Home Scenari Piccolo e silenzioso: è il drone elettrico “suicida” di Putin

Piccolo e silenzioso: è il drone elettrico “suicida” di Putin

6
CONDIVIDI

Il drone elettrico KYB è una delle più temibili armi a disposizione della forze armate russe nell’aggressione all’Ucraina. E’ un velivolo “suicida”  prodotto da ZALA Aero, società russa del gruppo Kalashnikov.

E’ piccolo (1.210 x 950 x 165 mm) e silenzioso, quindi difficile da intercettare e abbatte. Può trasportare un carico di esplosivo di appena 3 kg ed è lento (viaggia al massimo a 130km/h) ma è armato con biglie d’acciaio che, proiettate in un raggio di alcune decine di metri, hanno effetti devastanti sui nemici. Ha autonomia tattica di una trentina di minuti. Manovrato da remoto, veleggia in quota cercando un bersaglio a terra; una volta identificato, lo copisce gettandosi in picchiata.

Pare che sia entrato in azione solo negli ultimi giorni, scrive il britannico The Guardian dopo che le forze armate russe sono diventate lo zimbello degli esperti militari occidentali per le riprese degli agguati sferrati da terra alle colonne di blindati in avvicinamento a Kiev. Proprio a Kiev è precipiato, senza esplodere, un drone elettrico KYB probabilmente a fine batteria, colpendo il tetto di un’abitazione civile. Le foto mostrano chiaramente che conteneva esplosivi con sfere di metallo.

Non si intercetta, micidiali le sue biglie d’acciaio

drone elettrico KYb

L’esercito russo disporrebbe di un migliaio di questi droni, che possono essere utilizzati anche per semplice ricognizione. Sono già stati utilizzati in Siria in missioni di  antiterrorismo.

drone elettrico KYB

Potrebbero essere preziosi nella guerriglia urbana per colpire difensori nascosti dietro alle barricate o appostati alle finestre degli edifici.

Inoltre potrebbero essere lanciati in sciami per contrastare i micidiali e molto più voluminosi droni TB2 Bayraktar di fabbricazione turca in dotazione all’esercito Ucraino.  

«I russi hanno sviluppando il drone elettrico KYB  come campo minato aereo e hanno proposto che contro i [Bayraktar] TB2, potrebbero lanciare una dozzina di droni KYB date le loro capacità di sciame, identificare prima un Bayraktar e poi attaccalo», ha detto  Samuel Bendett, espreto di strategia militare americano citato dal Giardian.

Il drone Lancet

ZALA Aero ha  sviluppato un successore più avanzato dell’UAV KYB, noto come “Lancet” che ha tre varianti Lancet: 1, 2 e 3. Secondo quanto riferito, anche Lancet è stato  testato sul teatro di guerra siriano. A differenza del KYB, il drone elettrico Lancet sarebbe completamente autonomo.

— Vuoi far parte della nostra community e restare sempre informato? Iscriviti alla Newsletter e al canale YouTube di Vaielettrico—

 

 

Apri commenti

6 COMMENTI

  1. Ps signor nagliati un consiglio
    Ritorni a scuola studi un po’ di storia,geografia,grammatica italiana,sintassi costruzione della frase,impari a scrivere correttamente Donbass e poi ne riparliamo eh?
    Saluti

  2. 80 anni di pace? Ma dove l’hai visto? Si vede che ti giravi dall’altra parte per tutte le guerre che ci sono state in europa negli ultimi 50 anni targate NATO.
    Vai a vedere quella vittima di Zelensky cosa fa dal 2014 nel Donbas (Ucraina)….
    L’ipocrisia è una brutta bestia.

  3. Perché Putin éun narcisista con aspirazioni da piccolo imperatore. Ma non so quanto gli stessi russi possano ancora accettare la situazione, con il controllo totale dell’informazione, Facebook, Twitter, Instagram e TikTok oscurati e fino a 15 anni di carcere per chi non si allinea. Praticamente vivono in una prigione, e a quanto pare a molti non piace. Resterà solo, Putin, lui e il suo narcisismo, é solo questione di tempo

    • Perché noi quanto possiamo sopportarla ancora questa situazione? Viviamo in un paese che crede ciecamente nei combustibili fossili. Siamo nelle mani di Putin o dello sceicco di turno che ci troviamo contro.

  4. Maledetto lui e maledetti i suoi droni,ma uno che sbaglia mira e gli cade in testa no?
    Avevo deciso di non commentare nulla in questi giorni di lutto ma su questo non posso esimermi.
    Maledetto.
    Nei mesi scorsi avevo pubblicato un commento nel quale trattavo come un miracolo quasi ottanta anni di pace in Europa dopo due guerre mondiali e centinaia e centinaia di anni di odio e morte tra i popoli europei.
    Maledetto profeta di sventura che sono stato.
    Adesso?
    Adesso morte e distruzione, anni ed anni di guerra,di odio ,di sangue,di lutti,di profughi, di famiglie spezzate e divise per sempre,di tagliagole che da ogni parte del mondo verranno a menare le mani, a regolare conti a suo tempo rimasti aperti,sperando ardentemente che tutto questo non ci travolga tutti.
    E tutto questo perché?
    Qualcuno ha una risposta sensata?

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome