Home Scenari Roma e auto elettrica, amore che non sboccia

Roma e auto elettrica, amore che non sboccia

22
CONDIVIDI
La sindaca di Roma, Virginia Raggi, con il patron della Formula E, Alejandro Agag.

Roma e auto elettrica, amore che non sboccia. La capitale si vanta, giustamente, di ospitare il Mondiale di Formula E. Ma le vendite di veicoli non decollano…

Roma e auto elettrica, si vendono solo le Smart…

Il Gran Premio delle monoposto elettriche è una formidabile vetrina per la Capitale. Che però sembra scaldarsi per le auto a emissioni zero solo in questi magici giorni di aprile. La verità è che per il resto le vendite non vanno come ci si potrebbe aspettare da una grande città come Roma. Che nell’eterno confronto con Milano si salva un po’ solo grazie al solito affetto dei romani per la Smart, che anche nell’attuale versione solo-elettrica raccoglie buoni risultati. Ma per il resto non c’è partita, a cominciare da una marca di successo e di gran moda come la Tesla (guarda il grafico qui sotto).

Anche la Nuova Fiat 500, che in questo 2021 è l’elettrica più venduta in Italia, trova molti più clienti nelle città del Nord che nella capitale. E lo stesso dicasi per altre due EV molto richieste come le Renault Zoe e Twingo. E questo nonostante la spinta di Enel X, che gioca in casa e proprio a Roma ha aperto il suo primo store con ricarica cittadina ultra-fast.

roma e auto elettrica
La sindaca di Roma Capitale, Virginia Raggi.

Troppi ritardi, con lo scandalo delle colonnine mai attivate

Sui motivi di questo ritardo dovrebbe riflettere l’amministrazione della sindaca Virginia Raggi, che molto aveva puntato sulla svolta green. Troppe cose non funzionano nella Capitale, a cominciare dalla scandalosa situazione delle tante colonnine installate e mai attivate per mancanza allacciamento. Una vicenda incredibile, denunciata in questo articolo , che finisce per creare diffidenza anche nei romani che guardano all’elettrico per la loro prossima auto. Senza la spinta della Capitale, l’Italia elettrica non parte. E tra le tante celebrazioni che in questi giorni accompagnano l’arrivo della Formula E, occorrerebbe fermarsi un attimo a riflettere anche su questo ritardo. Troppe volte sono stati annunciati piani a cui non sono seguiti i fatti, troppe volte abbiamo raccolto lo sfogo di aziende che vorrebbero installare le loro colonnine e si fermano davanti a una burocrazia impenetrabile. Roma e auto elettrica, amore che deve sbocciare.


roma e auto elettrica— Vuoi far parte della nostra community e restare sempre informato? Iscriviti gratis alla nostra newsletter e al nostro canale YouTube

 

 

22 COMMENTI

  1. Va anche indicato che Roma possiede, in gran parte della città, anchors una rete elettrica bifase 220V senza neutro. Questo impedisce a molti utilizzatori, o futuri tali, di poter caricare le loro auto presso il loro posto auto e proprio per questo, molte delle vecchie colonnine pubbliche non sono compatibili con le Renault e alcune BMW.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome