Home Moto & Scooter Sarolea MANX7 sfida Energica Ego anche in strada

Sarolea MANX7 sfida Energica Ego anche in strada

0
CONDIVIDI

Anche Energica Motors ha un competitor diretto e non potrà più dire di essere l’unica regina delle due ruote elettriche ad alte prestazioni. Da Liegi arriva infatti la Saroléa MANX7, versione stradale della SP7 che ha partecipato più volte al Tourist Trophy nella categoria riservata alle moto elettriche.

Il primo confronto fra i due costruttori si concluse però con la vittoria del primo, che si aggiudicò la fornitura delle moto da corsa che dall’anno prossimo parteciperanno al campionato del mondo per moto elettriche. Vedremo ora una seconda sfida, questa volta sul mercato delle stradali. La Sarolèa MANX7 sarà inizialmente prodotta in soli 20 esemplari, e con un costo di oltre 10-15 mila euro superiore alla riale diretta Energica Ego. In suo favore avrebbe un minore peso e prestazioni ancora più eclatanti.  La moto dell’azienda con sede a Liegi si presenta con soluzioni tecniche ed estetiche assolutamente eccezionali. Carenatura e telaio sono quasi interamente realizzati in fibra di carbonio. Se per la carena caratterizzata da una fascia centrale simil oro, non si tratta di una vera rivoluzione quanto piuttosto di una scelta molto costosa,  per il telaio il carbonio è una sfida. Chi in passato, soprattutto in gara, ha tentato questa soluzione estremamente leggera, si è scontrato con insormontabili problemi di eccessiva rigidità torsionale.

I progettisti di Saroléa sono però convinti di aver risolto l’inconveniente, disegnando geometrie che garantiscono comunque il lavoro di assorbimento delle irregolarità dell’asfalto richiesto al telaio. In compenso la leggerezza del carbonio contribuisce a ridurre il peso in una moto già gravata da troppi chili di batterie al litio. A questo proposito la Saroléa MANX7 è  disponibile in tre varianti: con pacco da 14 kWh, 18 kWh e addirittura 22 kWh, per raggiungere un’autonomia massima indicata di 330 km. Il motore eroga 163 CV, con 450 Nm di coppia massima.

Prestazioni che abbinate a un peso in assetto di marcia di appena 217 chili (Energica supera i 280) garantiscono un’ accelerazione da Formula Uno: da 0 a 100 km/h in appena 2,8 secondi (3 secondi per la Energica Ego) e una velocità massima limitata di 240 km/h, la stessa della rivale . Il tutto a un prezzo di 42.975 euro per la versione 14kWh, e fino a  48.760 euro per la variante da 22kWh. Energica, nelle tre versioni Ego, Eva e SS9, resta a cavallo dei 30 mila euro.