Home Moto & Scooter Moto e scooter elettrici, cosa comprare nel 2018

Moto e scooter elettrici, cosa comprare nel 2018

0
CONDIVIDI

In attesa di riempire tutte le caselle relative alla star dell’anno, la Vespa elettrica che arriverà sul mercato a fine primavera, ecco una carrellata delle moto e degli scooter elettrici oggi commercializzati in Italia o acquistabili on line.

E un listino di facile consultazione, ma non certo completo. Il mercato è polverizzato, infatti, e quasi ogni giorno spunta un nuovo protagonista, un altro sparisce. Anche questo è un paradosso se si pensa che il settore delle due ruote elettriche in Italia è ancora una piccola nicchia di poche migliaia di unità, mentre le proposte sono centinaia. Molte arrivano dalla Cina dove gli e-scooter ormai riempono le città, surclassando quelli a motore termico.

Ma in tutta Europa è un fiorire di proposte interessanti, ora sul piano del design, ora su quello delle prestazioni. I prezzi, invece, restano sensibilmente superiori rispetto ai veicoli tradizionali a causa del costo delle batterie che anche per gli scooter e le moto coprono circa un terzo del valore totale del mezzo. Un ulteriore elemento di confusione riguarda la sostanziale convergenza tra scooter, moto ed e-bike: molte due ruote a pedalata assistita sono in realtà ciclomotori veri e propri; è il caso della Bultaco Albero presentata pochi mesi fa.

Una jungla di modelli

Il nostro listino non è completo anche perché molti costruttori, come Zero, Tacita, CRB, Emco, Emax, Goveces propongono parecchi modelli e diverse versioni di ognuno: noi ci siamo limitati a indicare quelli con i prezzi d’attacco e quello con le prestazioni più interessanti. Quasi tutti i costruttori, poi, prevedono la possibilità di personalizzare il mezzo, scegliendo su più opzioni, soprattutto in termini di batterie.

Oltre alla Vespa elettrica, è atteso per quest’anno l’arrivo sul mercato del rivoluzionario progetto Italian Volt Lacama, una super moto ad alte prestazioni interamente prodotta in Italia e del nuovo scooter Dominus, ultima realizzazione dei genovesi di Ecomission in sostituzione del fortunato modello Ecojumbo. Anche Tacita dovrebbe iniziare a commercializzate la sua custom T-Cruise, per ora presentata solo in America.

Due ruote che arrivano da lontano

Altre novità 2018 le abbiamo viste in novembre ad Eicma. Dalla Spagna arriverà lo scooter biposto Silence nelle tre versioni S01, S02 e S03. Diverse le potenze e le geometrie (il terzo modello è un tre ruote con le coppia al posteriore) ma la caratteristica comune è la batteria estraibile con carrello di supporto nelle tre versioni da 2 a 6 kWh per un’autonomia che può arrivare a 215 km e una velocità massima fino a 80kmh.

Spagnola è anche Volta Motorbike che presenta tre moto (una City, una Sport e una Supermotard) che saranno commercializzate quest’anno prima in Spagna, e successivamente nel resto d’Europa, a prezzi compresi fra 12 e 15 mila euro. Sono equipaggiate con motori da 11 kW e batteria da 3 e 4 KWh per un’autonomia di circa 100 km e una velocità massima di 129 kmh. Parla spagnolo anche Torrot Velocipedo, moto elettrica a tre ruote, una posteriore e due frontali e una carenatura che protegge i passeggeri consentendo di guidare il mezzo senza casco. Altre novità di Torrot sono la Muvi 2018 scooter elettrico interconnesso e la moto elettrica da trial Torrot TXE. Tre nuovi modelli anche per Niu, numero uno al mondo negli scooter elettrici con 250.000 unità vendute. Tra queste il nuovo concept X1 caratterizzato da dimensioni e look simili a quelli di una moto.

L’australiana Vmoto infine presenta il nuovo scooter Super Soco primo ciclomotore elettrico a due posti con un’autonomia fino a 200 km, grazie alle batterie di riserva poste nel vano serbatoio e al motore Bosch da 1200 W. Sarà presto in vendita al prezzo promozionale di 2.990 euro, e salirà a 3.300 nel 2018.

Energica scende in pista

L’altra grande novità dell’anno sarà il debutto della Energica da competizione. La casa modenese, infatti, ha battuto sul filo gli altri costruttori mondiali di superbike elettriche aggiudicandosi la fornitura dei bolidi EV che dal 2019 correranno un vero e proprio campionato mondiale sotto l’egida della Dorna, l’organizzazione che detiene i diritti del MotoGp. Un viatico perfetto per il lancio del nuovo modello EsseEsse9.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome