Home Moto & Scooter MonoRacer 130 E, un siluro o un razzo? No, una moto...

MonoRacer 130 E, un siluro o un razzo? No, una moto da 90 mila euro

1
CONDIVIDI
monoracer 130 e

MonoRacer 130 E costa come una Tesla Model S, ma ha solo due ruote e due posti. Tuttavia definirlo una moto è riduttivo: MonoRacer 130 E è un siluro ma non va in acqua, è un razzo ma non va in orbita. Viaggia in strada a 250 km/h con il comfort di una Mercedes. Alla spina, però.

Arnold Wagner è un pioniere, costruttore, inventore e “il padre” delle moderne motociclette cabinate. Ha iniziato a progettare e costruire (e vendere!) le sue motociclette  _ Ecomobile, MonoTracer nel 1980, sfornandole dalla sua fabbrica-officina di Peraves AG in Svizzera. Dal 1993 in poi insieme a Gustav Procházka, in Repubblica Ceca (qui il sito). L’anno scorso ha ottenuto l’omologazione per il suo secondo e più evoluto veicolo elettrico, il MonoRacer130E.  Prende il posto del MonoTracer 150 E che era il riadattamento a betteria di un veicolo termico del 2028. Ha consegnato il primo Mon oRacer 130E a un cliente svizzero a fine 2020. Da quest’anno ha avviato la produzione di serie al ritmo di uno o due veicoli al mese.

Il MonoRacer 130E, come tutte le creazioni di Wagner, non è propriamente a buon mercato: costa 79.500 euro di base. Sale a 85.000 euro con il telecomando di apertura della portiera e a 90.000 euro più IVA con la batteria aggiuntiva. Si tratta comunque di un mezzo dalle caratteristiche incredibili. A partire dalle due ruotine di stabilizzazione che scendono automaticamente quando la velocità si avvicina a zero, e permettono di parcheggiarlo senza cavalletto. Wagner le definisce “carrello di atterraggio”. Anche le prestazioni sono eccezionali: velocità massima di 250 km/h, accelerazione da 0 a 100 km/h in 5 secondi, 400 km di autonomia media con il pacco batterie più capiente.

Il motore sincrono a magneti permanenti dispone di 130 kW di potenza e 200 Nm di coppia a 5.820 giri. Consuma 7,5 kWh per 100 km. Il recupero di energia in frenata è regolabile. La trasmissione è diretta con ingranaggi e cardano, coppia conica finale (1:6) il rapporto di cambio. La batteria agli ioni di litio pesa 105 kg con capacità di 28,5 kWh. Si ricarica in 5 ore al 100% e in 3, ore e mezzo all’80% da presa Mennekes tipo 2.  I doppi freni a disco anteriori e il freno a disco posteriori dispongono di ABS BMW. Il telaio integrato è in acciaio e la scocca in materiali  compositi di derivazione aeronautica è autoportante, con intarsi laterali in carbonio.

monoracer 130 E
Il primo acquirente svizzero di MonoRacer 130 E

Le dimensioni importanti (3,7 metri di lunghezza, 1,38 di larghezza e 1,5 di altezza per un peso in ordine di marcia di 746 kg) non impediscono “pieghe” motociclistiche in piena velocità.L’abitacolo può ospitare due sedili riscaldati avvolgenti in pelle AMG con cinture di sicurezza e un vano bagagli da 120 litri. Infine è dotato di telecamera per la retromarcia, navigatore GPS tuchscreen con comando a joistick sul manubrio.

Da questa settimana PERAVES CZ inizia anche a ricondizionare il precedente modello elettrico MonoTracer150E, lanciato nel 2013,  sostituendo la vecchia batteria a secco con capacità di 29 kWh.

Monoracer 130E -
Il modello precedente MonoTracer 150E

I costi per le riparazioni e gli aggiornamenti del sistema consentono un prezzo di vendita interessante con una garanzia completa di 1 anno da 47.500 euro + IVA locale, con tutti gli aggiornamenti fino a 55.000 euro.

— Vuoi far parte della nostra community e restare sempre informato? Iscriviti alla Newsletter e al canale YouTube di Vaielettrico.it —

Apri commenti

1 COMMENTO

  1. La sfidante equilibrista made in Silicon Valley ancora non si vede.
    Lo stiamo aspettando da ormai troppo tempo.
    Daniel Kim, fondatore e CEO di Lit Motors ci aveva strabiliato con lo sbalorditivo C1 dotato di due dischi giroscopici controrotanti. Il C1 equilibrista, in test preserie raggiungeva una velocità massima di 195 km/h e oltre 350 km di autonomia.
    Era stato promesso a circa 24.000 dollari con un sistema di interfaccia fly-by-wire programmabile in modo da eseguire autonomamente impennate, stoppies o parcheggiare in derapata in un parcheggio stretto.
    Ma quando arriva questo funambolico spettacolo elettrico?

    https://www.litmotors.com/
    https://www.youtube.com/watch?v=rXjEt-P9b_0&feature=emb_logo

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome