Home Sharing Piccoli e-car sharing crescono: debutto a Mirandola e Peschiera Borromeo

Piccoli e-car sharing crescono: debutto a Mirandola e Peschiera Borromeo

0
CONDIVIDI
car sharing elettrico
Le cinque Zoe a Mirandola

Anche nelle cittadine crescono piccoli car sharing elettrici. In questi giorni sono stati inaugurati o annunciati in due Comuni: a Mirandola in provincia di Modena e Peschiera Borromeo in quella di Milano. Parliamo di centri urbani con 23/24mila abitanti. Ciascuno mette a disposizione dei cittadini cinque auto elettriche.

Il car sharing funziona nelle città più grandi con centinaia di auto, vedi Bologna, ma sta prendendo stalli e conquistando le amministrazioni comunali di centri più piccoli (leggi qui) che spesso offrono meno servizi di mobilità pubblica. Con il car sharing si offre il servizio e si promuove la conoscenza della mobilità elettrica. Vediamo i due progetti.

A Mirandola 5 Zoe: in centro e in stazione

car sharing elettrico
La flotta del car sharing a Mirandola

Nella cittadina modenese con 23mila residenti si sperimenta dopo Bergamo – nella città lombarda parliamo però di 45 auto elettriche – il servizio Mobilize, una nuova iniziativa del Gruppo Renault dedicata al car sharing. Qui le auto, sono delle Zoe, sono solo 5 ma tarate secondo le esigenze della comunità.

Il Comune ha dato il suo patrocinio al progetto della concessionaria auto Franciosi s.r.l. che si basa su 5 stalli dove potranno essere noleggiate. Quattro sono stati creati appositamente: due auto saranno collocate nel centro storico e per la precisione in piazza Marelli; altre due a Cividale appena fuori dalla stazione ferroviaria, per essere disponibili anche per chi arriva in treno. Il quinto stallo si trova presso il concessionario nella sede di via Statale Nord.

Come funziona? Quanto costa?

car sharing elettrico
Le auto del car sharing

Si scarica l’ App e si prenota – h24, 7 giorni su 7 per una durata di minimo 30 minuti fino a un massimo di sette giorni – al termine del servizio il concessionario si farà carico della pulizia del mezzo, della sanificazione e della ricarica. Quanto costa? C’è un offerta promozionale (vedi link) fino al 19 settembre con una tariffa oraria da 5 euro, 25 al giorno e 140 alla settimana. Questa l’offerta del servizio sostenuto dal Comune: “Abbiamo ritenuto importante impegnarci per sostenere un progetto, volto a favorire lo sviluppo di un tipo di mobilità alternativa e differente anche sul nostro territorio”, parole del sindaco Alberto Greco.

5 elettriche  anche a Peschiera Borromeo

A Peschiera Borromeo il servizio di car sharing elettrico è di E-Vai e partirà il primo settembre. Il modello prevede l’utilizzo delle auto a batteria da parte dell’amministrazione comunale e della cittadinanza. E’ frutto della collaborazione tra la società di car sharing del Gruppo FNM e il Comune di Peschiera Borromeo.

In particolare si mira a garantisce un servizio di collegamento tra le frazioni cittadine e gli spostamenti verso le stazioni e gli aeroporti della Lombardia. L’accordo del Comune prevede una flotta di 5 automobili elettriche a disposizione dei cittadini 24 ore su 24, ma potranno essere utilizzate anche dal personale degli uffici comunali durante l’orario di lavoro.

I cittadini, dopo essersi registrati gratuitamente attraverso il sito www.e-vai.com o l’app mobile, potranno richiedere l’auto prenotando tramite app, sito web o numero verde 800-774455. Il ritiro delle auto e la riconsegna dovrà avvenire presso gli E-Vai point collocati sul territorio comunale con colonnina di ricarica di Be Charge.

-Vuoi far parte della nostra community e restare sempre informato? Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter e al nostro canale YouTube

Apri commenti

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome