Home Auto Pagella Skoda Enyaq, tra luci e ombre

Pagella Skoda Enyaq, tra luci e ombre

24
CONDIVIDI
La Skoda Enyaq 60 di Danilo, un nostro lettore pesarese.

Pagella Skoda Enyaq: Danilo, un lettore marchigiano, traccia un primo bilancio dopo 3 mila km, tra aspetti positivi e delusioni. Ricordiamo che chi volesse condividere le prime esperienza in elettrico, può scrivere a info@vaielettrico.it

                                          di Danilo Carloni

“Sono un vostro attento lettore ormai da quasi un anno, cioè da quando ho deciso di acquistare un EV. Nel mio caso la decisione è maturata in seguito all’esecuzione di lavori di efficientamento energetico (c.d. bonus 110) nella mia abitazione. Con l’installazione di un impianto fotovoltaico e relativa colonnina di ricarica domestica.

Pagella Skoda
Il display da 13″ della Skoda Enyaq: software da sistemare.

Pagella Skoda: ottima, ma sistemate il software…

Percorro circa 20.000 km all’anno, con percorsi che si ripetono quotidianamente (lavoro-casa-tempo libero) e un paio di viaggi all’anno più lunghi. Considerati gli incentivi che nel mio caso tra sconto della casa e bonus puro sono arrivati a € 9.500, la scelta era quasi obbligata. E così a settembre ho ordinato una Skoda Enyaq 60, arrivata poi a marzo. Ora che ho percorso 3.000 km posso dare anche il mio contributo per chi sta valutando il passaggio a un EV. Due parole sulla vettura: ottima, grande piacere di guida, trasmette sicurezza ecc… Però, per favore Skoda, cerca di sistemare il software dell’infotainment, perché per 47.000 euro, non è accettabile che si blocchi 1 volta su 3. Altra considerazione. Il valore economico del passaggio c’è, ed è di grande valore per l’utente, finché ci sono gli incentivi. Altrimenti a questi prezzi le auto elettriche non sono ancora economicamente vantaggiose. Lasciamo stare auto da 45.000 euro: anche una Dacia Spring da 21-22.000 euro senza incentivi non avrebbe praticamente mercato.

Pagella SkodaCol solare viaggio gratis 8 mesi all’anno

Con gli incentivi, anche senza impianto fotovoltaico, il discorso cambia, perché a 15 cent a kWh (ricarica domestica) con meno di 2 euro percorri 100 km. Se hai i pannelli solari viaggi gratis 8 mesi l’anno (dalle mie parti), i conti sono presto fatti. Ultima considerazione sulla situazione delle colonnine in Italia. Io vivo a Pesaro, ricarico a casa, però ho voluto provare 2-3 colonnine nella mia città per prendere pratica, e non farmi trovare impreparato in caso di bisogno. Oltre alla scheda Powerpass di Skoda (che abilita alle colonnine EnelX, Ionity, ecc), ho acquistato anche la tessera Be Charge (con relativa app) e installato un’altra app per le ricariche, Chargemap.  A Pesaro con le colonnine provate, zero problemi, massima efficienza e affidabilità.  Questo week end sono andato a Perugia. Ho guardato sulle app e la disponibilità di colonnine nei dintorni del posto che dovevo visitare era ottima e di potenza sufficiente (dai 22 kW in su).

Pagella SkodaMa ricaricare nelle colonnine è spesso un calvario

Oggi dopo pranzo, prima di tornare, ho cercato la colonnina per ricaricare… ed è iniziata un’autentica odissea. Sono riuscito all’ottavo tentativo... La prima era in una zona che avevano chiuso per una gara di go-kart. Poi un’altra, che sulla mia app veniva riportata come Enel X, era appena passata a Q8 e quindi l’app non era più in grado di gestirla. La terza era occupata da una Fiat 500e con la ricarica terminata da un pezzo e senza traccia del proprietario. Un’altra Be Charge era fuori servizio e la mia app la dava disponibile. Ho segnalato il guasto al Servizio Clienti BeCharge e mi hanno confermato che anche a loro risultava fuori servizio dal 2 giugno, ma non avevano aggiornato l’app. Altre 3 non si connettevano all’app. Sono riuscito dopo oltre 2 ore di tentativi, con la famiglia al seguito, mia moglie e due bambine di 6 anni. È stato un calvario...“.

Pagella SkodaPagella Skoda: l’elettrico non sia solo un’operazione di facciata, va migliorato

Quindi, ammessi i disservizi e gli inconvenienti di un modo di viaggiare nuovo e soprattutto di un segmento di mercato nuovo, si può fare meglio? Assolutamente sì,  si deve fare meglio e alla svelta, se si vuole incentivare veramente il cambiamento (che secondo me è  comunque ineluttabile). E non farne soltanto un’operazione di facciata come tante in Italia… D’altra parte, se nella mia cittadina sembra funzionare perfettamente il discorso delle ricariche, perché a Perugia non dovrebbe?? Grazie mille  per il vostro sforzo nel divulgare la cultura elettrica.

— Leggi anche /Viaggi elettrici: “Quanto consuma la mia Skoda Enyaq”. E iscriviti alla Newsletter e al canale YouTube di Vaielettrico.it

Apri commenti

24 COMMENTI

  1. Il prezzo dell’energia elettrica riportato nell’articolo è totalmente errato. Quello risale allo scorso autunno. Con i prezzi attuali ha senso parlare di auto elettrica soltanto se alimentata da impianto fotovoltaico o cogeneratore di proprietà.

    • In realtà ci sono molti me compreso che la stiamo pagando 0,15€ al kWh tutto compreso /i kWh senza canone, quindi il dato è corretto per molti, per quanto riguarda il fotovoltaico è un altro discorso.

    • Fotovoltaico a parte, d’inverno buona parte dell’energia la pago. Ho sottoscritto lo scorso anno con A2A un contratto di fornitura per l’esattezza di € 0.14 fino a maggio 2022, da questo mese è passata a € 0,13. Durerà fino a dicembre, poi vedremo. Consiglio il broker Switcho, se posso permettermi (in maniera del tutto disinteressata visto che sono stato solo cliente). Ti propongono le tariffe più convenienti, tu devi solo scegliere quella per te più conveniente poi a tutte le noie del passaggio pensano loro. Io l’ho usato l’ulti.a volta e mi sono trovato bene, a dicembre valuterò.

  2. Copio a caso un percorso urbano/extraurbano (da città a paese distante circa 30 km, con tangenziale ed extraurbana, tratti con limite da 50 km/h)
    Thu, 02.06.22 15:09 → 16:12(01h 03m)
    66 km 92 % → 77 % (-15 %)
    48.7 kWh → 39.5 kWh (-9.2 kWh)
    138 wh/km
    Trip Details
    SPEED Avg speed: 62.7 km/h
    Max speed: 134 km/h
    DISTANCE Milage from: 15,211 km Milage to: 15,277 km
    TEMPERATURE Ø temp inside: 24 °C Ø temp outside: 32 °C
    temp diff in/outside:-8 °C

    Quindi risulta 7,25 km/kWh con clima acceso e una media di 62.7 km/h e punta di 134 km/h (un sorpasso, evidentemente). La media reale è stata in realtà un pelo più alta perchè arrivato a destinazione ho scaricato il mio passeggero (figlia) e sono ripartito dopo 2 o 3 minuti dopo avere aspettato che si incontrasse con il suo appuntamento, ma senza mai mettere in parcheggio, per cui risulta una unica tratta. Diciamo che probabilmente è stata una media di 66 km/h.
    Agli 80 costanti con clima acceso il consumo è circa 120 Wh/km, cioè 8,33 km/kWh.

  3. Io ho una Enyaq 80 sport. Ho fatto più di 25.000 km in 6 mesi. Ottimo mezzo ( ho avuto anche macchine importanti come Mercedes ML, per dire) solida, efficiente, brillante “il giusto”.Confermo i bug del software, mi si è anche completamente spento l’infotainment, ma la macchina viaggiava lo stesso. Ora devono aver mandato qualche upgrade perché i problemi sono praticamente spariti. X l’elettrico bisogna informarsi prima e vedere se fa al caso tuo. Io faccio 200km al gg ogni giorno, e non c’è di meglio.le colonnine sono alle volte uno stazio: spero che implementino il riconoscimento automatico come dicono. Secondo i miei conti spendo circa la meta del gasolio. Buon viaggio!

    • Sta scritto nel manuale delle giovani marmotte!
      E’ una questione di civiltà e rispetto per gli altri. Possibile che serva una legge e relative multe perché la gente si comporti in modo altruistico?

      • appunto non comprate adesso le ev…bisogna stare attenti via per spostarle appena cariche! un dovere ma anche un ansia in più!

        • Perché , perché se non non si inquina. Perché se no le lobby del petrolio si arrabbiano, perché la politica non ci guadagna abbastanza, no dimmi un buon motivo perché non si deve comprare una BEV 🤷

    • Quando vai a fare benzina lasci l’auto un’ora con la gomma attaccata al bocchettone? Mica c’è scritto da qualche parte che bisogna toglierla…
      Probabilmente non la troveresti più

  4. Complimenti Danilo per l’acquisto. In ogni caso senza incentivi, trovo molto più giustificato e a fuoco il prezzo della Enyaq piuttosto che la Sping a 22.000, invendibile a prezzo pieno.
    Software a parte noto che le problematiche “vere” riguardano l’ecosistema EV e non il veicolo in se, personalmente le volte che ho dovuto usare colonnine lontano da casa non ho mai avuto problemi (app EV Way) ma chiaramente una singola persona non fa statistica…
    Da rimarcare invece, chi lascia l’auto in carica nonostante abbia raggiunto il 100%, a braccetto con chi parcheggia abusivamente senza caricare.

    • Esatto, le mie rimostranze non riguardano la Enyaq in sé ( a parte il problema sul software ne sono nel complesso soddisfatto e ripeterei sicuramente l’acquisto), ma la gestione delle colonnine che deve essere assolutamente migliorata dagli operatori perché, altrimenti pregiudica come minimo la.fruizione degli EV da parte degli utenti, ma potenzialmente può creare anche seri inconvenienti durante i lunghi viaggi (se capiti in una zona dove prima di trovare una colonnina buona ne trovi 7 non fruibili, per le più svariate ragioni, a qualche problema potresti anche andare incontro).

    • Ma se la WV ID.3 consuma meno della Tesla Model 3 (test di Paolo Mariano, articolo pubblicato un paio di settimane fa), perché le cugine sarebbero poco efficienti?
      Parlo senza interessi specifici, visto che io ho una Kia.

      • Boh ..io ho provato ID3 e Q4 e tron 50 (quest’ultima assurda) ed ho purtroppo rilevato con la mia andatura che ID3 consuma di più rispetto a model 3 lr, ma anche di model y lr.

        Avrò provato una id3 ed una Q4 sfortunate.

      • Veramente dal test di Paolo Mariano emerge che una ID3 consuma mediamente il 15% in più di una Model 3 RWD. La ID3 di Paolo Mariano consuma meno SOLO di una model 3 performance del 2019 … (è la quinta volta che scrivo che quel test ha fatto solo danno perché il messaggio veicolato non è stato compreso)

        • Per dovere di cronaca le Tesla da me provare per più giorni sono state una M3 LR 2019 ed una MY LR 2021.

          Su statale trafficata (ma non intasata) erano entrambe intorno agli 8km con un kw………ovviamente andando come gli altri senza fare sprint.

          E ribadisco che per me la Q4 e tron 50 (299cv) è assetatissima, la ID3 (molto carina) con lo stesso stile delle due Tesla di cui sopra arrivava intorno ai 6km con un kw….magari c’erano delle impostazioni energivore sbagliate delle quali non mi sono reso conto.

    • Attenzione a non confondere consumo con efficienza.
      Una ID.3 consuma sostanzialmente uguale ad una Model 3 SR+ (la più parca), poco di più in un uso reale, al di là del WLTP, quando in realtà incide tanto il clima e il traffico piuttosto che il consumo effettivo, per cui non è “tutt’altro che eccellente”, non è un’Audi o una Mercedes.
      Resta meno efficiente, perchè se consuma circa uguale pur pesando meno, essendo più piccola e con prestazioni infinitamente inferiori….
      Parlo con interesse specifico, visto che io ho una Model 3 SR+!!

      Perchè le cugine siano peggiori, non lo so, ma è analogo a quello che si ha con Skoda Citygo-VW E-Up, Kona e E-Niro, i consumi sono differenti (anche le dimensioni, talvolta)

      • La CitiGo ha consumi ottimi. In media di questa stagione in urvano/extra urbano (no autostrada) consumo 9.5kWh/100km, meglio del dichiarato ufficiale.
        (in inverno invece si sale a 11-13).

      • Buongiorno Guido, una domanda: mediamente andando su statale (quindi 70-80-90) con i tiramolla del traffico (e senza fare accelerate) quanto fai con un kw con al SR+?

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome