Home Moto & Scooter Silence scende di categoria e prezzo con SO2 LS

Silence scende di categoria e prezzo con SO2 LS

3
CONDIVIDI

Sull’onda della nuova mobilità post pandemia il produttore spagnolo di scooter elettrici Silence lancia un nuovo modello. E’ più economico dell’SO1 prodotto anche con marchio Seat (leggi), ed è equiparato a un ciclomotore con velocità limitata a 45 km/h. Si rivolge ai pendolari urbani.

Mentre il primo modello, l’ S01, è un vero e proprio motocliclo e costa quasi 6.000 euro, l’S02 LS, questa la sigla del neo arrivato della serie, andrà sul mercato a 3.200 euro. La sigla “LS” significa lo speed, bassa velocità, appunto perchè limitato ai 45 km/h che permettono di collocarlo nella classe L1e come ciclomotore per il codice della strada.

Può trasportare comunque fino a 170 chilogrammi fra pilota e passeggero (è fornito con sellino a due posti) ed è fornito con un bauletto di serie da 47 litri, un display e un dock per smartphone che si trova proprio sotto di esso, illuminazione a LED. Mantiene anche la caratteristica più tipica della gamma Silence, cioè la batteria rimovibile con trolley per facilitare il trasporto. Infine dispone di retromarcia per aiutare nelle manove in spazi urbani ristretti. E’ dotato anche di frenata rigenerativa.  La battria agli ioni di litio da 2 kWh garantisce un’autonomia media di 55 km.

È disponibile la ricarica integrata da 600 W oppure è possibile utilizzare un connettore Schuko se si sceglie di ricaricare la batteria in casa Tre le modalità di guida:   Città, Sport ed Eco. Il motore brushless da 1,5 kW è integrato nella ruota posteriore da 12 pollici. I freni sono entrambi a disco.

LEGGE ANCHE: Scooter elettrici, il listino facile: oltre 70 modelli

Apri commenti

3 COMMENTI

  1. Uno dei progetti tecnologicamente più interessanti di scooter a due ruote. Non a caso se ne sono subito accorti gli ingegneri del gruppo Volkswagen e l’abile Dott. De Meo.

    Ridurre potenza ed autonomia mantenendo telaio, ciclistica, ruote, freni e gli pneumatici sovradimensionati rispetto alle prestazioni, consentono di trasportare in tutta sicurezza, in città, due persone e carico utile.

    Piaggio non può fermarsi alla Vespa elettrica, urge un MP3 elettrico con vani di carico e Battery Swap ed irrompe sul mercato, studiando il mezzo per le esigenze di Posteitaliane per poi fornirlo anche a tutti i corrieri che effettuano servizi di consegna metropolitani e a chi deve andare, mamme e nonni compresi, in ufficio e/o portare i bambini in assoluta sicurezza a scuola.

    Un elettrico a tre ruote di tipologia ibrida Vespa Ape MP3 con airbag esterni, destinato a riscrivere la storia Piaggio.

    • Certo…. è quanto costerebbe un mp3 elettrico, considerando che la Vespa Elettrica, dall’alto dei suoi 60km di autonomia e 45km/h di velocità, sfondo ampiamente i 6000 euri? Vuol dire superare i 10 mila euro.

      L’elettrico cittadino deve avere “senso”, altrimenti ci ritroviamo con scooter come eQooder Elettrico a oltre 17 mila euri!!!! FOLLIA !!!! A sto punto rimane conveniente il termico.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome