Home Auto Sarà Katrin a portare la Smart nel solo-elettrico

Sarà Katrin a portare la Smart nel solo-elettrico

0
CONDIVIDI

Toccherà a Katrin Adt la sfida di portare la Smart nel solo-elettrico. La manager tedesca è stata scelta dal gruppo Daimler-Mercedes per guidare il primo passaggio di una marca tradizionale a una gamma senza più motori tradizionali.

Il suo lavoro inizierà a settembre, quando Katrin, 46 anni,  prenderà il posto di un’altra donna, Annette Winkler, che lascerà la guida della Smart da settembre. È verosimile che non sia un caso questo avvicendamento tra top manager donne. La citycar tedesca ha moltissime clienti tra il pubblico femminile e la previsione è che la quota aumenti ulteriormente con il passaggio al full electric, vista la maggiore sensibilità a temi come il rispetto dell’ambiente. Ciò non toglie che il curriculum della Adt sia di prim’ordine, dato che da quasi vent’anni, dal 1999, ricopre incarichi di primo piano all’interno del gruppo di Stoccarda. Non a caso, comunque, la sua nomina è stata salutata da una dichiarazione di un’altra donna, Britta Seeger, influente consigliere d’amministrazione della casa madre Daimler: “Katrin Adt ha alle spalle anni di esperienza internazionale nel marketing e nelle vendite, guiderà la Smart in un futuro di successo“,  ha dichiarato.

Annette Winkler

Del passaggio all’elettrico Annette Winkler ha parlato in un evento tenuto recentemente a Torino.  Dicendo: <Noi abbiamo preso una decisone coraggiosa, stabilendo che dal 2020 la Smart sia venduta solo con motore elettrico. In una prima fase è probabile che pagheremo uno scotto, perdendo clienti. Ma siamo abbastanza sicuri che dopo avremo un successo ancora maggiore. Ovviamente a patto che anche le città facciano la loro parte nel promuovere l’auto elettrica>. Il riferimento esplicito era a Roma, città leader al mondo per vendita di Smart, ma non certo per diffusione di punti di ricarica.