Home Moto & Scooter Nasce Seat MÓ, con scooter e monopattini elettrici

Nasce Seat MÓ, con scooter e monopattini elettrici

0
CONDIVIDI
I prodotti di micro-mobilità di Seat MÓ: l'eScooter 125 e il monopattino eKickScooter 65.

Nasce Seat MÓ, il marchio della Casa spagnola che si occuperà solo di mobilità urbana, con scooter e monopattini. Soprattutto per servizi di sharing.

Nasce Seat MÒ, la marca per la micromobilità

Anche nel mondo dell’auto si sta prendendo atto che gli spostamenti nelle città non possono più avvenire solo su quattro ruote. Servono mezzi più agili, meno ingombranti e meno inquinanti. E il Gruppo Volkswagen sembra avere demandato soprattutto alla Seat di coprire questa fascia di mercato. È stato Wayne Griffiths, vice-presidente di Seat, ad annunciare appunto la creazione di Seat MÓ (qui la nota ufficiale).

Nasce Seat MÒ Il nuovo marchio si dedicherà solo a prodotti e servizi di micromobilità elettrica, partendo dall’eScooter 125 e dal monopattino eKickscooter 65. Lo ha fatto in occasione della presentazione di Casa Seat, nel cuore di Barcellona. “Con Seat MÓ vogliamo rendere la mobilità individuale accessibile a tutti e Barcellona sarà il laboratorio di prove per lo sviluppo di soluzioni di mobilità urbana da esportare al resto del mondo”, ha spiegato Griffiths. Confermando l’attivazione di un servizio di motosharing elettrico nella Ciudad Condal del capoluogo catalano da luglio.

Nasce Seat MÒ: l’eScooter ha 125 km di autonomia, velocità max 95 km/h

L’eSccoter 125 ha un motore elettrico da 9 kW (potenza massima) che è integrato nella ruota posteriori (equivalente appunto a quello di uno scooter 125 cc. Eroga una coppia di 240 Nm che consente di raggiungere una velocità massima di 95 km/h e di passare da 0 a 50 km/h in soli di 3,9 secondi . Ha tre modalità di guida (City, Sport, Eco) ed è dotato di retromarcia che facilita le manovre.

nasce Seat MÒL’autonomia è di 125 km con una ricarica, grazie a un pacco-batteria (estraibile)  agli ioni di litio da 5,6 kWh.  Seat MÓ eScooter consente ai clienti di localizzare il veicolo grazie a un’app per smartphone che offre info in tempo reale su posizione e stato dello scooter. Con due porte USB per ricaricare il telefono. Seat offrirà anche una versione predisposta per le società di sharing, con un baule ad hoc per contenere due caschi e un supporto per il telefono.

Il monopattino: autonomia 65 km e velocità max 20

Nasce seat MÒIl monopattino eKickScooter 65 ha invece un’autonomia fino a 65 km, grazie a un pacco batterie da 551 Wh, con velocità massima di 20 km/h.  Potenza nominale di 350 W, sufficiente per salire pendenze fino a 20°, con tre modalità di guida: Eco, Drive e Sport. Dovendo circolare nel traffico, notevole attenzione è stata dedicata alla sicurezza, con illuminazione anteriore e posteriore, luce di frenata e catarifrangente laterale/dietro. Il freno anteriore è elettrico. Gli pneumatici senza camera d’aria e la ruota posteriore con freno a tamburo integrato consentono di garantire comfort ottimale ai passeggeri. Seat MÓ assicura che l’eKickScooter 65, essendo stato concepito per gli strapazzi degli usi in sharing, è “tra i più resistenti del mercato, disegnato e sviluppato per durare“. Nasce Seat MÓ, ed è una scommessa da seguire con simpatia.

nasce seat MÒ

— Leggi anche: da Seat un veicolo per la micro-mobilità urbana