Home Nautica Pedalò a pedalata assistita, una panoramica

Pedalò a pedalata assistita, una panoramica

0
CONDIVIDI

Per quelli dell’attività fisica sempre e a ogni costo può sembrare inutile, ma il pedalò a pedalata assistita può offrire la possibilità di piccole escursioni, in mare o al lago, per anziani o persone con problemi che non possono permettersi troppi sforzi fisici. Ma in questa panoramica sui pedalò siamo stati stimolati anche da Antonio, un lettore che ci ha chiesto lumi su quelli elettrici. Ci siamo messi al lavoro e abbiamo scoperto alcuni esempi di innovazioni e sperimentazioni, non sempre riuscite sul piano commerciale, ma comunque interessanti.

Seascape 12 derivato da e-bike

Di pedalò a pedalata assistita ce sono diversi modelli in circolazione. Iniziamo da SeaScape 12 del marchio austriaco/canadese Bionx che dall’applicazione della pedalata assistita alle bici è passata ai pedalò, il classico travaso tecnologico. Seascape raggiunge una velocità di 5 nodi (5,8 miglia all’ora) per un’autonomia di circa 4-5 ore ed è molto curato nelle linee. Il prezzo supera i 6mila dollari. Non proprio alla portata di tutti, ma si usa soprattutto per il noleggio turistico.

Motorò, creazione adriatica

In Italia il Centro nautico adriatico si è inventato il Motorò: una struttura in vetroresina rinforzata che si muove con la classica pedalata, per un’ autonomia è di 5 ore. Un indicatore posto ai lati della guida permette di valutare lo stato di utilizzo delle batterie, le quali con una semplice operazione si possono rapidamente sostituire.

Solarò, il pedalò nato a Parma

Solarò è  l’invenzione di 3 parmigianiMarco Zinelli, Giorgio Genti e Antonio Ferravioli rispettivamente direttore di banca, libero professionista ed ingegnere in pensione che hanno ideato  questo pedalò elettrico testato lungo il Po e fino alla Laguna Venezia. Insomma è stato testato sulle lunghe distanze.

L’imbarcazione ha anche attirato l’attenzione della Martini Costruzioni di Cesena che si è mostrata interessata al progetto, producendolo e vendendolo poi anche in Francia (come si vede nella foto).

 

Quasi pronto quello di Gard Solar 

Sempre in Italia stanno lavorando al pedalò a pedalata assistita Alessio Zanolli  e Alberto Pozzo  di GardaSolar, la coppia di imprenditori che producono piccole barche elettriche di cui abbiamo già parlato nei mesi scorsi. Sul pedalò sono in fase di prototipizzazione e sperano di presentarlo presto al pubblico in una fiera.

Chili Islands, la poltrona galleggiante 

Non è un pedalò, ma gli assomiglia molto, anche se non si pedala. Si chiama Chilli Islands, prodotta dall’omonima azienda, ed è una  sorta di poltrona galleggiante che ospita massimo due persone. E’ minuscola –  2,5 x 2,25 m per 200 kg di peso, si muove con un motore elettrico Torqeedo da 0,5 e 1 kW (la coppia di batterie offre un’autonomia fino a 6 ore) e si pilota facilmente tramite joystick. Il modello base con motore da 0,5 kW costa 9.985 euro.