Home Aziende Scomparso Antonio Carraro, re dei trattori

Scomparso Antonio Carraro, re dei trattori

2
CONDIVIDI
antonio carraro

A 90 anni è scomparso Antonio Carraro, il presidente della Antonio Carraro. E’ venuto a mancare per il Covid.

Il re dei trattori compatti italiani dove aveva conquistato la leadership nazionale, aveva poi scalato la settima posizione a livello mondiale. Sempre attento alla ricerca, ha lavorato fino all’ultimo nel centro aziendale a contatto con i suoi ingegneri e ricercatori. Attento alle innovazioni, da anni lavorava sulla propulsione elettrica con la produzione dei primi trattori ibridi.

Lavorava per l’elettrico

antonio carraro ibrido
L’esposizione del trattore ibrido Carraro a Eima 2021 collegato alla colonnina di ricarica

Nella pagina aziendale domina la sua foto e il ricordo di tutta la comunità: “La sua figura, il suo stile nel condurre l’azienda e la sua costanza rappresentino un modello che auspichiamo possa continuare ad essere seguito per costruire il trattore più bello del mondo“. Una vita per migliorare la vita degli agricoltori, fino alla fine. E in questi ultimi anni ha guardato con interesse alla riduzione delle emissioni.

Nei primi mesi di vita di Vaielettrico, siamo nell’ottobre del 2017, abbiamo dedicato uno dei primi articoli della sezione agricoltura elettrica proprio al nuovo percorso a batteria della storica casa costruttrice (leggi qui). Un primo passo, ben spiegato da Liliana Carraro a capo delle relazioni esterne: “Questi veicoli “precursori” sono quindi la base di studio per tutta una serie di futuri mezzi elettrici tra cui ci saranno sicuramente anche i trattori, dopo che – come è stato per le automobili elettriche, per le quali tuttavia molte problematiche sono ancora oggetto di studio… – saranno stati risolti tutti gli inconvenienti del caso“. Un atteggiamento critico, ma deciso.

Frutteto di Carraro a Eima 2018

carraro ibrido
Le note tecniche dell’ultimo modello ibrido di Carraro

Ci siamo rivisti a Eima 2018, la fiera sulle macchine agricole di Bologna, dove ci fecero conoscere Frutteto (leggi qui) il primo trattore ibrido di Carraro. Qui vinse il premio per la Novità Tecnica EIMA 2018 e il Premio Blu EIMA 2018. Sempre più vicini all’obiettivo come abbiamo visto ad Eima 2021 dove al centro dell’esposizione c’era il trattore collegato alla colonnina elettrica di ricarica.

E infine a Fieragricola, dove è stato premiato con la Foglia d’oro il trattore ibrido Antonio Carraro SRX Hybrid. L’ultimo successo prima della scomparsa, l’ultimo podio frutto del lavoro di una vita di un imprenditore votato alla innovazione continua.

— Vuoi far parte della nostra community e restare sempre informato? Iscriviti alla Newsletter e al canale YouTube di Vaielettrico—

 

Apri commenti

2 COMMENTI

  1. Nel suo campo è stato un precursore del futuro.
    Oggi ne piangiamo la scomparsa, ma i suoi trattori parlano per lui, anche il mio.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome