Home Nautica Naumatec debutta con il tender elettrico da 22 nodi

Naumatec debutta con il tender elettrico da 22 nodi

0
CONDIVIDI
gommone elettrico
L'e-tender elettrico con motore fuoribordo da 30 kW

Naumatec ha venduto il suo primo e-Tender 460.  Lo spinge un motore da 30 kW firmato dall’italiana Huracan Power: a 22 nodi offre un’autonomia da 45 minuti per 15 miglia.

Un progetto del 2017 che rompe il ghiaccio

Gommone elettrico nautica elettrica
L’e-tender di Naumatec con l’opzionale pannello solare

A Naumatec pensano e lavorano all’elettrico da una decina d’anni, il primo prototipo è datato 2017. Tempi non ancora maturi per l’azienda, con sede a Bussero in provincia di Milano. Ma non ha desistito e questa settimana consegnerà il suo primo e-tender frutto della sinergia con un produttore veneziano che vende i suoi fuoribordo in tutto il mondo. Stiamo parlando di Huracan Power di Franco Moro (leggi qui) che ha fornito il motore da 30 kW che alla velocità massima di 22 nodi garantisce un’autonomia da 45 minuti per 15 miglia di tragitto. La batteria al litio ha una capacità da 22,4 kWh, viene offerto in opzione un pannello solare.  Accoglie a bordo fino a 6 passeggeri. Il progetto è di Federico Fiorentino

 “Una sfida, il mercato non è ancora pronto”

Ci parla di questa nuova impresa in piena linea con l’attuale transizione ecologica il direttore commerciale di Naumatec Mariapia Vettori, che riavvolge il nastro della storia. “Siamo orgogliosi per questa prima vendita di un e-tender ma ci lavoriamo da anni. Il primo prodotto risale al 2017 ma accanto ad una grande curiosità ed interesse non è decollata una vera richiesta di mercato“.

Nautica elettrica
La prua di E-Tender 460 Naumatec

Soprattutto da chi cerca un gommone “per spostamenti veloci o lo sci nautico. Ma bisogna ripensare a questo tipo  di imbarcazioni che permettono di navigare nelle aree marine, di avere un’altra e alta qualità di navigazione e il risparmio nella manutenzione e nel carburante. Tutta una serie di vantaggi che oggi fanno fatica ad essere recepiti“. “Speriamo di aver rotto il ghiaccio e poi la tecnologia evolve – sottolinea la manager -. Rispetto al primo prototipo la batteria è molto più leggera e un po’ alla volta si sta raggiungendo un livello tecnico che diventa interessante“.

nautica elettrica
e-Tender Naumatec con prova in acqua

La rivoluzione non è solo nel motore. Naumatec  sta lavorando anche alla materia prima dello scafo: “Nuovi materiali, fibre più tecnologiche e performanti, che rendono l’imbarcazione molto più leggera“.

Cambiano anche le linee: “Siamo partiti da un nostro modello precedente, ma poi abbiamo progettato uno scafo specifico con profondità che garantiscono una maggiore idro dinamicità, con minore attrito  dell’acqua. Linee diverse  rispetto a quelle utilizzate normalmente per un prodotto tradizionale“.

Quanto costa? Siamo intorno ai 100mila euro

Siamo sui 100mila euro per l’e-Tender 460, il prezzo può salire anche di 15/20mila euro a seconda degli accessori scelti dall’armatore.

Nautica elettrica
I dati tecnici di e-Tender 460

Si guarda alla sostenibilità: “Crediamo che l’applicazione dell’energia elettrica avrà uno sviluppo sempre più ampio nel mondo nautico e siamo orgogliosi di essere tra i primi cantieri navali ad aver proposto i tender elettrici“.

Sempre con una forte attenzione alla performance come sottolinea il manager di Naumatec: “Quelle ottenute con il motore da 30 kW sono davvero soddisfacenti, rilevando una velocità massima di circa 22 nodi in posizione di planata e un’autonomia a questa velocità di circa 45 minuti. Diversamente, a una velocità di spostamento di circa 5 nodi, l’autonomia supera le 2 ore“.

-Iscriviti alla nostra newsletter e al nostro canale YouTube

Apri commenti

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome