Home Nautica Silent-Yachts a Fano col primo catamarano elettrico “italiano”

Silent-Yachts a Fano col primo catamarano elettrico “italiano”

2
Stabilimento Fano Credits Alessandro Guerrieri
Webinar

Con Silent-Yachts l’Italia diventa un centro di produzione internazionale dei catamarani e dei tender elettrici e solari. Anticipato nei mesi scorsi (leggi) ora è in acqua il primo Silent 60 prodotto nel cantiere di Fano. Una barca importante con 42 pannelli solari per 16 kWp di energia solare che alimentano una batteria da 210 kWh e due motori elettrici da 250 kW per un’autonomia da 100 miglia nautiche.

Dall’Austria alle Marche con uno stabilimento da 22mila metri quadrati e oltre 250 lavoratori

Nautica eletttrica
L’ingresso dello stabilimento di Fano. Credits: Alessandro Guerrieri

La notizia è interessante sotto il profilo economico e occupazionale visto che si è riusciti ad attrarre un produttore austriaco che a Fano, nelle Marche, ha rilevato  22.000 metri quadrati con cinque siti produttivi e offre lavoro a 250 persone. Numeri interessanti per una produzione quasi tutta elettrica – 7 catamarani full electric e uno solo ibrido più un gommone e un tender elettrici – come sottolinea Michael Köhler, il fondatore di Silent-Yachts: “A Fano, su un’area di 22.000 metri quadrati, abbiamo altri cinque siti produttivi completamente attrezzati per la costruzione e l’allestimento delle nostre barche“.

Il varo di Silent 60: Credit Guerrieri

A gonfie vele: “Dopo una prima fase di start up e ristrutturazione, la crescita è stata esponenziale. Nel 2022 abbiamo triplicato il numero dei dipendenti e abbiamo investito molto in infrastrutture e macchinari”.

Un centro ricerche per l’elettrico solare

Produzione ma anche ricerca con l’avvio del Centre for Research & Development per lo sviluppo di nuove tecnologie. Un bel colpo per Fano.

Nautica elettrica
Numerosi catamarani in produzione nello stabilimento di Fano della Silent Yachts

Il centro ha l’obiettivo di attrarre talenti “altamente qualificati nell’ambito dell’industria nautica e confermare la propria posizione di leadership come produttore di yacht di lusso ecosostenibili senza compromessi”.

Silent Speed 28 nautica elettrica
Silent Speed pronti anche con un gommone elettrico

Il cantiere ha anche sviluppato una rete di fornitori e appaltatori, con “particolare attenzione alle collaborazioni con le aziende locali e da dicembre scorso è  affiliato a Confindustria.

Silent 60  naviga anche con il sole

Il nuovo Silent 60 è rivestito con 42 pannelli solari per 16 kWp di energia solare che alimentano due motori elettrici da 250 kW grazie a una batteria con capacità fino a 210 kWh. Per il cantiere “sarà in grado di navigare in modo efficiente e a emissioni zero solo con l’energia solare, fino a 100 miglia nautiche al giorno per settimane“.

Nautica elettrica
Il varo di Silent 60, il debutto italiano del cantiere

La velocità di crociera è di 6-8 nodi, ma  può raggiungere fino a 18 nodi con la motorizzazione più potente disponibile (2 x 340 kW) mentre il Silent 60 appena varato con i 2 motori da 250 kW può raggiungere  una velocità massima di 14 nodi.

Il catamarano  offre quattro cabine ospiti sul ponte inferiore (i diversi layout permettono di avere fino a sei cabine + una cabina equipaggio), inclusa una spaziosa suite armatoriale a prua. Forte attenzione agli spazi sociali: un ampio salone principale, il pozzetto di poppa, l’area di prua e il flybridge. Le altezze a bordo, raggiungono, nel salone principale, 2,32 metri.

Altri elementi sottolineati dall’armatore: “Grazie a un pescaggio inferiore a 1 metro, il Silent 60 può accedere a baie poco profonde: un aspetto cruciale per le crociere ai Caraibi e nel sud-est asiatico. Due plancette a poppa possono essere estese, su richiesta dell’armatore, per trasportare due moto d’acqua elettriche. La piattaforma idraulica di sollevamento tra le due piattaforme può trasportare un tender di 4 metri“.

Programmi futuri: i Silent 60, il primo Silent 62 e il tender

Si annuncia un gran lavoro per Silent-Yachts Italia: “I prossimi mesi saranno molto impegnativi. Nel 2023 saranno consegnati molti altri modelli della serie Silent 60, incluso il primo Silent 62 a 3 ponti“.

Nautica elettrica
Il tender elettrico ST 400 di Silent-Yachts

E oltre ai catamarani, spazio al tender (leggi qui): “Abbiamo iniziato a produrre sempre a Fano anche la nuova serie Silent Tender”, ha sottolineato  Köhler.

-Iscriviti alla Newsletter e al canale YouTube Vaielettrico.it- 

Phoenix
Vesper
Apri commenti

2 COMMENTI

  1. 100 miglia nautiche di autonomia permettono di girare in Adriatico in tranquillità da costa italiana a costa croata…e avanza. Credo che la nautica elettrica sia convincente…

    • e poi ha i pannelli , 16 kwp , non sono pochi ,mettiamo che siamo male esposti
      d’estate mettiamo che producano bene solo col sole allo zenith per 3 ore
      sono comunque 50 kwh di energia
      ci puoi fare il giro del mediterraneo da giugno a settembre ,
      basta fare tappe di qualche giorno per ricarcarle in maniera ottimale

Rispondi