Home Nautica Nadal: dalla racchetta alla F1 della motonautica elettrica

Nadal: dalla racchetta alla F1 della motonautica elettrica

0
CONDIVIDI
motonautica Nadal

La nautica elettrica conquista i campioni sportivi da Alonso (leggi qui) al pilota di formula 1 Sergio Perez e ora Nadal. Il mito del tennis salta a bordo da protagonista del campionato mondiale E1 UIM, il primo a propulsione elettrica.

Un mondiale solo a batteria e con il mito del tennis

Motonautica elettrica
Rafael Nadal e Alejandro Agag alla firma del contratto

Nadal dopo aver trionfato 22 volte al Grande Slam parteciperà al campionato mondiale E1 UIM (leggi qui) con un suo team alla stagione inaugurale, che prenderà il via durante il 2023. Una presenza interessante per promuovere la conversione elettrica della nautica.

Motonautica elettrica
La barca a propulsione elettrica di E1

La  squadra di Nadal gareggerà contro altri team tra cui il Venice Racing Team (leggi qui). Nadal si unisce alla lista di team owner VIP, di cui fa parte anche l’attuale pilota di Formula 1 Sergio Perez, affiliato al suo paese natale, il Messico.

Lo sport per innovare la tecnologia elettrica

Il motorsport grazie all’agonismo, alla tensione verso il risultato e anche alle risorse economiche è un laboratorio di prova e sperimentazione di nuove tecnologie che spesso hanno una ricaduta sull’industria.  Un auspicio anche nel caso della motonautica  visto che alla nautica elettrica servono  ancora tanti investimenti per diventare popolare.

LEGGI ANCHE: Motonautica: un futuro elettrico. Intervista Chiulli, presidente della Uim

Accanto alla competizione sportiva è stato sviluppato un programma di tutela ambientale. Si chiama E1 Blue Action, nato per creare un impatto positivo sulle comunità locali grazie a progetti finalizzati a ripristinare l’ecosistema marino lungo le coste.

Venice Racing Team nautica elettrica
Il prototipo di Venice Racing Team

Il Blue Action Programme sarà guidato dal professor Carlos Duarte, anch’egli originario di Maiorca come Nadal e Chief Scientist di E1. Duarte è un ecologo marino di fama mondiale che svolgerà un ruolo fondamentale nello sviluppo della strategia globale di sostenibilità di E1, oltre a sostenere le iniziative di sostenibilità della Rafa Nadal Academy.

Brindano Alejandro Agag e  Rodi Basso

La scelta di Nadal con tutti i suoi riflessi mediatici è ben sottolineata dai vertici del campionato. Alejandro Agag, co-fondatore e presidente di E1: “È una notizia incredibile che un nome come Rafael Nadal si unisca al campionato mondiale E1 UIM. Non è solo uno dei più grandi tennisti di tutti i tempi, è anche un’icona sportiva che ha trasceso il suo sport”.

racebird nautica elettrica
Primi test per Racebird che vola sull’acqua grazie ai foil

E poi Rodi Basso, co-fondatore e CEO di E1: “Avere un team owner della statura di Rafael Nadal è un’ulteriore dimostrazione dell’importanza della nostra mission e non parlo solo del livello agonistico”.

-Iscriviti alla nostra newsletter e al nostro canale YouTube

Apri commenti

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome