Home Alla ricarica Questa è bella: Volkswagen diventa fornitore di energia

Questa è bella: Volkswagen diventa fornitore di energia

1
CONDIVIDI

Il Gruppo Volkswagen diventa fornitore di energia. A conferma che l’elettrico sta rivoluzionando il mondo dell’auto, inducendo le Case a buttarsi in mestieri che mai avrebbero pensato di fare. Tutto ruota attorno alla ricarica. Ma non solo.

Con Elli venderà anche a chi non è cliente VW

Thorsten Nicklaß

All’interno del gruppo tedesco è nata una vera e propria azienda “per l’offerta di energia e soluzioni di ricarica…con obiettivo strategico di diventare un provider leader di mobilità sostenibile”. Si chiama  Elli Group (qui il sito), ha sede a Berlino, inizialmente svilupperà prodotti e servizi collegati a energia e ricarica per i brand del gruppo. Ma si sa, l’appetito…Thomas Ulbrich, responsabile per la e-mobility, spiega: “La nuova azienda farà la sua parte con offerte di energia da rinnovabili e soluzioni di ricarica intelligenti. Stiamo entrando in una area di business che offre considerevoli opportunità per rafforzare i legami con i clienti e allo stesso tempo accedere a nuovi gruppi di consumatori”. E infatti Thorsten Nicklaß, CEO designato di Elli, annuncia che si rivolgerà anche a clienti al di fuori del Gruppo: “La nostra mission è di portare la e-mobility fuori dalla nicchia e ampliarne la diffusione. Elli sta per electric-life, perché vuole promuovere uno stile di vita che integri l’auto elettrica nella quotidianità delle persone. Questo approccio potrebbe essere comparato all’utilizzo dello smartphone, oggi dato per scontato”.

Punterà molto sui servizi per la casa

Elli costruirà un portfolio di tariffe energetiche intelligenti, Wall Box e stazioni di ricarica, con un sistema di gestione informatico dell’energia. Ecco le aree di business:

1– HOME-fornitura. I servizi includeranno energia pulita per uso privato, anche senza possedere un’auto a batteria. I dettagli sulle tariffe saranno annunciati a breve. L’energia offerta sarà generata da Volkswagen Naturstrom®, senza emissione di CO2.

2  HOME-wall box- I clienti potranno scegliere fra un assortimento di varianti di wall box, per una ricaricare a casa. Tra questa la wall box da 11 kW a corrente alternata, adatta per l’utilizzo di notte, con ricarica completa dalle 5 alle 8 ore.

3- HOME-gestione intelligente e fotovoltaico. Secondo Elli, “una stazione di ricarica di lusso a corrente continua con 22 kW può fare della vettura elettrica un sistema di stoccaggio dell’energia. E renderla parte della smart grid del futuro, grazie alla ricarica bidirezionale e alla connessione al sistema di gestione dell’energia. Sarà possibile immagazzinare nell’auto l’energia prodotta dal fotovoltaico del cliente e usarla successivamente in casa, o immetterla nella rete elettrica per averne un guadagno. È il sistema vechicle-to-grid di cui l’Enel si occupa da tempo, anche attraverso eMotorWerks (qui l’articolo).

page1image1374401856

4- DESTINATION– ricarica in parcheggi e partner. Con Elli, Volkswagen sarà coinvolta anche nella ricarica alla destinazione, come parcheggi per dipendenti e concessionari. Le stazioni di ricarica nei parcheggi dei collaboratori Volkswagen passeranno da mille a 5 mila entro il 2020, oltre all’equipaggiamento entro il 2020. A  tutti i 4.000 dealer nell’Unione Europea verranno datediverse possibilità di ricarica.

5 – DESTINATION– ricarica per flotte e catene di negozi. Nel business delle flotte Elli fornirà supporto alle marche del Gruppo per il passaggio dei clienti alla e-mobility. Anche chi è senza auto aziendali avrà la possibilità di accedere a consulenza su energia e infrastruttura di ricarica, specialmente per installazione e manutenzione.

6 -ON THE ROAD – ricaricare in viaggio.  Come fornitore di energia, Elli si occuperà di ricarica nelle aree pubbliche. Pagamento digitale con una card e tariffe personalizzate.

1 COMMENTO

  1. Molto Interessante, in effetti VW e’ un brand cha ha una strategia chiara e unificata (vedi MEB) con batterie modulari in stack che possono stare nel veicolo, nella colonnina, o nella casa. Davanti a loro c’e’ solo Elon Musk e VW lo sa bene infatti si aspettano alcune decisioni che verranno rese pubbliche solo a Maggio ovvero dopo aver visto quante Tesla Model 3 saranno vendute in Europa.

    Quindi non so, dobbiamo sperare in un fallimento della Tesla Model 3 ?!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome