Home Alla ricarica Ricarica in montagna: Trentino Alto Adige batte Veneto

Ricarica in montagna: Trentino Alto Adige batte Veneto

2
CONDIVIDI
L'inaugurazione della ricarica fast di Enel X a Cortina d'Ampezzo.

Ricarica in montagna: Trentino Alto Adige batte l’Alto Veneto per capillarità di colonnine. Ce lo conferma il report di un lettore, Marco. Con una riflessione: chi guida un’auto elettrica guarda a dove rifornire. E può preferire una località anziché un’altra proprio in base a questo. Meditate gente…Chi volesse segnalarci la situazione nel resto dell’arco alpino può scriverci a info@vaielettrico.it

                                     di Marco Drigo

“Quando possiedi un’auto elettrica, la cosa più importante che ti deve entrare in testa è la pianificazione. Il viaggio è necessariamente legato ai luoghi di ricarica e al relativo perditempo. Quando fai un viaggio di più giorni i tempi sono più dilatati e la ricarica può avvenire magari di notte, scegliendo bene l’alloggio“.

ricariche in montagna
Il Suoercharger Tesla a Borca di Cadore.

Ricarica in montagna: mancano le fast per soste brevi

Nelle gite in giornata, invece, la cosa cambia, specialmente se parliamo di montagna.
Sono un frequentatore assiduo delle Dolomiti, dove mi dedico a lunghi trekking.
Se parto con la mia ID.3 dalla provincia di Venezia con il pieno (58 kWh) l’autonomia reale in estate si attesta sui 300 km. Entro questa percorrenza riesco a tornare a casa senza ricaricare. Ma adesso arriva l’inverno e l’autonomia si riduce con il freddo, complice il riscaldamento acceso e le ridotte performance della batteria. A questo punto entrano in gioco le colonnine fast, fondamentali per ridurre i tempi di sosta e godermi la giornata. Ma ecco la nota dolente: non ci sono. In tutta la provincia di Belluno, dove svetta almeno la metà delle Dolomiti patrimonio Unesco, c’è una sola colonnina fast a Cortina e un Supercharger Tesla a Borca di Cadore. Lungo la A27 Belluno-Venezia la prima colonnina fast funzionante la trovi a Mareno di Piave (a 6 km dall’uscita Conegliano).

ricarica in montagna“Troppe località senza colonnine”

Tocca necessariamente fare affidamento alle colonnine “lente” in AC, magari sfruttando qualche sosta strategica. Ma vediamo il punto della situazione delle principali località del turismo invernale. A Falcade nessuna colonnina, Val Zoldana nessuna, Alleghe nessuna, Auronzo nessuna, Misurina nessuna, Arabba 1 colonnina in hotel. Alcune colonnine private ad uso pubblico sono in strutture tipo hotel e campeggi, ben distanti dai punti di interesse come parcheggi-impianti di risalita e partenza dei sentieri. Al momento si salva solo Cortina d’Ampezzo. Diverso l’approccio oltre confine regionale (Trentino e Südtirol), dove la pianificazione di infrastrutture di ricarica è adeguata all’attuale richiesta. Più o meno in tutti i paesini c’è almeno una colonnina pubblica in AC e altre DC sono posizionate strategicamente per permettere una ricarica veloce. Speriamo che gli amministratori della provincia di Belluno prendano provvedimenti, o il turista sarà disincentivato ad usare l’auto elettrica, almeno in inverno.
ricarica in montagna— Leggi anche: inverno in elettrico, 5 consigli per salvaguardare l’autonomia
Apri commenti

2 COMMENTI

  1. E’ il mio stesso problema, e sono rimasto abbastanza sconcertato. Andiamo da anni in Val Di Sole in vacanza, e dopo aver preso anche noi la id.3 questa estate, vorremmo usarla per andare in settimana bianca. Purtroppo come detto nell’articolo l’unica CCS2 “vicina” è a Madonna di Campiglio, mentre in tutta la valle ci sono solo (poche) colonnine Type2. Non oso immaginare con tanti turisti in giro le code che si possono formare a queste colonnine, appunto pensando che ognuno potrebbe occupare uno stallo per diverse ore vista la bassa potenza.

    Non abbiamo ancora preso una decisione finale, anche perchè arrivati all’Hotel l’auto potrebbe restare li ferma per giorni quindi nel nostro specifico caso potrebbe non essere un problema caricarla a 2kw, ma mi fa specie che una valle così frequentata sia così poco attrezzata.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome