Home Due ruote Monopattini per tutti i gusti: la nostra selezione 2022

Monopattini per tutti i gusti: la nostra selezione 2022

1
CONDIVIDI

Monopattini per tutti i gusti: la nostra selezione 2022, per tutte le esigenze. Dai modelli funzionali  con prezzi accessibili a quelli sportivi o con tecnologie più sofisticate. Spesso pensate per la sicurezza, nodo cruciale per questi mezzi.

                                      di Stefano Panzeri

Agili per muoversi in città e pratici da utilizzare in combinazione con i mezzi pubblici o l’auto, i monopattini continuano a riscuotere consensi, nonostante le polemiche. Registrando aumenti di vendite a tre cifre percentuali. Un successo che attrae molti costruttori, tendenza evidente a EICMA, Fiera internazionale delle due ruote, dove ai monopattini sono riservati spazi crescenti.  È un orientamento già emerso nel nostro nostro elettro-tour a Milano (clicca qui), ma che approfondiamo con altre novità di interesse. Escludendo modelli già descritti come i Niu KQi 2 Pro e KQi3 Max.

monopattini per tuttiMonopattini per tutti / Il Bad Bike MIG

Svelato a marzo per una campagna di raccolta fondi, il Bad Bike MIG è il primo modello del produttore napoletano noto per le e-bike con ruote fat. Spirito “grasso” ripreso dal monopattino con ruote tubeless da 10×4,0” con battistrada tassellati ed estetica sportiva. Scelta che, malgrado il telaio in magnesio, penalizza un po’ il peso (15,8 kg), ma garantisce escursioni anche sugli sterrati ed elevata tenuta sulle strade accidentate delle città. Alla sicurezza contribuiscono la pedana larga, l’impianto frenante a dischi e le luci a Led, inclusa quella sotto il telaio per incrementare la visibilità nelle ore notturne. Ha display Lcd da 3,5” integrato nel manubrio con Bluetooth per il collegamento allo smartphone. E un kit con motore da 500 W e batterie estraibili Samsung con “corrente” sufficiente per viaggi fino a 40 km prima della sosta di 4-5 ore necessaria per il pieno. In vendita a 857 euro.

monopattini per tuttiMonopattini per tutti Il Fantic TX2

Il marchio italiano che ha riscosso unanimi consensi nel settore delle bici a pedalata assistita si avventura nel mondo della micromobilità con il TX2. Modello di interesse per il design minimalista e per la presenza della trazione integrale. I motori, infatti, sono due con potenza complessiva di 500 W. Sfruttabili con tre modalità di guida: con velocità limitata a 6 km/h per muoversi nelle zone pedonali, a 20 km/h per contenere i consumi e a 25 km/h per viaggi rapidi. Plus tecnologici sono pure il display TFT a colori, il lettore di impronte digitali per evitare l’uso improprio del mezzo e il doppio freno elettronico. Ha pedana ampia con copertura antiscivolo, ruote senza camera d’aria da 8,5” e un peso di 13,9 kg. L’autonomia consentita dalle batterie da 369 Wh è di 25 km. Costa 899 euro.

monopattini per tuttiDesign Pinfinfarina per l’Helbiz One

Del cuore made in Italy dell’One, il modello destinato al pubblico della società statunitense di sharing Helbiz, abbiamo già parlato. Qui teniamo a rimarcare il pregio del design firmato Pininfarina. Otre ad essere attrattivo, è funzionale grazie alle doppie sospensioni a rendere confortevoli gli spostamenti e a luci a Led, frecce, cavi e fili integrati. La pedana è allungata ed allargata per migliorare la stabilità, gli pneumatici sono antiforatura e i freni a disco sono coadiuvati da quello elettronico. Con sistema rigenerativo che contribuisce a prolungare l’autonomia fino a 25 km. Il motore con 3 modalità di guida ha 500 W e si gestisce tramite app collegata con Bluetooth. L’One pesa 15 kg e arriva a primavera 2022 con un prezzo di 1.299 euro.

monopattini per tuttiDal Veneto torna Mechane con Kronos mini e X

La piccola realtà veneta emersa con la presentazione di un’innovativa e-bike nell’area start up di EICMA 2017 è tornata a Milano con una gamma ampliata. Comprendente due nuovi monopattini della serie Kronos. In comune hanno il telaio con lega in alluminio aerospaziale, la frenata rigenerativa e la certificazione di resistenza agli spruzzi d’acqua e alla polvere IP 54. Nonché l’impiego del legno per la pedana, materiale impegnato su tutti i modelli Mechane. La Kronos mini è pensata per l’uso intermodale e ha ruote da 6,5”, dimensioni e peso (10,7 kg) contenuti. Autonomia in modalità Sport: 20 km. Dotata di luci a Led e connettività con Bluetooth, è in vendita a 379 euro. Progettata per tragitti più lunghi è la Kronos X, modello con pneumatici antiforatura da 10”, motore da 500 Wh e batterie con “corrente” per spostamenti fino a 40 km. Pesa 17 kg e costa 699 euro.

Da MV il Rapido Serie Oro

La MV Agusta ha stupito con un prototipo dall’eleganza inconsueta nel comparto. Un modello di cui abbiamo già parlato nel nostro elettro tour. E che potrebbe avere un futuro commerciale nel 2022. Viceversa è già in vendita il Rapido Serie Oro con look aggressivo ispirato alle moto Serie Oro della casa di Schiranna. Con telaio in lega di magnesio, pneumatici fat tubeless da 10” e freni a disco idraulici per spazi d’arresto ridotti. Il display Lcd da 4” riporta le informazioni sul viaggio, compresa la modalità attiva delle quattro disponibili (Pedestrian, Eco, Comfort e Sport) selezionabili tramite i tasti al manubrio o l’app dedicata. Il kit elettrico è da 48 Volt e prevede un motore da 500 W e accumulatori da 500 Wh per autonomie fino a 50 km. In vendita a 999 euro.

monopattini per tuttiSemplice e concreto, ecco  Spillo Pro, a 300 euro

Prezzo accessibile (300 euro), peso light (10,9 kg) e linee semplici, ma gradevoli grazie anche alle 9 colorazioni vivaci disponibili. Lo Spillo Pro del V-Ita Group punta sulla concretezza. Aggiungendo un’app per la selezione delle diverse funzioni e doppie sospensioni per rendere più “soft” i viaggi. Il sistema elettrico ha motore da 350 W di potenza e accumulatori da 288 Wh per percorrenze fino a 21 km. Per chi fa spostamenti brevi, magari per raggiungere il lavoro, e non ha troppe pretese.

 

monopattini per tuttiIl monopattino essenziale di Five, Wayel uGO

Il marchio del gruppo bolognese Five (Fabbrica italiana veicoli elettrici) affianca a e-bike ed e-scooter un monopattino essenziale. Che punta alla praticità con un peso di 12 kg e un sistema di chiusura rapido. Mosso da un motore da 350 W, ha autonomia di 30 km, incrementabili a 45 con le batterie supplementari da 188 Wh. Ha telaio in magnesio, display integrato nel manubrio, luci a Led, ruote piene da 8”, ammortizzatore anteriore e freno elettronico e a pressione. L’app di gestione collegabile tramite Bluethooth include la funzione antifurto. E consente di scegliere le tre modalità di guida che limitano la velocità a 6, 15 e 25 km/h. Costa 474 euro, con le extra battery 654 euro.

 

Sicurezza in primis per To.Tem Lynx

L’area innovazione di EICMA ha ospitato due proposte molto interessanti: il Kobra, del quale  abbiamo già scritto, e il Lynx creato dalla To.Tem (Torino Technologies and Electric Mobility). Un modello vincitore di diversi riconoscimenti.  Obiettivo sicurezza perseguito dai giovani ingegneri (con esperienza automotive) con diverse soluzioni. A cominciare dalla maggiore stabilità offerta dalla scelta delle tre ruote e dalla pedana larga pensata per viaggiare con i piedi paralleli. A fare la differenza, però, è la presenza del Collision Alert, basato sull’intelligenza artificiale e su una telecamera a monitorare la presenza di eventuali pericoli da dietro. Avvisando il conducente con segnali visivi e acustici. Situazioni di rischio visibili anche dalle immagini riportate sullo smartphone che, di fatto, diviene un utile retrovisore. Dall’app puoi controllare i dati relativi al viaggio e seguire il navigatore, programmato per suggerire i percorsi più sicuri, come le ciclabili protette.  Il Lynx ha motore da 350 W, batterie estraibili e parafango anteriore a forma di maniglia per trascinare il modello quando è chiuso. È proposto in versione eMotion (729 euro) con batterie da 188 Wh per autonomie di 20 km. E in versione La eVision (969 euro) con accumulatori da 360 Wh per percorrenze da 40 km, con navigatore e Collision Alert.

Monopattini per tutti: poco peso buona resa con Yadea KS5 Pro

Il colosso cinese della mobilità elettrica va alla conquista del mercato dei monopattini con la gamma KS, che ha alla base il KS3. Un modello concepito per viaggi in combinazione con il trasporto pubblico senza rinunciare al comfort. Obiettivi perseguiti dotando il mezzo di ammortizzazione anteriore e di batterie piccole per contenere il peso a circa 14 kg. Pur assicurando autonomie di 20-30 km a seconda delle versione. Ha motore da 300 W, gomme “piene” e impianto frenante elettrico e a tamburo. Lo spirito diventa sportivo nel KS5 Pro,  top di gamma, con un’unità con potenza massima di 700 W, pneumatici da 10” e freni a disco supportati da quello elettronico. Pesa 17,2 kg e stiva energia per spostamenti di oltre 60 km.

— Vuoi far parte della nostra community e restare sempre informato? Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter e al nostro canale YouTube

Apri commenti

1 COMMENTO

  1. I no watt come i no Wax e i no Tav vanno accettati in se ma non le loro idee

    L’importante e di non provare a convincerli e di chiedergli solo di non usare la violenza per calmare le loro ansie di non strumentalizare e non farsi strumentalizare

    I fatti sono testardi, il riscaldamento climatico avanza imperterito e ci spinge verso una soluzione tecnologica che primeggia per di piu un salto qualitativo sanitario fenomenale in citta per l’assenza di inquinamento.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome