Pronta la Nuova Megane, autonomia da 300 o 470 km

Pronta la Nuova Megane elettrica: la Renaut ha messo on-line tutti i dati del nuovo modello, in vendita nel 2022 e sarà seguita, nel 2023, dalla nuova R5.

Pronta la nuova Megane: motore al top con 218 Cv

Nuovo motore e nuove batterie, per rendere l’elettrico sempre più competitivo. Cominciamo dal propulsore. Si tratta di un motore sincrono a rotore avvolto, la tecnologia su cui Renault punta ormai da un decennio. Secondo la Casa francese “offre un rendimento migliore rispetto ai motori a magneti permanenti. E l’assenza di terre rare riduce il suo impatto ambientale e i costi di produzione su larga scala“. Il peso del propulsore è di solo 145 kg (trasmissione inclusa), il 10% in meno rispetto a quello utilizzato sulla Zoe. Questo nonostante un aumento di potenza e coppia. Sarà proposto in due versioni (la più prestazionale con accelerazione da 0-100 in 6,7):

  • da 96 kW (130 cv) e 250 Nm di coppia massima
  • da 160 kW (218 cv) e 300 Nm di coppia massima

Quattro i livelli di frenata rigenerativa, da selezionare coi comandi dietro al volante: dal livello 0 (nessuna frenata rigenerativa) al livello 3 (massimo recupero energetico in città).

La Nuova Megane è lunga in tutto 4,21 metri (il passo è di 2,70).

Autonomia di 470 km nella versione più costosa

Anche la batteria è nuova (pesa 395 kg), progettata per integrarsi nella piattaforma CMF-EV grazie a uno spessore di 110 mm (lunga 1.960 mm e larga 1.450 mm). Ovvero il 40% in meno rispetto alla batteria della Zoe. Contribuisce a ridurre l’altezza del veicolo a 1,50 metri, migliorandone l’aerodinamica e l’efficienza. Gli ingegneri si sono avvalsi di una nuova versione della chimica delle batterie agli ioni di litio con tecnologia NMC (NMC sta per “Nickel, Manganese, Cobalto”) di LG. Con più nickel e meno cobalto, per una maggiore densità energetica. Questa, con 600 Wh/l, è del 20% superiore a quella della batteria di Zoe. Conun nuovo sistema di raffreddamento a liquido, novità assoluta per Renault. Nella Nuova Megane si potrà scegliere tre due capacità di batteria:

  • 40 kWh per un’autonomia di 300 km (norma WLTP)
  • 60 kWh per un’autonomia fino a 470 km

Quanto alla potenza di ricarica, si arriva a 22 kW nelle colonnine in AC, le più diffuse nelle città, e a 130 kW nelle ricariche DC, più frequenti su statali e, presto, in autostrada.

L’interno, come ormai d’abitudine, è zeppo di elettronica: la nuova dashboard OpenR, a forma di L rovesciata, mette insieme il driver display digitale del cruscotto e il display multimediale della console centrale.

———————————————————————————————–

— Vuoi far parte della nostra community e restare sempre informato? Iscriviti alla Newsletter e al canale YouTube di Vaielettrico.it —