Home Vaielettrico risponde Paolo vuole una EV con autonomia 240 km almeno

Paolo vuole una EV con autonomia 240 km almeno

13
CONDIVIDI
La Kia Soul EV: ottimo rapporto tra autonomia e prezzo.

Paolo vuole una EV che abbia un’autonomia di almeno 240 km, non troppo costosa. Ha provato una Leaf, ma ora pensa ad altri modelli. Vaielettrico risponde. Ricordiamo che i vostri quesiti vanno inviati a info@vaielettrico.i

Paolo vuole una EV

Paolo vuole una EV, senza spendere troppo

“Voglio comprare un’auto elettrica dato che in azienda ho il fotovoltaico, solo che si trova a 40 km da casa mia ed il percorso è solo autostradale. Considerante che ho provato per tre giorni la Nissan Leaf da 42kWh e non ho ottenuto i risultati richiesti di autonomia in autostrada: con aria condizionata sono riuscito a fare solo 140 km. Vorrei un auto con minimo 240 km di autonomia dato che molto spesso, prima di andare in azienda, devo effettuare delle commissioni. Che cosa mi consigliate? Non vorrei spendere molto, dato che prima voglio fare una prova. Avevo pensato o alla Volkswagen ID.3 da 58 kWh o alla Cupra Born da 77kWh. Avete qualche altra auto da consigliare dato che sapete il percorso che faccio ogni giorno (posso ricaricare solo in azienda)? Vi ringrazio anticipatamente della Vs disponibilità“. Paolo.

Paolo vuole una EV
Tutti i prezzi indicati sono al lordo degli incentivi statali.

Serve un’auto con almeno 400 km di range dichiarato

Risposta. Diciamo che per avere 240 km di autonomia reali, anche d’inverno e con tanta autostrada, è meglio restare su modelli con almeno 400 km d’autonomia omologata. La Renault Zoe ci si avvicina (395 km) e ha listini che partono da 33.700 euro. Salendo di prezzo, si passa alla citata Volkswagen ID.3 58 kWh, che parte da 38.850 euro con un range omologato di 426 km. La Cupra Born è più cara e con un’autonomia pressoché identica parte da 41 mila euro.  Poi c’è una coreana, la Kia Soul, che parte da 38.500 e di km ne fa 452, avendo una batteria da 64 kWh. La Hyundai Kona, con la stessa batteria, arriva a 484 km, m il listino parte da 42.600 euro. E non vanno dimenticate le cinesi, con la MG ZS EV che di km ne fa (sempre omologati) 440, ha una batteria da 72 kWh e ha un listino che parte da 37.990 euro. A tutti questi prezzi vanno tolti gli incentivi (5 mila con rottamazione, 3 mila senza) e gli eventuali sconti e promozioni delle Case

 Iscriviti gratis a Newsletter e canale YouTube di Vaielettrico —

Apri commenti

13 COMMENTI

  1. Ma si prenda una Model Y RWD.
    10.000 euro in più delle auto proposte, ma auto di tutt’altro livello e prestazioni autostradali di cui sarà stra soddisfatto mi creda.
    Le consiglio di andare a provarla…

  2. Come sottolineato in altri commenti anche la mia impressione è che Paolo spinga molto nel tratto autostradale, quindi per essere soddisfatto basterebbe semplicemente alleggerire il piede e limitare la velocità; per curiosità ho fatto un conto sui tempi per fare 40km adottando velocità differenti:
    a 130km/h impiega 18:28
    a 110km/h impiega 21:49
    a 90km/h impiega 26:40
    per esperienza ho visto che i consumi da 110 a 130 cambiano parecchio (e consideriamo che questo è un calcolo su velocità medie, che in realtà si comprimeranno per effetto di partenze, frenate, rallentamenti e altro) e il delta in tempo è di soli 3min: c’è da chiedersi se veramente valga “sprecare” tutta quell’energia per guadagnare 3 minuti o invece guadagnare in autonomia.

  3. La Leaf con batteria da 42 kWh ha 285 km di autonomia WLTP ma, con la guida di Paolo, l’autonomia si dimezza. Certo Paolo dimostra di non avere il “piedino di Cenerentola”, più che la scarpetta a lui serve lo scarpone da palombaro. Un po’ lo capisco, con la Leaf io sono arrivato a consumare anche 45 kWh/100 km, mentre Paolo si è attestato su 30 kWh/100 km, probabilmente avrà guidato vicino ai 150 km/h.
    Di fatto, dunque, con la sua guida Paolo DIMEZZA l’autonomia WLTP. Questo significa che se Paolo, con lo stesso stile di guida, nelle medesime tratte e alle stesse condizioni vuole raggiungere 240 km di autonomia effettiva, allora deve guardare ad auto da circa 480 km di autonomia WLTP. Tra le più economiche troviamo:
    MG 4 Long Range 62 kWh con autonomia wltp 450 km: 33000 euro circa (l’auto sarà disponibile nei prossimi giorni, probabilmente già entro fine mese)
    Hyundai Kona EV 64 kWh Exclusive con autonomia wltp 484 km: 42900

    Personalmente non avrei alcun dubbio e punterei decisamente sulla MG4 Long Range, la Kona la trovo estremamente anonima e priva di personalità.

    • P.s.: la MG4 debutterà ufficialmente dopodomani con un lancio che avverrà in contemporanea in più paesi contemporaneamente, secondo rumors dovrebbero essere presentati 4 allestimenti di cui tutti, tranne il più sportivo, essere immediatamente disponibili. Visto che tra la versione base e la long range, che garantisce circa 100 km di autonomia WLTP, ci dovrebbero essere – pare! – circa 3000 euro di differenza, non c’è dubbio che la long range è il modello da prendere, soprattutto se davvero con 33.000 euro (speriamo!) viene data la versione con 450 km di autonomia WLTP.

    • Sono d’accordo sul ragionamento: se vuole 240km di autonomia deve prenderne una con wltp almeno doppio. Batteria intorno ai 60kWh netti. Personalmente opterei per la megane, ma anche la MG 4 di cui ancora si sa poco potrebbe essere una buona alternativa

    • Ho una Corsa-e, se vai a 130 fissi il consumo è di 22kWh/100km con clima in estate, d’inverno anche peggio. Quindi con batteria netta di 44kWh faresti 200km, ma veramente da 100 a 0% entrando anche in modalità tartaruga. Mokka e 2008 anche qualcosa di meno essendo più grandi e pesanti, ma con lo stesso power Train.
      300km in autostrada sono impensabili, a meno che non ti metti sui 90/100km/h al max.
      Ps: in misto urbano/extraurbano senza autostrada ho fatto anche 400km con un solo pieno, la velocità è un fattore fondamentale nei consumi e di conseguenza nell’autonomia

  4. Non avete citato la Peugeot e-208 che grazie al recente aggiornamento tocca i 400km WLTP e quella che secondo me è il miglior acquisto del momento: la Megàne e-tech 60kWh che nell’allestimento base rientra negli incentivi

  5. Come è possibile con 42 kWh riuscire a fare solo 140km? Io con 31,5kWh ne faccio 200km, chiaro che bisogna andare a 110km/h. Per avere un consumo di 30kWh/100km bisogna andare a 150km/h

    • Anche a me sembra un po’ strano. Tempo fa per curiosità ho fatto una prova in elettrico in autostrada con la mia Kuga plugin, sulla carta sarebbe la vettura meno indicata per questo tipo di discorso. A 110 fissi, su autostrada piana, sono comunque rimasto alla soglia dei 7 km con un kilowatt. A buon senso, pur con una batteria relativamente piccola, una situazione stradale non particolarmente impegnativa e una mole non trascurabile, con i 10 kW netti della mia batteria dovrei poter passare senza particolari problemi i 60 chilometri di autonomia. E stiamo parlando di una macchina che non nasce come elettrica…
      Secondo me il nostro amico c’ha il piede pesante.

      • Parli di chilowattora (kWh), non di chilowatt (kW)?

        Può aiutare questa analogia con i liquidi, per cavarsi d’impaccio:

        kWh => litri (capacità)
        kW => litri al secondo (portata)

        • Grazie per la tabellina, tenerla a mente può essere comodo. Dico sul serio.

          Confesso però che quello di dover essere precisi anche in un contesto imformale è una querelle di cui senza offesa non me potrebbe importare di meno.

          Ma proprio a livello del punto-croce, della pelota basca, del cinema d’autore tagiko o dell’entomologia piu spinta.

          È il mio ultimo rigurgito no watt. 😂☝️

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome