Home Sharing Monopattini, Rimini prima alla meta con Lime e Bird

Monopattini, Rimini prima alla meta con Lime e Bird

0
CONDIVIDI

Sono i due colossi basati in America Bird e Lime le prime due società di sharing che potranno piazzare i propri monopattini sul lungomare più famoso d’Italia, quello di Rimini. Metteranno in strada 500 veicoli ciascuno. Hanno infatti vinto la gara indetta dal Comune, primo in Italia ad aver concluso le procedure previste dal decreto sulla sperimentazione della “mobiltà elettrica leggera” che durerà 21 mesi.

Il 31 luglio 2019 la Giunta comunale aveva approvato le delibera di avvio della sperimentazione sul territorio comunale e contemporaneamente aveva attivato l’ indagine di mercato per individuare gli operatori a cui affidare il servizio.

Hanno vinto BIRD Rides Italy S.R.L e la LIME srl. Basate rispettivamente a Santa Monica e San Francisco, entrambe in California, le due società sono specializzate nello sharing di mezzi elettrici a flusso libero, senza stazioni di prelievo e gestito con una app per smartphone.

Installata anche la segnaletica

«Rimini parte con la sperimentazione dei servizi di noleggio dei monopattini elettrici in modalità free floating – comunica il Comune di Rimini – . La rete dei percorsi individuati è già stata infrstrutturata con l’apposita segnaletica prevista dal Decreto del Ministero e già  questi mezzi innovativi possono circolare nelle aree individuate dall’Amministrazione Comunale. È stato fatto un intenso lavoro preparatorio per poter cogliere l’opportunità di avviare la sperimentazione in agosto testandone anche il gradimento dei turisti e visitatori presenti in questo periodo sul nostro territorio».

Ecco come si potrà accedere al servizio

  • La flotta deve essere composta da mezzi completamente elettrici dotati di regolatore di velocità, aventi la possibilità di bloccare la velocità da remoto vincolando la massima velocità a 15km/h
  • per poter utilizzare i monopattini i guidatori devono aver compiuto la maggiore età o, se minorenni, dovranno essere titolari almeno di patente di categoria AM (patentino per età superiore 14 anni)
  • da dopo il tramonto del sole a mezz’ora prima del suo sorgere il conducente  che circoli su strade ove è previsto un limite di velocità massimo di 30km/h o su pista ciclabile ha l’obbligo di indossare il giubbotto o le bretelle retroriflettenti ad alta visibilità
  • dovranno posizionare i monopattini accompagnandoli a mano, in prossimità delle rastrelliere per le biciclette e degli stalli riservati ai ciclomotori e motocicli, nelle aree subito fuori dai parchi a patto che non rechino intralcio alla normale circolazione
  • non possono parcheggiare i monopattini nei parchi, sulle piste ciclabili e lungo il marciapiede lato mare del lungomare;

 

E dove si potrà circolare

  • sulla pista ciclabile del lungomare sud da Miramare (lungomare Spadazzi) fino l’incrocio con Via Faenza con una velocità non superiore a 15km/h;
  • sulla pista ciclabile del lungomare sud dall’incrocio con Via Siracusa fino Piazzale Boscovich con una velocità non superiore a 15km/h;
  • sulla pista ciclabile lungo via destra del porto fino al Ponte dei Mille con una velocità dei monopattini consentita non superiore a 15km/h;
  • nei percorsi ciclopedonali dei parchi: Renzi Madre Elisabetta, Maria Callas, Alcide Cervi, Olga Bondi, Fabbri, Poderi della Ghirlandetta con una velocità consentita non superiore a 15km/h;
  • sulla pista ciclabile del lungomare nord a Viserbella con una velocità non superiore a 15km/h;