Home Auto Pulmino Volkswagen, un’altra anteprima

Pulmino Volkswagen, un’altra anteprima

0
CONDIVIDI

Altra anteprima per il pulmino elettrico Volkswagen. Al Salone di Los Angeles si è vista un’altra versione del mezzo che tra 3 anni sarà chiamato a rinverdire i fasti di quel che fu il veicolo ufficiale di un’intera generazione di hippie.

Un’autonomia che arriverà a più di 500 km

Il pulmino (che gli americani hanno sempre chiamato Bulli) farà parte della nuova gamma a emissioni zero I.D., il cui primo assaggio arriverà a fine 2019 con una vettura delle dimensioni della Golf (guarda). Il nome di progetto, per ora, è I.D. BUZZ e si sa che verrà prodotto nella fabbrica tedesca di Hannover. Verosimilmente in due versioni: per passeggeri e Cargo. Con una scelta di batterie (e quindi di autonomia di percorrenza) piuttosto estesa. Si andrà da una capacità di 48 kWh (per la città o poco più) fino a una da111 kWh, con cui viaggiare fino a 550 km. Ovviamente la base tecnica sarà la neonata piattaforma MEB, su cui nascerà tutta la nuova generazione delle auto del Gruppo di Wolfsburg.

Volkswagen I.D. BUZZ CARGO

Le specifiche tecniche: ricarica in mezz’ora

  • Motore elettrico da 150 kW  (203 cavalli)
  • Trazione posteriore, con la trazione integrale in opzione
  • Pacco-batterie con capacità da 48 kWh fino a  111 kWh, autonomia fino a 550 km (secondo lo standard WLTP)
  • Ricarica rapida a 150 kW a corrente continua DC (con batteria da 111 kWh ricarica all’80% in mezz’ora, in un quarto d’ora con batteria da 48 kWh. In dotazione un cavo da 11 kW per la ricarica domestica notturna
  • Velocità massima di 160 km/h
  • Capacità di carico di 800 kg
  • Tetto solare in grado di produrre energia per un aumento di 15 km al giorno dell’autonomia

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome