Home Incentivi Roma chiude (il traffico) e apre agli incentivi per EV (13 mln)

Roma chiude (il traffico) e apre agli incentivi per EV (13 mln)

0
CONDIVIDI
Roma incentivi
Auto elettriche a Roma con incentivo

Anche Roma punta sui limiti al traffico in alcune zone della città e offre incentivi per usare i mezzi pubblici o acquistare un veicolo elettrico. Sui limiti sappiamo già tutto grazie al piano esposto nei dettagli all’interno della delibera di giunta. Sui contributi si attendono i dettagli. In tre anni sono previsti stanziamenti per 13 milioni di euro.

Incentivi ai mezzi commerciali leggeri e sconti sul servizio pubblico

 

Roma bus elettrici
A Roma anche bus elettrici

Iniziamo dai contributi di cui ancora si sa poco. La delibera prevede un “incentivo, aggiuntivo a quelli statali, per il cambio di mezzi commerciali leggeri da Euro 3/5 a full electric“. In questo caso la scelta è elettrica senza se e senza ma. C’è da capire l’intensità del sostegno e la categoria dei beneficiari.

Vediamo gli altri interventi, tutti giustificati “dalle esigenze socio-economiche e di mobilità dei cittadini“. Per esempio l’abbonamento annuale gratuito al trasporto pubblico in cambio di rottamazione “di veicoli Euro 2 ed Euro 3 benzina ed Euro 3 ed Euro 4 diesel“. Inoltre viene riproposto lo sconto sul servizio di trasporto pubblico per rete mobility manager ovvero gli spostamenti casa lavoro.

Un budget di 13 milioni in tre anni

In attesa dei bandi, conosciamo il budget totale: “Queste misure di sostegno, mettendo a sistema fondi del Piano di risanamento della qualità dell’aria della Regione Lazio, ammontano a un totale di 3 milioni di euro per le annualità 2021-2022, 5 milioni per il 2023 e 5 milioni per il 2024“. Fanno 13 milioni in tre anni.

I limiti al traffico

Le norme che limitano il traffico sono già state individuate, non sembrano così stringenti ma è un inizio. E dal 2024 toccherà anche gli euro 5 diesel.

Roma
Si punta a rafforzare l’uso di mezzi elettrici

Divieto permanente di accesso e di circolazione all’interno della ZTL fascia verde, dal lunedì al sabato. Sono esclusi la domenica e i giorni festivi infrasettimanali.

Il blocco riguarda le seguenti tipologie  di veicoli:

A iniziare dal 15 novembre 2022: autoveicoli alimentati a benzina e a gasolio Pre-Euro 1, Euro 1 ed Euro 2; autoveicoli alimentati a gasolio Euro 3; ciclomotori e motoveicoli alimentati a benzina Pre-Euro 1 ed Euro 1 e a gasolio Pre-Euro 1, Euro 1 ed Euro 2;
Dal 1 novembre 2024, oltre alle categorie di cui al punto precedente: autoveicoli alimentati a benzina Euro 3.

roma auto elettriche
Nicola Zingaretti con un’auto del car sharing e-Andiamo di Roma.

Divieto di accesso e di circolazione all’interno della ZTL fascia verde, dal 1° novembre al 31 marzo di ogni anno, dal lunedì al sabato, con esclusione della domenica e dei giorni festivi infrasettimanali per le seguenti tipologie veicolari (fermi restando i divieti permanenti già in essere):

A partire dal 1° novembre 2023 per: autovetture alimentate a gasolio Euro 4 nella fascia oraria 7.30-20.30; veicoli commerciali N1, N2, N3 alimentati a gasolio Euro 4 nella fascia oraria 7.30-10.30/16.30-20.30; ciclomotori e motoveicoli alimentati a gasolio, Euro 3.

Dal 1° novembre 2024 il provvedimento programmato di cui al punto precedente sarà esteso ad: autovetture alimentate a gasolio Euro 5 nella fascia oraria 7.30-20.30; veicoli commerciali N1, N2, N3 alimentati a gasolio Euro 5 nella fascia oraria7.30-10.30/16.30-20.30.

Da 1° novembre al 31 marzo di ogni anno per almeno quattro domeniche per tutti i veicoli dotati di motore endotermico, nelle fasce orarie 7.30-12.30 e 16.30-20.30, il cui calendario sarà definito di anno.

Il sindaco Gualtieri a favore degli incentivi

Sindaco Roma
Il sindaco di Roma Roberto Gualteri

Per il sindaco della Capitale Roberto Gualtieri  “grazie alle risorse regionali, diamo il via a contributi importanti per incentivare l’utilizzo del trasporto pubblico e per l’acquisto di auto più sostenibili, convinti che la transizione ecologica vada facilitata e accompagnata da misure che aiutino cittadine e cittadini a sostenere il peso e l’impatto delle trasformazioni“.

Sulla stessa linea l’assessore alla mobilità Eugenio Patanè: “Tutelare la salute di tutte e tutti, soprattutto dei bambini e degli anziani. Consci che la riduzione dei veicoli più inquinanti debba essere accompagnata dall’amministrazione con misure di sostegno ai cittadini, nello stesso provvedimento prevediamo diversi importanti incentivi all’acquisto di auto ecologiche e all’utilizzo del trasporto pubblico”. Infine l‘assessore all’ambiente i Sabrina Alfonsi: Dobbiamo recuperare un ritardo di oltre dieci anni, ritardo che ha concorso, a livello nazionale, all’applicazione di procedure diinfrazione e condanna da parte della Corte di Giustizia europea“.  Qui l’elenco degli incentivi nazionali e locali.

– Iscriviti a Newsletter e al canale YouTube di Vaielettrico-

Apri commenti

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome