Home Student Nuovo bolide elettrico per i “ragazzi” dell’Università di Parma

Nuovo bolide elettrico per i “ragazzi” dell’Università di Parma

0
CONDIVIDI
università di Parma

Ecco PSR02, il nuovo bolide elettrico dell’Unipr Racing Team, il gruppo sportivo dell’Università di Parma. Presentato al Campus Scienze e Tecnologie dell’Università, debutterà il 2 agosto al Formula Student East 2021 

 Si chiama Formula SAE Electric Vehicle PSR02 la nuova vettura elettrica, secondo modello elettrico del Team. L’hanno progettato Davide Lusignani, Faculty Advisor di UniPR Racing Team, il docente Carlo Concari e gli studenti membri del Team. Sono il Team Leader Davide Zecca, il Team Project Manager Pietro Canuti e i ragazzi e le ragazze che si sono occupati dei diversi ambiti tecnici: Lorenzo Picco (telaio), Davide Azzali (dinamica del veicolo), Arianna Ceci (powertrain), Michele Fiorani (elettronica e batteria), Alberto Pedroni (aerodinamica). La presentazione è stata chiusa dal Rettore Paolo Andrei e dal Presidente della Dallara Giampaolo Dallara.

Due anni per riprogettarlo da capo

università di Parma

La nuova vettura è una diretta evoluzione della prima monoposto elettrica del Team. La progettazione è stata svolta in completa autonomia, con il supporto delle aziende partner per le soluzioni tecnologiche.

I punti chiave del progetto sono stati la riduzione delle masse e il miglioramento della dinamica. Si è lavorato per alleggerire ogni componente: in particolare si è ottimizzato l’utilizzo dei materiali nel monoscocca, si sono ridotte le masse non sospese dei gruppi ruota e si è rivisto tutto il powertrain mantenendo lo schema di due motori, interni al telaio, alle ruote posteriori ma optando per nuovi motori e sviluppando una trasmissione che ne massimizzi le prestazioni.

La posizione della batteria è dietro il pilota, e questo garantisce un baricentro più avanzato. Si è lavorato per ridurne l’altezza, in modo da abbassare il baricentro e permettere una migliore dinamica del veicolo. È stato implementato un nuovo sistema di monitoraggio della batteria, per la prima volta sviluppato completamente dal Team. Per permettere al pilota di sfruttare meglio la vettura i progettisti hanno migliorato i controlli di traction control e torque vectoring. Il gruppo ha completamente riprogettato anche il pacchetto aerodinamico.

L’ingegner Giampaolo Dallara (primo da destra) già al fianco dell’Unipr Racing Team alla presentazione del primo bolide realizzato a Parma

Migliaia di pezzi, prodotti in casa uno ad uno

Terminata la progettazione, è cominciata la produzione delle migliaia di componenti che costituiscono la monoposto. Il team ha utilizzato tecniche all’avanguardia nella produzione degli elementi in materiali compositi e nella realizzazione dei componenti con geometrie particolari. Tutte le fasi di produzione hanno coinvolto gli studenti, grazie al supporto delle aziende con cui Unipr Racing Team collabora. Ciò ha coinvolto permesso al Team di pzrtecipare alla realizzazione dei diversi componenti.

Debutto in agosto allla prima gara Formula Student

Il debutto della PSR02 è previsto nella gara Formula Student East dal 3 al 8 agosto, al circuito Zalazone in Ungheria. Poi sarà in gara in Italia, al circuito “Riccardo Paletti – Autodromo di Varano” di Varano Melegari, dall’11 al 13 ottobre.

Gli sposor, con diversi livelli di coinvolgimento, sono: Università di ParmaBercellaFondazione Cariparma, Experis, Comer Industries, Faroldi s.r.l, Heidenhain, Model Resine, Protostamp, Rampf, Asotech, Autotecnica, Brembo, EDN, e-DriveLAB, e-Fem, Febur, Formula Seven, Parma Modelli, Anaglyph, Aeris Cable, ANSYS, Bender, BL torneria, Fratelli Guazzi, Calspan, CommercialeFond, Cocconcelli, Denso, Gamma, Lineagomma, Loctite, Kvaser, Mattioli Ermes, Midas NFX, MSC Software, Mate, Schaeffler, Smart CAE, Solidworks, Spal Automotive, Trelleborg, Tecnorally, Fratelli Bragazzi, Pai Tecnosport (Machiko), Digigraph.

ilRacing Team dell’Università di Parma, nato nel 2007, è composto da studenti provenienti da diversi ambiti (Ingegneria, Economia, Fisica e altri), e nel corso degli anni si è notevolmente ampliato passando dai circa 10 membri iniziali fino ad arrivare a oltre cinquanta studenti, con partecipazione a una quindicina di gare di cui due estere (Silverstone nel 2012 e Repubblica Ceca nel 2017). 

—Vuoi far parte della nostra community e restare sempre informato? Iscriviti alla Newsletter e al canale YouTube di Vaielettrico.it —

Apri commenti

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome