Home Auto Mini, Iveco, Toyota e Baojun: settimana flash

Mini, Iveco, Toyota e Baojun: settimana flash

0
Arriva la Mini elettrica cabrio, venduta solo in Europa e con tirature limitata.
Charxcontrol

 

Mini lancia la cabrio in tiratura limitata – Da Iveco 120 bus EV a Autoguidovie – Toyota corregge ancora il tiro – La nuova Baoujun Kiwi / Settimana in 4 flash

mini
Arriva la versione cabrio delle Mini elettrica, prodotta in 999 esemplari.

Mini: arriva la cabrio EV in tiratura limitata

La Mini Cooper elettrica cabro si fa. Dopo i riscontri positivi ottenuti dal concept presentato nell’estate scorsa, BMW Group ha deciso di realizzare una piccola serie da proporre solo in Europa. In tutto 999 esemplari che, facile prevedere, andranno a ruba in poche settimane. Sul sito ufficiale il gruppo tedesco parla di un consumo di energia combinato WLTP di 17,2 kWh/100 km. E sostiene che questa piccola cabrio “rappresenta un altro grande passo nella direzione della mobilità elettrica”. Gli ordini dovrebbero essere aperti da aprile. La Mini Cooper Cabrio SE ha un motore elettrico da 135 kW/184 CV, con accelerazione da 0 a 100 km/h in 8,2 secondi. Dimensioni: lunghezza 3,850 metri, larghezza 1,72, altezza: 1,42. La batteria è la solita da 33 kWh, con circa 230 km di autonomia.

miniAutoguidovie ordina 120 bus elettrici a Iveco

Iveco Bus si è aggiudicata una gara pubblica per fornire 120 bus urbani elettrici E-WAY al Gruppo Autoguidovie, primo operatore del trasporto pubblico privato in Italia. Pochi giorni fa la stessa Autoguidovie ha aggiudicato a Enel X e Enel X Way la commessa per realizzare le ricariche per 10 bus elettrici in servizio a Crema. Gli autobus saranno consegnati da Iveco a partire dalla seconda metà del 2023 e  messi in servizio nelle varie aree servite da Autoguidovie. L‘E-WAY è il frutto di vent’anni di esperienza di Iveco Bus nello sviluppo e nella produzione di veicoli a trazioni alternative. L’azienda torinese è in procinto di avviare la produzione di autobus a basse e zero emissioni in un nuovo sito che sarà presto inaugurato a Foggia.

Mini
La prima Toyota elettrica, il Suv bZ4X, finora di scrspo successo.

Toyota corregge ancora il tiro: importanti le auto elettriche

Il futuro n.1 di Toyota, Koji Sato, intende accelerare lo sviluppo del colosso giapponese nell’elettrico. Ovviamente Sato non ha sconfessato direttamente la politica del n.1 uscente, Akio Toyota, fiero oppositore delle EV. Limitandosi ha spiegare che Toyota finora ha avuto piuttosto un “problema di comunicazione” sulla sua strategia in questo settore. “Vogliamo ascoltare i clienti di tutto il mondo e offrire loro varie opzioni“, ha detto Sato, ma “in questo approccio multidirezionale, anche i veicoli elettrici a batteria sono un’opzione importante. Sato durante una conferenza stampa a Tokyo ha presentato il suo futuro team, che eredita un gruppo in grande salute quanto a fatturato e vendite. Ma con risultati finora deludenti sull’elettrico, sia con Toyota sia con Lexus.

 

mini

Mini e…/Altra novità cinese: il piccolo Suv Baoujun Kiwi

Mentre dai produttori europei le novità elettriche arrivano col contagocce, in Cina ogni settimana è caratterizzato da almeno un lancio. Ora è la volta del “SUV urbanoBaojun Kiwi, che in patria sarà in vendita entro la fine dell’anno. In Europa arriverà probabilmente nel 2024, nella fascia di mercato coperta da veicoli come il Suzuki Gimny. Il Baoujun Kiwi ha un motore da soli 50kW (67Cv) di potenza, con coppia massima di 140Nm. Non si conosce la capacità della batteria, mentre per l’autonomia si parla di 303km (188 miglia), ma con lo standard di omologazione CLTC. Con il nostro standard WLTP siamo sui 250 km.

Apri commenti

Rispondi