Home Scenari Mosca capitale europea degli e-bus: “Da oggi stop ai motori diesel”

Mosca capitale europea degli e-bus: “Da oggi stop ai motori diesel”

1
CONDIVIDI
mosca e-bus

Mosca si conferma la città più virtuosa d’Europa e accelera il suo piano di introduzione di e-bus. Entro quest’anno avrà infatti una flotta di 1.000 autobus elettrici e ne acquisterà altri 2.675 entro i prossimi quattro anni. Ha deciso infine che non metterà più in strada nessun nuovo autobus a motore termico.

mosca e-bus

Lo assicura l’azienda del trasporto pubblico della capitale rrussa.  «A partire da quest’anno, per decisione del sindaco di Mosca, non acquisteremo autobus diesel, tranne che per il trasporto in modalità speciale», ha affermato Makim Liksutov, vicesindaco di Mosca per i trasporti. «Solo autobus elettrici. Installeremo anche circa 200 punti di ricarica elettrica all’anno per lo sviluppo del trasporto elettrico personale».

Nei prossimi 4 anni, la città prevede di acquistare altri 2.675 autobus elettrici. La flotta sarà interamente convertita alla trazione elettrica entro il 2032.

L’inverno? Nessun problema in tre anni

Gli inverni moscoviti sono notoriamente brutti, ma l’agenzia di trasporto non segnala problemi. Gli autobus elettrici hanno funzionato per tre inverni, registrando oltre 40 milioni di chilometri e oltre 90 milioni di passeggeri «senza interruzioni».

L’agenzia di trasporti Mosgortrans sostiene che l’autobus elettrico è diventato il principale mezzo di trasporto per un moscovita su cinque e che la sostituzione di un autobus diesel con un autobus elettrico riduce le emissioni di CO 2 di 60,7 tonnellate all’anno.

E i moscoviti sono entusiasti

Un sondaggio tra passeggeri e residenti ha rilevato «un notevole miglioramento della situazione ambientale nell’area e negli appartamenti, soprattutto le cui finestre si affacciano sulla strada».

Mosca e-bus

L’irresistibile ascesa di KAMAZ

Il produttore russo di camion KAMAZ ha appena aperto un nuovo stabilimento a Mosca per la produzione di e-bus. Si prevede che la produzione locale e la manutenzione degli e-bus ridurranno significativamente i costi e miglioreranno il servizio.

Entro il 2023, infine, Mosca prevede di installare 372 nuove stazioni di ricarica per autobus elettrici, portando il totale della città a oltre 500.

—Vuoi far parte della nostra community e restare sempre informato? Iscriviti alla Newsletter e al canale YouTube di Vaielettrico.it —

Apri commenti

1 COMMENTO

  1. Le cifre delle grandi flotte salveranno il mondo
    Il parco di Bus elettrici Moscoviti permette attraverso la lettura delle statistiche su gia tre anni di esercizio di modellizare il comportamento di una flotta di taglia critica che anticipa di qualche anno le future flotte europee e statudinese

    Questo permettera di approndire gli aspetti logistici di ricarica in un ambiente climatico con temperature estreme

    Questo mi riccorda quando portai nel 1999 a Chicago la direzione di esercizio del Atac a valutare il funzionamento di Tre bus a idrogeno in condizioni estreme sul periodo 1997-2000

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome