Home Nautica Qysea V6, drone sottomarino con 6 motori che costa come una...

Qysea V6, drone sottomarino con 6 motori che costa come una e-bike

0
CONDIVIDI
drone
QYsea

Qysea V6 è il drone sottomarino che scende a 100 metri di profondità per scandagliare i fondali, fare riprese e scattare foto utili per conoscere il mondo sommerso. Qysea  con  V6 è sul mercato dove si mette in mostra grazie a ben sei propulsori che gli danno potenza e velocità.

V6 raddoppia i motori rispetto al fratellino FiFish P3

Rispetto al fratello minore  FiFish P3  il V6 è un gran balzo avanti: i motori raddoppiano e passano a sei. In particolare seguono questa disposizione: i due posteriori sono orizzontali, i due centrali verticali e i due anteriori sono inclinati verso l’interno con un angolo di 45 gradi. Insomma una grande capacità di manovrabilità : a 360 gradi. Qysea V6 così  segue ogni inclinazione possibile.

Da remoto può quindi essere bloccato in una di queste posizioni e avanzare ad una velocità massima di 3 nodi (1,5 m / sec).

Collegato con un cavo

Si vede bene anche nel video il lungo cavo, visto che i segnali radio non vengono ben recepiti sott’acqua, che tiene collegato il drone al manovratore a terra o in barca. La regia dei movimenti e delle funzioni si esercita attraverso un telecomando con joystick incluso, insieme a un’app iOS / Android sullo smartphone o sul tablet dell’utente.

Immersione fino a 100 metri di profondità, il prezzo parte dai 2.199,99 dollari

drone Un dato interessante di V6 è la possibilità di immersione che arriva fino ad una profondità massima di 100 metri (328 piedi). Tra le funzioni ricordiamo le riprese video in 4K / 30fps e le foto da 12 megapixel. Un lavoro che viene visualizzato in tempo reale sulla App mentre l’illuminazione viene fornita da due faretti a LED.

droneUna carica di un’ora della batteria al litio da 9.000 mAh / 97.2 Wh del drone dovrebbe garantire massimo circa quattro ore di lavoro. Il prezzo? Si parte da 2.199,99 dollari.  Su Amazon si trova a circa 1800 euro. Il modello di V6S più avanzato offre sei ore di durata della batteria e un braccio robotico afferrante.

 

Per quanto riguarda gli impieghi oltre l’esplorazione dei fondali il V6 può essere utilizzato per la pesca, l’acquacoltura, il diving ed anche il controllo con obiettivi sanitari  delle acque.

LEGGI ANCHE: Venezia: barca ibrida di TOSI per le opere d’arte

Apri commenti

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome