Home Moto & Scooter Scooter elettrici italiani: avanti con gli sconti

Scooter elettrici italiani: avanti con gli sconti

10
CONDIVIDI
L'Askoll eS2: tra sconto e incentivo statale per rottamazione si acquista a 2.030 euro.

Scooter elettrici italiani, avanti con gli sconti. Dopo ME, anche Askoll lancia la sua promozione, cavalcando il forte interesse per le due ruote a emissioni zero.

Scooter elettrici italiani: l’Askoll eS2 a 2.030 € (rottamando)

Fino al 31 maggio è attivo il Bonus Ripartenza Askoll, con uno sconto di 500 € sullo scooter elettrico eS3 e di 300 € sul modello eS2. Questo bonus è cumulabile con l’ecoincentivo statale che prevede un 30% di sconto sul prezzo d’acquisto del veicolo (IVA esclusa) se si ha un usato da rottamare. Tra Bonus Ripartenza Askoll ed ecoincentivo, ecco che l’eS3 può essere acquistato a partire da 2.283 €, l’eS2 a partire da 2.030 €.

   —   Per chi vuol comprare italiano il momento è ora —-

scooter elettrici italiani

MODELLO CARATTERISTICHE SCONTO
 Askoll eS2 Batteria 2,1 kWh, autonomia fino a 80 km in modalità Eco. Motore da 2,7 kW, velocità 45 km/h 300 euro, cumulabile con l’incentivo statale del 30% in caso di rottamazione
 Askoll eS3  Due batterie da 2,82 kWh ognuna, autonomia 80 km, motore 3,3 kW, velocità 75 km/h 500 euro, cumulabile con l’incentivo statale del 30% in caso di rottamazione
 ME Scooter 2,5 Batteria 2,52 kWh, autonomia fino a 80 km, motore da 2,5 kW, velocità max 45 km/h 20% sul listino, cumulabile con l’incentivo statale del 30% in caso di rottamazione
 ME Scooter 6.0 Batteria 2,88 kWh, autonomia fino a 70 km, motore da 6 kW, velocità max 80 km/h 20% sul listino, cumulabile con l’incentivo statale del 30% in caso di rottamazione

 

Novità anche sul fronte finanziamenti. Grazie all’accordo con Findomestic, Askoll (qui il sito) fa sapere che dal 4 al 31 maggio offre la possibilità di salire subito in sella iniziando a pagare dopo 4 mesi. E con le prime 6 rate di importo inferiore rispetto alle successive 42 mensilità. Ad esempio: per l’Askoll eS2 le 6 rate iniziali saranno pari a poco più di 30 € mentre per le successive 42 rate l’importo sarà di 72 €. Il finanziamento è applicabile su tutta la gamma di e-scooter e di e-bike dell’azienda vicentina.

ME Scooter propone il 20% sui suoi due modelli

Il Bonus di ME Scooter è stato chiamato invece Novimento (guarda l’articolo). Prevede il 20% in meno sull’acquisto di ME 2.5 o ME 6.0, con prenotazione entro il 20 maggio e consegne a partire da metà maggio.Rompe il ghiaccio una piccola azienda bresciana, con uno sconto che in caso di rottamazione porta lo sconto totale al 50%, sommandosi all’incentivo statale del 30%. scooter MELa  gamma dell’azienda bresciana è incentrata sui due modelli: ME 2.5 e ME 6.0. Il primo è un ciclomotore che si guida a 14 anni col patentino (18 per trasportare un passeggero), con 2,5 kW di potenza e 45 km/h di velocità massima.Autonomia dichiarata: 80 km, con batteria da 2,52 kWh. Il secondo ha invece 6 kW di potenza, con 80 km/h di velocità massima (si guida a 16 anni). Qui l’autonomia dichiarata è di 70 km, con batteria da 2,88 kWh. Il prezzo è rispettivamente di 5.490 e di 6.490euro, da cui togliere sconto e incentivo.

— Clicca qui per scorrere il Listino facile degli scooter elettrici, oltre 70 modelli, con prezzi e caratteristiche

Apri commenti

10 COMMENTI

  1. Buonasera,noi vendiamo Askoll a Genova ed il modello più bello con gli incentivi lo vendiamo a € 3090,00
    Non mi sembra caro per qualità

    • Ma è il prezzo su strada (quindi compresa l’immatricolazione)?
      Perché un concessionario di un altra provincia ligure propone es3evo a 4090fc che tolto l’ecoincentivo diventano 2863€.
      Il prezzo è sicuramente interessante, ma nonostante questo resta molto più caro di molti scooter 125cc endotermici e con tutte le limitazioni del caso.
      Ad oggi faccio 8km al giorno e quindi non ci sarebbero problemi, ma se volessi fare un giro più lungo in coppia? Resterei con l’ansia da ricarica.
      Un altro aspetto che mi frena è la paura del furto della batteria durante la sosta in strada…penso ad esempio d’estate al mare sulla riviera ligure, e visto che una batteria ho letto che costa 850€…
      L’elettrico è sicuramente interessante, ma le limitazioni (velocità e autonomia), i futuri costi di sostituzione batterie e l’eventuale rivendibilitá mi frenano. (Attualmente ho una moto 500cc che in 14anni e 49000km, a parte la manutenzione ordinaria, non mi ha dato nessuna spesa extra, vedi ad esempio frizione, distribuzione, etc … )
      Il vantaggio del passaggio all’elettrico al momento sarebbe rappresentato dal 30% di incentivo, che con un endotermico non avrei.
      Anche il capitolo assicurazione sarebbe tutto da esplorare perché a quanto ho capito non tutte le compagnie fanno prezzi vantaggiosi e quelli più convenienti risultano comunque più alti dei miei attuali (che come RCA resterebbe identici comprando un’altra moto…con lo scooter salirebbero)

      Insomma mi attira, ma secondo me non fa per me ….

      • Le riproduco il comunicato ufficiale di Askoll: “Fino al 31 maggio è attivo il Bonus Ripartenza Askoll grazie al quale viene applicato, nei punti vendita aderenti all’iniziativa, uno sconto di 500 € sullo scooter elettrico eS3 e di 300 € sul modello eS2. Questo bonus è cumulabile con l’ecoincentivo statale che prevede un -30% di sconto sul prezzo d’acquisto del veicolo (IVA esclusa) se si ha un usato da rottamare (con possibilità di finanziamento a tasso zero). Tra Bonus Ripartenza Askoll ed ecoincentivo, ecco che eS3 può essere acquistato a partire da 2.283 € mentre eS2 a partire da 2.030 €”.

  2. Per mia opinione, uno scooter elettrico (che comprerò senz’altro tra meno di un anno rottamando il mio SH150) dovrebbe avere un prezzo più competitivo nell’ordine dei 4.000 e soprattutto una maggior autonomia. La Askoll ci è vicino, ma la autonomia ahimè non è sufficiente.

    Fabio

  3. L’allestimento di un due ruote da strada, è sicuramente più economico di un motore a 2/4 tempi. Resta il problema delle batterie e della loro reperibilità o costo. Ho comperato il primo scooter elettrico nel 2013 ed è fermo perchè le batterie, dopo solo pochi mesi, erano già compromesse. Pagai 2300 euro circa. Acquisterei uno nuovo, ma con un prezzo a listino al massimo di 4000 euro ci detrarre bonus e rottamazione.

      • Beh considerando che nn tutti hanno uno scooter da rottamare i 3k del modello S2 sono tantini. È vero che si risparmia alla lunga per il carburante, ma di contro hai uno scooter che puoi usare solo in città e devi in ogni caso pianificare le uscite in base alle ricariche. E i costi di sostituzione batterie nn sono chiarissimi..
        Detto ciò, a mio avviso il prezzo giusto sarebbe max 1.500€, poiché immagino che la produzione in serie riesca a garantire questi prezzi.
        Attendiamo fiduciosi una spinta VERA verso l’elettrico, soprattutto in città come Milano e Roma.
        Saluti

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome