Home Agenda eventi Muoversi dopo il COVID-19? Focus di MOTUS-E e Vaielettrico

Muoversi dopo il COVID-19? Focus di MOTUS-E e Vaielettrico

0
CONDIVIDI
motus-e covid-19

Come ripensare la mobilità nelle Fase 2 e nei mesi successivi alla pandemia da COVID-19? Come garantire gli spostamenti evitando resse sui mezzi pubblici e congestioni del traffico privato nei grandi centri urbani? Ne parleranno giovedì 14, dalle 17 all 18,30 amministratori e protagonisti della cosiddetta mobilità leggera in un dibattito on line promosso da MOTUS-E e Vaielettrico.

Rivoluzione COVID-19 per le nostre città

Da due mesi governi, aziende e comunità hanno risposto allo scoppio della pandemia da COVID-19 con un lockdown forzato per limitare i contagi. L’attività lavorativa da remoto ha interessato il 90% della forza lavoro su scala mondiale. Gli studenti sperimentano la didattica a distanza. Facciamo gli aperitivi su Skype e le riunioni di lavoro su Teams. Facciamo la spesa online (chi ci riesce) o sotto casa, muovendoci a piedi. Il settore del food delivery è cresciuto, in alcuni casi, anche del 300% fra febbraio e marzo 2020. Amazon ha annunciato un mega piano di assunzioni da 100 mila persone per
far fronte all’incremento della domanda.

Il COVID-19 ha inciso in maniera inaspettata sulle nostre vite, stravolgendole. Le strade, le ferrovie, persino i cieli e i mari italiani si sono improvvisamente svuotati, amplificando una sensazione nemmeno troppo latente di immobilità fisica. Perché in questo momento ci muoviamo solo attraverso la Rete.
È evidente che oggi, al centro dell’agenda del Governo e della “task force” appositamente istituita, c’è la progressiva ripartenza del Paese, la volontà di lasciarsi alle spalle quella sensazione di immobilità pianificando la cosiddetta “fase 2”, quella in cui dovremo “convivere” con il virus.

Reinventarsi una mobilità più smart

VanMoof X3

Ecco dunque che uno dei principali nodi da sciogliere sarà proprio quello legato al settore dei trasporti e al come ci muoveremo nell’Italia post COVID-19 – soprattutto nelle città – per assicurare il distanziamento sociale necessario ad evitare il contagio.
C’è da dire che questa situazione ci offre un’occasione unica e irripetibile: reinventare il sistema di trasporto e riposizionarlo verso un’esperienza più resiliente e sostenibile, senza soluzione di continuità. Quello che dovremmo fare è analizzare il percorso compiuto sin qui, capire cosa non ha funzionato e chiederci come possiamo riorganizzare il trasporto pubblico, i servizi di sharing, la mobilità su due ruote e l’intermodalità, dando alle nostre città un volto nuovo. Sta all’impegno di tutti renderlo anche più bello e funzionale.

Giovedì 14, ore 17: il programma

Come? Ne parleranno giovedì 14 Dino Marcozzi, segretario di MOTUS-E e Mauro Tedeschini direttore di Vaielettrico con:

Marco Granelli, Assessore a Mobilità e Lavori pubblici – Comune di Milano
Roberta Frisoni, Assessore alla Mobilità – Comune di Rimini
Salvatore Palella, Presidente e fondatore di Helbiz
Pier Francesco Caliari, Direttore Generale Ancma

L’evento potrà essere seguito LIVE sulle pagine Facebook di MOTUS-E e Vaielettrico dalle 17 alle 18,30

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.