Home Alla ricarica Ricarica wireless, la tecnologia Enermove piace a Michelin

Ricarica wireless, la tecnologia Enermove piace a Michelin

0
CONDIVIDI

Michelin ha scelto la tecnologia di Enermove, spin-off del Politecnico di Torino e incubata in I3P – Incubatore di Imprese Innovative, per alimentare le batterie dei suoi carrelli elevatori con il  sistema di ricarica wireless.

Il progetto è sperimentale. Si propone di migliorare la gestione e il monitoraggio dell’energia eliminando la sostituzione o la ricarica delle batterie con i veicoli fermi.

Enermove, una start up nata da PoliTo

Nata nel maggio 2019, la startup torinese si occupa di progettare, realizzare e installare sistemi per la ricarica wireless di veicoli elettrici della logistica industriale.

La tecnologia wireless studiata da Enermove permette di ricaricare le batterie sia durante le soste che nelle varie fasi di lavoro. I veicoli, così, sono  sempre pronti ed operativi. Il sistema garantisce l’alimentazione continua del veicolo, con monitoraggio dell’impianto 24 ore e 7 giorni su 7.

Commenta Flavio Cavallo, CEO di Enermove: «Negli ultimi mesi l’interesse verso questa nostra tecnologia innovativa è cresciuto a dismisura: abbiamo ricevuto richieste di installazioni, collaborazioni e partnership industriali da parte di numerose aziende italiane ed europee».

Due bobine per la ricarica in movimento

Michelin ha montato il sistema di ricarica wireless a bordo di un carrello elevatore STILL Rx 20-20 con batteria  TPPL Piombo Puro. L’impianto di Enermove  potrà in seguito essere esteso ad altri carrelli della flotta. E’ sufficiente  equipaggiarli con la bobina ricevente, senza altre modifiche strutturali. Il sistema è costiuito da due elementi: le bobine trasmittenti disposte sotto la pavimentazione e le bobine riceventi connesse al pacco batterie.

Apri commenti

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome