Home Nautica Regate e mondiale a vela RS21 a emissioni zero

Regate e mondiale a vela RS21 a emissioni zero

0
CONDIVIDI
Nautica elettrica
La flotta della regata dove le barche a vela usano motori elettrici

Regate con le barche a vela RS21, che hanno il motore elettrico. Il gommone di servizio è il Pulse 63 pensato e realizzato con propulsione elettrica e materiali di riciclo e le emissioni residue saranno compensate.

Nautica elettrica
La vela tende ad aumentare la sostenibilità anche con i motori elettrici

Ma non è finita qui: la Italian Class RS21 ha iniziato il processo di certificazione ISO 20121, prima al mondo nella vela, per il sustainability event management, ovvero lo standard di gestione per l’organizzazione sostenibile di eventi.

E infine il calendario si concluderà con il campionato mondiale a Marina di Puntaldia, in Sardegna, dove si è investito in mobilità elettrica a terra con colonnine e mezzi di servizio.

Veleggiare a zero emissioni

La sostenibilità è al centro di questa manifestazione velica internazionale che ha il pregio di far conoscere le potenzialità della propulsione elettrica sia nelle barche da gara  sia nelle barche di servizio. In questo caso attraverso l’adozione di un gommone pensato proprio per le emissioni zero. In contesti dove l’autonomia non è un problema.

Nautica elettrica
Uno scatto di una RsSailing

Davide Casetti presidente della RS21 Italian Class: “Abbiamo concluso un’incredibile stagione 2022 e stiamo già lavorando per realizzare un circuito 2023 che vogliamo arricchire di nuove iniziative sportive e di sostenibilità. La formula che proponiamo è piaciuta molto agli equipaggi italiani (30 nel 2022) e a quelli stranieri che si sono uniti a noi durante l’anno“.

Le tappe della stagione 2023

Vediamo le tappe del 2023: Alassio 5/7 maggio, Rimini 9/7 giugno, Torbole 7/9 luglio, Riva del Garda 24/27 con la disputa anche del campionato italiano e tappa finale in Sardegna a Marina di Puntaldia il 27/30 settembre con il campionato mondiale. Le tappe di Torbole e Riva del Garda saranno valide per l’assegnazione del Trofeo “King of the Lake”. Da battere ci sarà il team di “Stenghele” con Pietro Negri vincitore dell’edizione 2022 nel ruolo di “defender”. E la scelta elettrica va bene sia per il mare sia per il lago.

Nautica elettrica
Il gommone elettrico Pulse 63 anche mezzo di servizio durante le regate

Ad ogni tappa la classe RS21 organizzerà un convegno sulla tutela e protezione del mare coinvolgendo le amministrazioni e le scuole locali. Tra i nuovi partner REBO Bottle con la borraccia attiva REBO GO per evitare l’uso della plastica durante gli eventi della classe.

La stagione si conclude con il primo campionato del mondo in Italia della classe RS21 nella Marina di Puntaldia in contemporanea con l’Act 5 della RS21 Yamamay Cup. Si aspetta la partecipazione di più di 70 imbarcazioni. Marie-Hélène Polo, Ceo di Marina di Puntaldia nella presentazione ha ricordato tutti gli interventi per favorire la mobilità elettrica nel porto e l’occasione del mondiale come “l’opportunità della vela agonistica di farsi portavoce di un messaggio di maggiore e crescente sostenibilità“.

LEGGI ANCHE: Beneteau a vela elettrica (Torqeedo)

Nautica elettrica
Da sx Barbara Cimmino, Davide Casetti e Marie-Hélène Polo durante la presentazione

Il partner più importante della classe è quello con il brand Yamamay, rappresentata alla presentazione da Barbara Cimmino, head of Csr & Innovation di Yamamay: “Conoscere il mare attraverso lo sport e praticare l’impegno comune verso la riduzione degli impatti del settore tessile è necessario e le azioni di miglioramento poste in essere per realizzare i cambiamenti collegati alla SDG14 sono numerose e rilevanti. Tra queste, la realizzazione di una collezione Yamamay legata al brand RS21, ispirata al mondo della vela, progettata con tessuti sostenibili ed innovativi e co-disegnata con velisti ed aziende tessili nazionali ed internazionali specializzate nell’abbigliamento tecnico, sostenibile e pensato per diventare circolare“.

LEGGI ANCHE: Gli articoli di nautica elettrica su Vaielettrico

I proventi della royalty per il marchio RS21 Cup saranno devoluti a Peso Positivo, che si occupa di disturbi del comportamento alimentare, e a Projeto Grael di Torben Grael, che da quasi 25 anni offre istruzione professionale gratuita, anche in ambito di tutela ambientale, a 700 ragazzi all’anno.

-Iscriviti alla nostra newsletter e al nostro canale YouTube– 

Apri commenti

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome