Home E-Agricoltura Rino il trattorino: più autonomia e conquista Parigi

Rino il trattorino: più autonomia e conquista Parigi

0
CONDIVIDI
Rino
Il trattorino Rino, dell'azienda toscana Del Morino, in azione.

Rino, il trattorino Del Morino, aumenta l’autonomia fino a coprire un turno di lavoro: da 5 a 7,10 ore, per alcune lavorazioni come il diserbo meccanico. E c’è un’altra innovazione: la cabina, una richiesta dai clienti del Nord Europa. E intanto il veicolo elettrico italiano conquista anche il Comune di Parigi.

Considerando che il motore non resta sempre accesso e considerando le pause dove si può fare un rabbocco, ora le 7 ore di autonomia del trattorino Rino (leggi qui) permettono di coprire un turno di lavoro. Condizione importante per conquistare le aziende che lavorano nel verde e nella cura di parchi e giardini. Questa una delle novità dell’azienda toscana.

Rino cabinato

Rino
Rino nella nuova versione con la cabina, richiesta dai mercati del Nord Europa.

Alla maggiore autonomia si somma anche la cabina: “Rino diventa cabinato perché vendiamo soprattutto nel Nord Europa dove le condizioni climatiche sono rigide”. ci spiega il titolare Andrea Del Morino. “Abbiamo risposto ad una richiesta dei clienti. Si sono fatte le prove propedeutiche ed ora ci aspetta l’omologazione”.

IL VIDEO

Il diserbo meccanico

La cabina naturalmente è riscaldata – in questo caso cala l’autonomia – però permette di lavorare anche in caso di precipitazioni. “Un aspetto importante, perché l’acqua ammorbidisce le radici e questo permette di tagliare meglio, con la spazzola diserbatrice, le foglioline che escono dal marciapiede”. Oggi il diserbo in alcuni Paesi si può fare solo meccanico, chimico è vietato, e serve una tecnologia sostenibile, ma pure efficace.

Rino conquista Parigi

Alla fiera PAYSALIA di Lione
Il trattore elettrico Rino alla fiera Paysalia di Lione di dicembre 2019

La sostenibilità aiuta la vendita dei trattori elettrici. In particolare nei paesi del Nord, molto sensibili al rispetto ambientale. “Il Comune di Parigi ha acquistato due macchine che abbiamo modificato espressamente per loro”. Interessante la motivazione della richiesta parigina: “Una falciatrice per tagliare solo sopra i 12 centimetri  – spiega Del Morino – e preservare così flora e fauna che si trovano sotto”. Tutela della biodiversità.

Rino per il verde pubblico di Milano

La richiesta dei trattori elettrici arriva dalle amministrazioni pubbliche o grandi enti degli altri Paesi europei, dall’Olanda soprattutto. “In Italia ci stiamo organizzando con la rete commerciale, stiamo sondando il terreno”. Un cliente italiano può naturalmente fare richiesta all’azienda. Lo ha fatto l’azienda che cura il verde per il Comune di Milano. Qualcosa di elettrico si muove, anche nei giardini italiani.

LEGGI ANCHE: Frutta e verdura si raccolgono in elettrico con Ecogreen di Ferrara

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome