Home Alla ricarica Ricarica in aeroporto: a Linate 5 ultrafast

Ricarica in aeroporto: a Linate 5 ultrafast

7
CONDIVIDI
ricarica in aeroporto.

Ricarica in aeroporto: inaugurazione in pompa magna (con tanto di ministro) per la stazione ad alta potenza firmata da Free to X a Milano Linate.

ricarica in aeroportoRicarica in aeroporto: 5 colonnine con potenza fino a 300 kW

L’alleanza tra Free To X (società del Gruppo Autostrade per l’Italia) e SEA ha portato all’inaugurazione della prima Superfast Charging Station a Linate- Secondo i due partner,  è tra le più grandi strutture di ricarica presenti in un aeroporto internazionale. A inaugurarla il  Ministro  delle Infrastrutture e delle Mobilità Sostenibili, Enrico  Giovannini (in video collegamento), con il Sindaco di Milano, Giuseppe Sala e il managent delle due società. Coperta  da  pensiline  e  dotata  di 5 colonnine ultrafast (potenza  fino  a  300kW), la Superfast Charging Station consentirà di caricare 10 veicoli contemporaneamente. Durata per le auto di ultima generazione: 15/20  minuti. Si accetteranno tutte le forme di  pagamento  con  i  principali Mobility Service Provider. Le colonnine di Linate,  così  come  quelle  sulla  rete di Autostrade  per  l’Italia,  sono  alimentate con energia 100% rinnovabile. Il fornitore è la Alpitronic di Bolzano.

ricarica in autostradaA Malpensa in arrivo una stazione per 7 veicoli

La  realizzazione  della  stazione di ricarica deriva dall’aggiudicazione a Free  To  X della gara indetta da  SEA, la società di gestione degli scali di Linate e Malpensa.  Il progetto vede Free  To  X  nel  ruolo  di Charge Point Operator e Atlante, (Gruppo  NHOA),  partner  per  la  realizzazione e gestione dei servizi di energy management. L’attivazione  avviene dopo quella della prima colonnina fast multistandard (CCS2  e  CHAdeMO  in  DC  e  Type2 in AC) sulla viabilità antistante l’area Arrivi. Di questa prima stazione gli utenti possono usufruire già da alcune settimane. A  Malpensa  verranno invece installate 4 colonnine, di cui 3 ultrafast, capaci di caricare 7 veicoli in parallelo. Il  progetto  avviato oggi comprende inoltre 2 colonnine aggiuntive, di cui una  superfast  (fino  a  150kW). Capaci di caricare 4 auto elettriche alla volta,  nelle  aree  esterne ai Terminal dedicati all’aviazione privata.

Apri commenti

7 COMMENTI

  1. A che servono le colonnine veloci all’aereoporto?
    Molto meglio 100 posti a 7 kW per una ricarica lenta con un viaggio A/Rnin giornata.
    Le ricariche veloci servono in autostrada…

    • Domanda legittima, ce lo siamo chiesti anche noi. Penso che servano alle auto di servizio (taxi ecc) e a chi viene in aeroporto a prendere un familiare o altro: mentre aspetta, ricarica

      • Concordo con il commento di Martino e proporrei due livelli per la potenza di ricarica: 7 kW per chi utilizza il parcheggio per 12-24 ore e 3 kW per chi lo utilizza più a lungo.

        Se, come ha scritto Mauro, il servizio è rivolto a chi ricarica mentre aspetta, spero abbiano previsto una tariffa a tempo (attiva quando SoC supera 90%) per evitare il rischio di vedere le colonnine ad alta potenza occupate da auto che ricaricano a bassa potenza o hanno già terminato la carica.

    • Servono veloci e lente ma soprattutto veloci.

      Metti che arrivi col 30%, stai via una settimana () e prima di ripartire in 15 minuti ricarichi e torni a casa.

      La ricarica lenta ha troppe variabili… se arrivi al 100% in 6 ore ma tu rientri dopo 12 cosa fai lasci il posto occupato mezza giornata? Meglio un veloce rabbocco all’arrivo o alla ripartenza imho.

    • C’e’ tanta corrente li, e non mancano le mennekes. Anche alcuni veicoli elettrici di pista vengono caricati con la stessa fonte.

  2. Ottima notizia !
    Ho una curiosità: se collego in contemporanea 10 auto moderne scariche a che potenza potranno caricare ?
    Spero proprio che la potenza superi i 75 kW ovvero circa 800 kW totali

    • https://www.hypercharger.it/wp-content/uploads/2021/10/HYC300_PRODUCT-BRIEF_V2-1_EN.pdf

      Se ho letto bene a pag. 3, la colonnina con 4 power stacks eroga 300kW. Siccome queste colonnine sono configurate con due connettori ciascuna, devo ipotizzare che con due auto collegate la potenza sia di 150kW per ricarica. Più o meno come i SC di Tesla, con due auto la potenza massima viene ripartita tra le due auto, e immagino la strategia debba essere la stessa, non ci si collega a una colonnina dove c’è già un altro utente, a meno che non siano tutte già collegate.
      A piena potenza comunque l’area dovrebbe erogare 300kW * 5 = 1500kW.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome