Home Aziende New Holland ad alta tensione: un simulatore per le macchine a batteria

New Holland ad alta tensione: un simulatore per le macchine a batteria

0
CONDIVIDI
agricoltura elettrica
Il simulatore per l'agricoltura di New Holland

La New Holland sempre più elettrica e sempre più emiliano-romagnola. A Modena si muovono i primi passi per il processo di elettrificazione del gruppo, la costruzione del primo trattore a batteria (leggi qui) mentre in Romagna ha acquisito la Sampierana S.p.A. di San Piero in Bagno in provincia di Forlì e, quindi, il primo mini escavatore elettrico E15X Electric Power.

A San Matteo di Modena 40 milioni e 250 assunzioni

agricoltura elettrica
Il simulatore New Holland; il primo passo per la transizione ecologica e digitale del gruppo

Le prime mosse del processo di elettrificazione nel centro ricerche  modenese di San Matteo, dopo l’annuncio nei mesi scorsi dell’investimento con quasi 8 milioni di contributo pubblico alla casamadre Cnh Industrial (controllata da Exor, holding della famiglia Agnelli), è stata la presentazione del Dynamic Simulator, una tecnologia del mondo automotive ora messa a disposizione del mondo agricolo e successivamente per quello construction. 

Il simulatore permette attività di testing virtuale sia sulle macchine agricole che su quelle dedicate alle costruzioni ed è l’unione tra il percorso della transizione ecologica (a iniziare dai materiali) ed energetica (dal trattore a bio metano a quello elettrico) alla terza transizione: quella digitale che si nutre di big data. E a pochi chilometri da Modena è stato inaugurato, nella prima periferia di Bologna, il Tecnopolo con il quarto calcolatore più potente al mondo, Leonardo. Insomma come tutta la Motor Valley, anche New Holland sta costruendo l’ ecosistema dello sviluppo decarbonizzato.

A Modena il polo europeo del gruppo per l’elettrico

Nel centro ricerche di San Matteo a Modena lavorano 1100 persone; nel 2022 New Holland ha assunto 150 persone, fra cui 120 ingegneri impegnati sulle tecnologie della nascente e-Valley. Altri 100 entreranno in servizio nel 2023.

agricoltura elettrica
I vertici del Gruppo, della Regione Emilia Romagna e del Comune di Modena

Chiare le parole di Carlo Alberto Sisto, presidente per le regioni Europa, Medio Oriente e Africa di Cnh Industrial: “I nostri importanti investimenti hanno permesso di potenziare ulteriormente la ricerca anche nell’area dell’elettrificazione, per la quale San Matteo è destinato a essere il polo di riferimento del gruppo a livello europeo. L’impegno per l’Italia è al primo posto nell’ambito dei nostri investimenti in tutta Europa“. Solo in Italia il gruppo ha quattro stabilimenti produttivi e tre centri di ricerca per un totale di 4.500 dipendenti.

E con Sampierana arriva il mini escavatore E15X

In un recente comunicato stampa il gruppo ha sottolineato l’arrivo del “Primo mini escavatore completamente elettrico di New Holland“. Novità frutto dell’espansione romagnola: “La nuova gamma è il risultato dell‘acquisizione di Sampierana S.p.A., azienda italiana specializzata nello sviluppo e nella produzione di macchine movimento terra famose per l’affidabilità, la qualità e la tecnologia innovativa, soprattutto nella linea di mini e midi escavatori e per i sottocarri speciali“.

costruzioni elettriche
Il primo miniescavore elettrico di New Holland: E15X

Nuovi modelli, tra cui quello a batteria: “La nuova serie annovera anche il primo modello completamente elettrico nella storia dei mini escavatori New Holland, l‘E15X Electric Power“. Recentemente premiato con una menzione speciale agli EIMA Technology Innovation Awards, grazie alla “sua esclusiva logica di gestione della domanda di potenza“. Sui dati tecnici di E15 X abbiamo scritto qui, ma da New Holland annunciano che “oltre l’ E15X, arriverà nella seconda metà del prossimo anno un secondo modello completamente elettrico: l’E25X“.

Dall’Emilia Romagna il gruppo trae linfa vitale. Ma ricordiamo anche il suo impegno internazionale nel campo dell’elettrificazione con l’acquisizione di quote della startup californiana Monarch (leggi qui), che produce trattori elettrici tra i più promettenti, soprattutto per l’utilizzo nei vigneti e nei frutteti.

-Iscriviti alla nostra newsletter e al nostro canale YouTube 

Apri commenti

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome