della MG5… che in UK circola da più di anno e da noi ancora niente…

  3. Per quanto riguarda i ricambi elettronici arrivano quasi tutti dalla Cina.
    Quindi direi che il problema è un mal comune.
    Vedi crisi microchip

  4. Guardando le foto trovo alcune similitudini con la geely Ex3 e con la mia Evo Electric ,se non fosse che la mia è un po’ più accessoriata.
    Quello di cui invece mi sto accorgendo è che nonostante sia passato un anno e mezzo da quando l’ho acquistata i prezzi stanno aumentando al diminuire delle dotazioni.
    La mia ad esempio l’ho pagata 21.9k con:
    Clima automatico e pompa di calore
    Bracciolo posteriore e anteriore
    Sedili riscaldati
    Monitor integrato nella plancia
    Cruscotto totalmente digitale
    Comandi 4 finestrini dedicati portiera sx
    Telecamere 360
    Sensori ant e post
    Ed era novembre 2020
    Ho l’ impressione che questi incentivi finiscano nelle tasche dei produttori che a piangere miseria sono sempre più convincenti.

  5. La nuova MG ZS che arriverà a breve nei concessionari avrà la batteria da 70kWh e costerà come una Zoe. Sarà sicuramente un best buy e la mia prossima auto appena torneranno disponibili gli incentivi.

    • Mirko, ad aver avuto i soldi, io sono innamorata della Marvel R, bellissima (a mio parere) dentro e fuori, con prestazioni che mi piacciono un sacco. Ma il portafoglio piange in linea di massima🥲 La nuova ZS bella e buona autonomia, concordo con te!

  6. Saggia e concreta questa signora, ben fatto. Io che ho acquistato una SEAT Tarraco plug-in ho speso molto di più e ho già notato anomalie nella elettronica dei sistemi di sicurezza alla guida e strani rumori ai giunti omocinetici anteriori, con un atteggiamento della concessionaria poco incoraggiante.

  7. Eccomi 😉 Spero innanzitutto di non avere grossi problemi, per il momento la concessionaria si è dimostrata super disponibile ed addirittura il venditore ogni tanto mi scrive per sapere come va e se ho necessità. Magari, e dico magari, proprio essendo un marchio che ha bisogno di farsi conoscere ed apprezzare potrebbero avere un’organizzazione decente e personale istruito nel caso di problemi. Chissà… Per fortuna leggendo parecchi forum europei ed australiani vedo che le problematiche per ora non sono molte, se non qualcuno che ha avuto sfortune occasionali, ma risolte (in altri Paesi) con pochi sforzi.
    Sicuramente, viste le esperienze raccontate con vw non si può dire che le grandi Case si dimostrino, al momento, migliori. Diciamo che per l’elettrico siamo i pionieri e ci tocca sperare che le cose vadano per il meglio.
    Comunque al momento sono super soddisfatta del rapporto qualità/prezzo della mia auto 🙂
    Avrei potuto evitare il marchio ormai cinese, è vero, ma purtroppo dovevo fare i conti con il mio budget e i bisogni di una famiglia, allo stesso prezzo al massimo potevo permettermi una Zoe, che è altra categoria ed altre dimensioni. Finché i prezzi per l’elettrico saranno così alti, ben venga chi riesce a proporlo alla portata di tutti.

    • Silvia complimenti, scelta molto saggia. Dimentica che MG è un marchio cinese, anche la Dacia Spring e quasi tutte le Tesla arrivano dalla Cina e sono fatte meglio delle europee. Inoltre MG non è un marchio cinese che “sperimenta” l’export: i cinesi hanno comprato il brand MG proprio per presidiare in modo stabile il nostro mercato e quindi i prodotti sono concepiti per le nostre esigenze. Non è un caso che MG ha ottenuto un ottimo punteggio nei crash test e non è un caso che i prototipi fin qui mostrati sono ESTREMAMENTE interessanti, ad evidenziare una attenzione particolare nei campi della ricerca e dell’innovazione. Ha tanti bei presentimenti positivi sul tuo veicolo. Volendogli trovare un difetto, non brilla in termini di performance, con velocità max e accelerazione abbastanza limitate se si considera che è una elettrica e il suo prezzo di listino: dopotutto questo veicolo sembra nascere da un adattamento della versione a benzina. Ma è chiaro da come ne parli che per te questi non sono problemi rilevanti e che molto probabilmente il tuo veicolo precedente aveva prestazioni inferiori.

      Sono curioso di sapere d’inverno, col clima acceso, che autonomia garantisce, giusto per avere un’idea sui consumi …

      • Ciao Enzo, la mia auto precedente era una Toyota RAV4 3 serie, diesel e prestante a dir la verità, ma in effetti hai ragione, non sento alcuna mancanza a livello di prestazioni. In città si dimostra scattante e agile e la limitazione della velocità massima ai 150 km/h non è per me un problema, non li farei comunque.
        Anzi, a livello di accelerazione nei sorpassi è nel complesso molto più svelta ed immediata del mio RAV4.
        Per quanto riguarda i consumi, i dati riportati sopra si riferiscono già a una temperatura mattutina di circa 4-6 gradi, ma l’auto in sé la trovo molto “calda”, nel senso che accendo il condizionatore (purtroppo manuale) al primo led di riscaldamento per qualche minuto e poi la metto in “neutro”, rimane piacevole per tutto il tratto. Mi preoccupa sinceramente di più l’estate dove probabilmente il condizionatore dovrà lavorare di più, vista l’assenza di vetri oscurati posteriori e tetto panoramico (quello per fortuna dotato di schermo UV).
        Spero che la temperatura esterna calda compensi poi il lavoro di raffrescamento in termini di autonomia… Vedremo.

        • Christian, MG è un brand europeo, anche se controllata dai cinesi, al pari di Volvo. E non è sofismo: pensa come si sente oggi un possessore di una VW ID3 che vede tante persone lamentare il bug di “problema motricità” con auto bloccata e con il folle come unica marcia innestabile, col problema che si ripresenta anche dopo l’intervento in assistenza. Cosa succederà quando finirà la garanzia?

          La MG ZS EV fino allo scorso anno godeva di una garanzia di 5 anni su tutto. Dal 1 gennaio di quest’anno la garanzia per i nuovi acquirenti è di ben 7 anni. Considerato che Silvia, da ciò che scrive, programma di mantenere l’auto proprio per 7-8 anni, avrà sempre un’auto in garanzia fino all’ultimo giorno e potrà dormire su 7 guanciali! Sono poche le case che offrono una garanzia così estesa.

  8. Spero per la signora Silvia che in questi 7-8 anni non debba ricorrere all’officina per interventi oltre la manutenzione, visto quanto si legge sui vari forum di auto elettriche.
    Auto ferme mesi e mesi per interventi su centraline che non si trovano, o che nessuno sa toccare, rimpallate tra officine locali e regionali, auto sostitutive date col contagocce….e parliamo di marchi TOP.
    Non oso immaginare cosa possa succedere con una cinesona.
    (tra l’altro, 30k e rotti euro di auto, non bruscolini).
    Ha avuto coraggio, spero per lei che abbia anche fortuna.

    • Purtroppo disavventure per centraline che non si trovano o auto sostitutive col contagocce possono succedere anche con i veicoli termici (che fra l’altro hanno molti piú componenti che rischiano di avere problemi). In ogni caso speriamo che siano situazioni sempre piú rare man mano che costruttori e rivenditori accumulano esperienza in campo elettrico.

      • Si , ma il problema e noto basta guardare i vari forum , attualmente non ci sono “meccanici” in grado di mettere le mani sulle elettriche ( problemi di alta tensione ) togli solo le Tesla che hanno una loro infrastruttura e solo a quella ti devi rivolgere, ma sanno quello che fanno , mentre le termiche ( che sicuramente si romperanno più spesso visto il numero di componenti) non hanno problemi simili.

  9. Spero nell’affidabilità nel tempo, non mi interessa il deprezzamento, conto di tenerla 7-8 anni“.

    Finalmente un pensiero oggettivo. Tanti comprano l’auto pensando già a quanto potranno rivenderla…assurdo. L’auto va scelta e guidata finché funziona, altrimenti diventa uno spreco di denaro e ambientale enorme.

    • Esatto, finalmente! Anche se in questo caso specifico forse avrei preferito un’auto europea per un discorso di ricambi più accessibili e in tempi e prezzi migliori.. Anche se a vedere l’altro articolo sulla garanzia VW… Forse forse non ha sbagliato, anzi..

      • Mah ormai i pezzi coi corrieri arrivano al massimo in 1 settimana anche dall’altra parte del mondo 🙂
        Le auto elettriche poi dovrebbero avere meno problemi perché sono molto più semplici.

        Esatto, anche le grandi case non si sono dimostrate all’altezza, né in passato né adesso come nel caso VW …mi ricordo nella rubrica AlVolante alcune case non rispondevano nemmeno…si deve passare sempre per l’avvocato.

        • Il corriere costa molto di più se deve spedire dalla Cina o dalla regione accanto alla tua hehe e per le cose pesanti se deve essere rapida costa magari più del pezzo che ordini.
          Il fatto è che da sempre si criticano le auto per i numerosi problemi di elettronica che compaiono a random su diverse unità dello stesso modello, errori fantasma sensori che non funzionano correttamente per citare i più comuni.
          Se una volta avere una spia accesa per errore era più una noia che un problema vero, oggi una spia accesa per sbaglio spesso significa che l’auto non si accende per discorsi di sicurezza etc..
          Quello che a me preoccupa più di tutti sono i problemi elettrici, quante volte vanno a tentativi perché cambiato il pezzo che da errore magicamente ne compare un altro che prima non poteva essere letto.. Ahimè questo è l’atteggiamento delle case da quando han iniziato a introdurre elettronica pesante nelle auto, non si sono nemmeno mai dovuti avvicinare alla progettazione pensata per la sicurezza informatica (cosa che è successa pure con gli aerei di linea) tesla ha i livelli raggiunti anche e soprattutto perché l’auto è stata pensata veramente da zero per essere elettrica motore compreso, gestita da un sw, il controllo errori a livello di dati, si certo le prime tesla gli si staccava il paraurti perché si erano dimenticati di prevedere l’accumulo di terra, problemi risolti nel giro di un sei mesi/un anno, ma a livello elettrico(ma si dovrebbe oramai dire a livello informatico) tanti tanti problemi non li avrà o quantomeno in numero così limitato dal preferirle
          Alla fine le grandi case storiche han avuto comodo più di un decennio per migliorare i processi produttivi sulla base della loro esperienza diretta, ma non han mai migliorato sotto questo punto di vista…oggi l’occhio è ancora più sulla parte tecnologica, tolta la lamiera oramai è tutta alta tecnologia su silicio rame e corrente

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome