Home Auto Quattro novità della settimana: Mercedes, Luca…

Quattro novità della settimana: Mercedes, Luca…

0
CONDIVIDI

Quattro novità della settimana: non sono modelli da migliaia di pezzi, ma sono comunque un saggio di quel che si muove, tra nomi noti e nuovi protagonisti.

Le 4 novità della settimana / Una EQC da vero off-road

Un vero fuoristrada tratto dal Suv elettrico già in vendita: la Mercedes ha presentato un prototipo denominato EQC 4 × 4², con diverse modifiche al telaio. La Casa di Stoccarda parla di “auto elettrica estrema“, per dimostrare che in off-road l’elettrico ha potenzialità ancora tutte da esplorare. L’EQC 4 × 4² è stato sviluppato da un team guidato dall’ing. Jürgen Eberle, che aveva già sviluppato l’E 400 All-Terrain 4 × 4² su ruote chiodate.

le 4 novità

Per prima cosa è stata rivista l’altezza da terra, a 293 millimetri, rispetto ai 140 millimetri del modello di serie, rendendola ancora più alta della Classe G. Rivisti anche i copriruota.  Con l’aumentare dell’altezza da terra, aumentano anche gli angoli della pendenza a 31,8 gradi nella parte anteriore e 33 gradi nella parte posteriore. Anche questi valori sono migliori rispetto a un’auto nata per l’off-road come la Classe G. Qui tutte le info.

Le 4 novità dela settimana/ Dall’Olanda arriva Luca


Tra le quattro novità della settimana c’è questa sportiva elettrica a due posti con la carrozzeria realizzata in grand parte con materiale riciclato. È il prototipo presentato dal team Ecomotive del TU di Eindhoven. Per ora c’è solo un rendering, ma i ragazzi del TU lavorano già per ottenere l’omologazione stradale realizzando un modello reale. I materiali di riuso son lino, contenitori PET e alluminio. Obiettivo del progetto: dimostrate che le macchine elettriche non solo possono diventate più economiche. Ma anche che “i rifiuti sono un materiale prezioso, persino in applicazioni complesse come un’auto”, spiega ilportavoce del team, Matthijs van Wijk.

le 4 novità

Il propulsore elettrico sviluppa una potenza fino a 15 kW, con velocità massima di 90 km/h. Autonomia dichiarata: 220 km. Luca ha un peso di 360 kg, più 60 kg di batterie, divise in 6 moduli, facilmente estraibili e sostituibili. Il telaio è costituito da un’unica piastra “sandwich“. I  sedili contengono altri materiali di riciclo, come cocco e crine di cavallo. E il colore giallo della carrozzeria non è una verniciatura, ma una lamina colorata che può essere rimossa senza lasciare residui.  Altre info cliccando qui.

Consegna,aperte le prenotazioni del T-Pod autonomo

Dall’Olanda alla Svezia, dove la start-up Einride presentato la nuova versione del veicolo elettrico autonomo T-Pod. Aprendo gli ordini in tutto il mondo, con una particolare forma di noleggio. I primi clienti di questo veicolo per le consegne senza guidatore sono nomi importanti come Lidl Sweden, Oatly, Bridgestone e Northvolt. Rispetto al primo prototipo, la versione in commercio ha i bordi arrotondati per una maggiore aerodinamica. E l’illuminazione anteriore e posteriore, sia come elemento di design sia come accorgimento di sicurezza.

le 4 novità

La classificazione del T-Pod è quella di Autonomous Electric Transport, che va dal livello 1 al 5. Il veicolo della Einride è disponibile per i pre-ordini nei livelli da 1 a 4. AET 1 è studiato per aree chiuse con percorsi predeterminati. AET 2 è progettato anche per i locali aziendali, ma offre inoltre la possibilità di utilizzare strade pubbliche su brevi distanze. Prime consegne a inizio 2021.

La Lucid Air in vendita negli USA a 77.400 dollari

È l’ennesimo marchio che si candida a diventare l’anti-Tesla. Lucid Motors ha svelato i dettagli della versione-base della sua berlina elettrica Air, in uscita tra due anni dopo il lancio delle versioni più costose. La Air entry-level costerà negli Usa  77.400 dollari, (circa 66 mila euro). La Air ha un motore che sviluppa una potenza di 353 kW (480 Cv), con autonomia omologata dall’ente federale americana EPA (molto severo) in 653 km. Ma la versione più costosa (qui l’articolo) arriva a 832 km!

le 4 novità

Come le varianti più costose, anche il modello base ha una batteria con una tensione di sistema di 900 volt. “La nostra visione sin dall’inizio è creare la migliore tecnologia EV del mondo rendendola progressivamente più raggiungibile nel tempo”, ha spiegato Peter Rawlinson, CEO e CTO di Lucid Motors. “Con il prezzo di partenza della gamma Lucid Air  stiamo preparando il terreno per una più ampia adozione della più recente tecnologia EV rivoluzionaria“.

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome