Home Auto MG4: prezzo da 29.900 (meno bonus)

MG4: prezzo da 29.900 (meno bonus)

44
CONDIVIDI

 

MG4 al lancio con un prezzo d’attacco a 29.900 euro, meno incentivi.  Disponibili due batterie: una da 51 kWh 350 km di autonomia e una da 64 (450 km).

mg4Batterie da 51 o 64 kWh, autonomia 350 o 450 km

La MG è una storica marca inglese, che da qualche anno ha traslocato in Cina sotto le ali del grande gruppo SAIC Motor. Ed è proprio dalla casa madre che arriva la nuova piattaforma intelligente MSP (Modular Scalable Platform), la base tecnica della MG4. Il nuovo modello appartiene per dimensioni al segmento C, quello della Golf, e sarà disponibile nei tre allestimenti Standard, Comfort e Luxury.

  • la MG4 Electric Standard ha una batteria da 51 kWh, autonomia 350 km nel (ciclo WLTP) e un motore elettrico posteriore che eroga una potenza di 125 kW (170 CV). Per questo allestimento, come si diceva, il prezzo parte da 29.990 euro.
  • MG4 Electric Comfort e MG4 Electric Luxury hanno invece batteria da 64 kWh e motore da 150 kW (204 CV) , che consentono un’autonomia fino a 450 km.

mg4MG4: al lancio c’è già uno sconto oltre all’incentivo

Ecco come la marca cinese descrive le caratteristiche tecniche dalla MG4: “La disposizione orizzontale delle celle della batteria e l’altezza estremamente ridotta di 110 mm, la più compatta del settore – consente una sostanziale ottimizzazione dell’utilizzo effettivo dello spazio interno rispetto all’altezza ridotta del veicolo. La batteria è parte integrante della piattaforma MSP… La struttura intelligente e modulare consente numerosi vantaggi dal punto di vista della flessibilità, dell’uso dello spazio, della sicurezza e dell’esperienza di guida“. Per il lancio della MG4, MG Motor Italy con il supporto di Santander ha messo a punto un’offerta che “aumenta il vantaggio cliente“. Oltre ai 3.000 euro previsti dall’Ecobonus statale (5 mila con rottamazione), è previsto uno sconto di 1.000 euro. Sconto che raddoppia e nel caso in cui il cliente che abbia un’auto da rottamare e si avvalga di un prodotto finanziario MG.

—  Leggi anche:mg4 “Ho comprato una MG5 e vi racconto perché”  —

Apri commenti

44 COMMENTI

  1. Ottima proposta che darà (spero) una prima vera spallata ai prezzi della concorrenza. Magari non ai listini ma certamente alla scontistica.

  2. A quanto si legge in giro, il problema delle MG è il software. Può essere rilevante per alcuni e meno per altri: l’importante è sapere ciò a cui si va incontro.
    Esteticamente a me non fa impazzire, questa MG4, ma non si può negare che – sulla carta – sia un ottimo mezzo per rapporto qualità/prezzo.
    Personalmente riponevo grandi aspettative su Xpeng (in particolare su P5), tecnologicamente avanzatissime e con una linea più accattivante rispetto alla media delle asiatiche (mia opinione), ma temo che ci sia da aspettare ancora qualche anno…

  3. Scheda tecnica alla mano, il prodotto in sé sembra davvero interessante e molto competitivo rispetto a ID.3 e Megane, sicuro, esteticamente gradevole, ricco di dotazioni, insomma un ottimo value for money. Sicuramente un nuovo riferimento con cui i vari competitor d’ora in poi dovranno fare i conti.

    Mi faccio però qualche domanda rispetto a chi la produce:

    1) MG è un marchio di SAIC Motor Corporation che, come altri produttori cinesi, è di proprietà del governo cinese, un regime autocratico che, da piazza Tienanmen al Tibet, dagli uiguri a Hong Kong e così via, si è distinto per sistematiche violazioni dei diritti umani e repressione di qualunque forma di dissenso democratico nonché per una politica estera molto aggressiva. Come consumatori di nazioni democratiche siamo sereni di aumentare fatturati e profitti do aziende emanazione di un simile regime?

    2) come tutte le EV di ultima generazione, le auto MG sono ‘smartphone su ruote’ con un sistema operativo che conosce gli spostamenti dell’auto, ha accesso a telecamere e microfoni di bordo, colloquia con server collocati in cloud cinese. Siamo certi che questo non rappresenti una minaccia non solo alla nostra privacy ma possa anche alla sicurezza dei nostri Paesi? Chi può essere certo che nell’OS di bordo non vi siano delle backdoor che permettano a qualche agenzia di spiarci o perfino di bloccare e rendere inutilizzabile il veicolo?

    3) infine, last but not least, quest’auto è interamente prodotta in Cina. Cosa succederà quando il regime cinese attaccherà Taiwan (ormai ahimè la domanda non è “se”, ma “quando”)?
    E’ verosimile che, come è successo dopo l’aggressione di Putin all’Ucraina, scatterebbero sanzioni che potrebbero bloccare il flusso di pezzi di ricambio. Riparazioni da incidenti o anche normali attività di manutenzione potrebbero diventare impossibili e trasformare per periodi più o meno lunghi l’auto in un costoso e ingombrante soprammobile. Siamo sereni rispetto a questo rischio non così improbabile?

    • Condivido ogni singola parola della tua analisi Dario, sono molto tentato dall’acquisto di questa auto, che seguo dai primi prototipi, ma la questione etica mi sta enormemente frenando. Ho visto di recente alcuni documentari sulla segregazione e sfruttamento da lavoro coatto degli Uiguri da parte del governo Cinese e ne sono rimasto sconcertato. Sovvenzionare in maniera diretta il governo Cinese con l’acquisto di auto di questo marchio mi sembra alquanto scorretto nei loro confronti. Mi direte, anche parte di Tesla è prodotto in Cina, ma perlomeno, detratti i costi, gli utili vanno in USA per sovvenzionare ricerca e sviluppo, si spera..!

      • Concordo Filippo e ribadisco che ritengo il prodotto MG4 talmente valido in questo momento che se Saic non fosse emanazione diretta del regime autocratico cinese, molto probabilmente avrei già il contratto di acquisto firmato in tasca.

        Per quanto riguarda Tesla, che io sappia è l’unica azienda straniera dell’auto che ha potuto costruire una fabbrica senza dover doversi piegare ad una joint venture con un’azienda cinese controllata dallo stato.

    • un po d’umiltà ..
      per più di un secolo siamo stati “copiati” prima
      dai Giapponesi
      poi dai Coreani
      e adesso dai Cinesi
      per poi essere SORPASSATI in molti settori
      elettronica in primis
      oggi tocca all’automotive

      forse a questo giro toccherà a noi copiare ..
      oppure tirare fuori le P. e fare qualcosa di meglio

      l’occidente con Musk e le gigapress italiane ha dimostrato che si può stare avanti ancora per un bel pò , forse non mercato di massa , ma sul premium si ..
      basta tirare fuori le PallBeep , pardon le idee e giocarcisi la camicia
      e combattere perchè le proprie idee maturino e si affermino sull’intero globo
      certo se uno non ha Idee ne le PallBeep in questo mondo globalizzato non va molto lontano
      al massimo può ambire a fare il politico in itaGlia
      dove non servono ne Idee ne PallBeep
      basta sparare cazzate mediamente verosimili ..

      è la legge della natura,si chiama EVOLUZIONE , vale anche per l’industria
      se non sei MIGLIORE soccombi a volte anche molto rapidamente
      rinunciare a competere in partenza
      e da codardi oltre che da stupidi
      magari per i prossimi 5 10 anni saranno avanti i cinesi
      ma poi toccherà a qualcun altro e potrebbe essere benissimo l’Europa

    • @Dario allora non dovresti comperare ne un compuiter ne un telefonino ne un televisore visto che vengono tutti da li ad anche a te va bene pagare poco-
      Hai mai lavorato con aziende o per aziende Cinesi? io si per 4 anni, ho guadagnato un pacco di soldi, non è come la descrivi te anzi, lo stanno facendo investimenti a palla per la riduzione dell’inquinamento, construiscono infrastrutture e servizi, autostrade, treni ad alta velocità, tram, bus, collegamenti tra le varie citta con voli che è come prendere il bus, flat tax sul reddito da lavoro al18% per redditi sopra i 20mila eur, lavoro obbligatorio per i carcerati per ripagare la società, aumento dello stipendio indicizzato obbligatorio annuale, diritti della collettività prima di quelli del singolo… non mi sembra il terzo mondo ma ci fa vedere i sorci versi…. poi Taiwan è cina non è uno stato autonomo, ma una provincia a statuto autonomo della Cina quindi ne hanno ntutto il diritto di fargli il c..o quandro

  4. Non so se è già in vigore, credo ci sia una maggiorazione dell’incentivo del 50% per i redditi ISEE sotto i 30.000 euro, quindi con rottamazione massimo 7500 euro, qualcuno è più aggiornato di me ( non è difficile, credo quasi tutti) 😊

    • Base 51, le altre versioni 64. Curiosamente la versione con pompa di calore, la luxury, ha una autonomia wltp inferiore alla versione senza pompa di calore (chiaramente il vantaggio scatterà d’inverno). Nota: MG dichiara che la batteria è testata per 1500 – 2000 cicli di ricarica, in autonomia wltp sono almeno 500000 km. La garanzia credo sia di 7 anni su tutto, auto e batteria

  5. io posseggo una ZS ev LR allestimento Luxury, il software quasi sicuramente sarà lo stesso visto che è stato rilasciato con la mia auto. Personalmente dal punto di vista dinamico e degli ADAS la trovo ottima, è sicuramente, ad oggi, quella con il miglior rapporto prezzo/dotazione di serie (non ha optional a parte il colore), però ha troppi piccoli bug software che proprio perché l’auto è ottima danno ancora più fastidio, ad esempio ogni tanto con Apple Car Play attivo si blocca Infotainment e non si sblocca neppure scollegando il telefono bisogna aspettare alcuni minuti e si resetta da solo, altro bug riscontrato è la segnalazione della manutenzione programmata che salta fuori +o- ogni mille Km, si resetta della impostazioni quindi poco male ma è assurdo che esca, l’ho portata al concessionario e il massimo che sono riusciti a fare è far comparire 6mesi/12.000 Km invece dei 12/24.000 ma comunque dopo 1000Km è salato ancora fuori l’avviso. Altro bug riscontrato è l’impossibilità di aggiornare le mappe del navigatore, l’applicazione fallisce sempre il check MD5 dei files, sacrosanto che ci sia per essere sicuri che non sia un software manomesso ma evidentemente qualcosa non va se per avvisare impiega 90′ d’orologio. Sul forum dedicato alla ZS su forumelettrico ho indicato tutti i bug. Visto che l’auto teoricamente è aggiornabile via OTA spero che rilascino un bel aggiornamento ma temo che invece sarà necessario un passaggio dal concessionario …

    • il navigatore è un male minore
      l’iterfaccia con il telefono invece no , dato che io lo uso anche al posto del navigatore

      hai provato anche Android auto ?
      si blocca lo stesso ?

    • -Model Q.-

      Lei mi ha fatto venire in mente una battutaccia che non farò, ma se per caso fosse settentrionale magari ha già capito.

  6. Vi siete dimenticati i prezzi degli allestimenti comfort e Luxury

    Rimedio al volo

    Comfort: a partire da 33.990 euro
    Luxury: a partire da 35.990 euro

    A cui chiaramente raggiungere eventuali optional e sottrarre eventuali sconti e contributi.

    • Occhio: l’allestimento confort è quello che offre anche l’autonomia maggiorata a 450 km (ha la batteria più grande da 64) e la ricarica a 135 kW anziché 117.

      https://www.mgmotor.eu/it-IT/model/mg4

      Standard (29990):
      Batteria (kWh) 51
      Autonomia WLTP 350
      Potenza 125 kW
      0-100 km/h 7.7″
      V.Max 160 km/h
      Fino a 117KW di ricarica CC
      Recupero di energia a 3 livelli
      Trazione posteriore
      Sospensione posteriore indipendente a 5 bracci
      Servosterzo elettrico DP
      MG Pilot con ACC/ TJA/LKA/ LDW
      Strumentazione digitale da 7”
      Schermo mobile da 10.1”
      Fari e luci posteriori a LED automatici
      Keyless Entry & Easy Start

      Comfort (33990):
      Batteria (kWh) 64
      Autonomia WLTP 450
      Potenza 150 kW
      0-100 km/h 7.9″
      V.Max 160 km/h
      Fino a 135KW di ricarica CC
      Griglia elettrica del radiatore (AGS)
      Vehicle to Load
      Volante in pelle
      Finestrini posteriori oscurati
      Cerchi in lega da 17”

      Luxury:
      Batteria (kWh) 64
      Autonomia WLTP 435
      Potenza 150 kW
      0-100 km/h 7.9″
      V.Max 160 km/h
      Doppio Spoiler aeredinamico
      Pompa di calore
      Sedili anteriori riscaldabili
      Volante in pelle riscaldato
      Camera 360°
      Navigazione in tempo reale
      MG Pilot con BSD / RCTA/ DOW
      Ricarica Wireless
      Sedile conducente elettrico con regolazione a 6 vie
      Ricarica della batteria con preriscaldamento

      • Giusto per fare un’appunto sulla coerenza. Pur avendo trovato la “soluzione geniale” del doppio motore della MARVEL R, 2 motori sullo stesso asse con cambio a 2 rapporti, 80kW + 52 kW, qui optano per il singolo motore perdipiù più potente 150kW.
        Poi, tanto per ridere, nella Standard hanno messo come “plus” il servosterzo elettrico DP, e io che credevo fosse idraulico con cinghia dentata sul motore principale 😂😂😂
        Per finendo, Confort vs Standard, sono riusciti a fare un’auto più pesante di soli 30 kg (1,8% in più) a fronte di una batteria da 13kWh in più (25% in più), motore con potenza di 150kW vs 125kW (il 20% in più) e…fa i 0-100km/h in due decimi in più?!? Ripeto, l’1,8% più pesante ma il 20% più potente, 2 decimi più lenta.
        E la solita nota dolente, è possibile che il riscaldamento a pompa di calore che essendoci un climatizzatore consiste in uno scambiatore di flusso, debba costare tanto?

  7. Un po’ più di attenzione al testo sarebbe auspicabile.
    Nell’occhiello i tagli di batterie sono da 58 kWh e 64 kWh, subito sotto diventano 58 e 54, nel testo diventano ancora 51 e 64.
    Capacità esatte senza refusi?

  8. Sono contento che arrivi un’altra hatchback sul mercato, dando più scelta ai clienti, la linea mi piace onestamente, non è banale pur evitando cose esagerate.
    I prezzi sono già più bassi delle concorrenti dirette (id.3 e Megane) a parità di motore e batteria, non di tantissimo ma nessuno fa miracoli. Bisogna poi vedere per bene la dotazione di funzioni e di software per capire chi ha il valore migliore, ma è ottimo che ci sia concorrenza.

    • Scusa, fai lo gnorri, vai a vederla… poi ci racconti com’è a livello di computer. Lo farei io se ci capissi qualcosa… Fatalità un concessionario ce l’ho non troppo distante da casa… ma chiedere di valutare il software a me e come chiedere a un musulmano un parere sulla bontà del prosciutto. 🙄

      • boh, magari vado a darci un occhiata, ho anche io un concessionario MG a 10 km. Per ora la migliore lato software di questa categoria è la Megane, Android Automotive è veramente spettacolare.

    • Io la trovo stupenda e tecnologicamente all’avanguardia, di gran lunga superiore rispetto a id.3 (peccati per il cruscotto orrendo identico a quello ugualmente orrendo della id.3). Ha già preso 5 stelle ai test euro’ncap. Da scartare la versione base, l’allestimento intermedio confort (33990) è quello long range con autonomia wltp 450 km. Ricarica in DC a 135 kW, da 0 a 80% in 35 minuti, v2l, tantissima roba.

      È l’auto da comprare, quelle dei concorrenti con queste caratteristiche costano 10000 euro in più, distrugge completamente Fiat 500, Peugeot e208, Opel Corsa e ID3: quando dicevo che tutti ci marciavano e mi rispondevate che in Europa la tassazione è diversa … poverini, quanto ne capite poco …

      • E’ l’auto da comprare, quindi finalmente ti prendi una BEV? O come sempre la consigli a tutti gli altri, e tu attendi quella di domani? Ma con questa ti fermano per sentire le sgasate?

        • Dai enzo, rompi il porcellino… 🤭

          La babbarth la puoi tenere per la domenica…

          Io, che invece cercavo una piccolina e mi sarei anche fatto andar bene la Spring a condizione che costasse il giusto, a sto punto aspetto la mg2. 🤭

        • Luca è l’auto ideale per l’italiano medio, per chi non ha grosse esigenze. Sai che non è l’auto per me: velocità massima troppo bassa, controllo di trazione non disinseribile, nessun sound, nessun cambio (neanche simulato) e comunque una carrozzeria da berlina mentre io da 30 anni guido solo coupé sportive e cabrio sportive. Per me sono più promettenti Daytona SRT e MG Cyberster (vedremo i prezzi).

          Detto ciò, in confidenza (basta che dopo non lo usi contro di me), sto cercando di convincere mia moglie a prenderla al posto della Giulietta, ma mia moglie è innamorata della Giulietta, proprio in fissa, e quindi per il momento ho pochissime chance. Chiusa parentesi, questo per dirti che questa è la prima auto effettivamente disponibile in Italia che, nell’allestimento da 34000 euro, direi che sì, il prezzo è giusto e che suggerirò a destra e manca (lo sto già facendo da mesi, tra l’altro il prezzo di questo modello l’avevo già previsto mesi fa). Sebbene il TCO resta superiore ad una termica dello stesso segmento, per chi cerca un’elettrica è un’auto che CALDAMENTE consiglio perché, secondo il mio parere, VALE quello che costa (non come la concorrenza).

          Ma Luca, ma ti rendi conto che la ID3 da 58 kWh (con freni a tamburo “autobloccanti”, garanzia inferiore, prestazioni inferiori, autonomia inferiore, dotazione inferiore) parte da 40150 euro contro i 33990 di questa?!? Ma ci rendiamo conto che la Ioniq 5 con batteria da 58 kWh e autonomia di 384 km (dunque di gran lunga inferiore ai 450 di questa MG4) costa 48.850 euro, ovvero il 50% in più? Questa è un’auto dal prezzo onesto, le altre sono scandalosamente costose per ciò che offrono … chissà quanto varranno tra qualche anno, chissà tra un paio d’anni una Ioniq 5, pagata oggi 50k e con autonomia di 385 km, quanto sarà valutata sul mercato dell’usato …

          • -chissà tra un paio d’anni una Ioniq 5, pagata oggi 50k e con autonomia di 385 km, quanto sarà valutata sul mercato dell’usato …-

            Dopo 8 anni e 1 giorno, indipendentemente dal fatto che con ogni probabilità la vettura andrà ancora benissimo, il valore commerciale reale, cioè quello che ti vedrai offrire veramente, per la “nostra” ioniq 5 sarà la quotazione di Quattroruote meno il prezzo della batteria. 🤭

            Se la UE nel frattempo non ci mette una pezza a livello di leggi e regolamenti ovviamente.

          • Enzo, tu sei un database ambulante di brochure, sai i dati tecnici di ogni BEV esistente, ma ti manca sempre quel piccolo particolare che rende le tue opinioni incomplete: la prova reale.
            Sulla carta è ottima, niente da dire. Poi però l’auto la devi mettere su strada e usarla.

            E magari scopri che il powertrain non è efficiente, come ad esempio quello della tua amata BYD che consuma quasi come una E-Tron, e sono tra le due peggiori case in circolazione. Per contro, la mia id.3 gira da 33.000 km a 133 kw/km. E quindi i miei 44kwh in realtà potrebbero essere paragonati ad auto da 50kwh ma meno efficienti. Per dire, la “campionessa” Model 3 ha “solo” 50kwh ma distrugge auto con batterie ben maggiori. Ma questo sulla brochure non c’è scritto, c’è solo la dimensione batteria e il WLTP.

            O magari scopri come ho scoperto io che la Megane ha il software migliore del mondo (grazie santa Google!) ma ha mille leve odiosissime, un sedile posteriore molto pià sacrificato della id.3, e un baule orribile per forma e altezza di accesso. Come ho fatto? L’ho provata.

            O la curva di carica, non vuol dire niente, magari il picco è alto ma la media è scarsissima, e io l’auto la carico con la velocità media. Il picco lo vedi solo quando sei sotto al 10% e per brevissimi periodi. Ma appunto, guardando solo le brochure queste cose non si possono sapere.

            Per certi clienti alcuni parametri sono fondamentali. Non puoi assolutizzare i tuoi criteri e renderli universali, specialmente basandoti solo sulle schede tecniche.

            PS: la mia id.3 è costata 31k pre-incentivi, con già parecchi optional.

            PS2: la Ioniq5 è di un altro segmento, non puoi paragonarle. Altrimenti per onestà parlami chessò degli spazi interni o della capacità di carico, paragonata con la MG4. Bjorn ha caricato 11 banana box nella Ioniq5 (26 abbattendo i sedili), la id.3 ne carica 7.

          • @Enzo. Mi sa che Luca Dell’Oca la pensa come me. Concordo con te che probabilmente il prezzo è onesto, questo però lo lasciamo decidere agli acquirenti dopo averla provata per bene.

          • Luca, Marco, ovviamente l’auto andrà provata, così come il software e tutto il resto. Sulla carta, però, abbiamo un’auto valida da suggerire agli elettro-scettici. Ricordiamoci che non è la prima elettrica di MG e finora quelle precedenti pare abbiano avuto discrete recensioni.

            Le premesse sono ottime: se con la batteria da 62 kWh fa 450 km, l’efficienza mi sembra leggermente migliore rispetto a quella di una ID.3. Ma anche questa andrà provata (tra l’altro ha l’ “aerodinamica attiva”, ovvero con la griglia elettrica del radiatore che si apre o si chiude per ottimizzare l’impatto dell’aria sulla griglia). Certamente molto meglio di auto come la Peugeot e-208 Like che per raggiungere i 400 km (strano che nessun sito ufficiale Peugeot ne parli) hanno fatto ricorso a pneumatici speciali, che è un po’ come barare, perché poi ad ogni cambio gomme se non prendi quel modello di pneumatico (generalmente più costoso) hai un’autonomia inferiore.

            Circa il tempo di ricarica, dovrebbe essere equivalente o il 13% in meno rispetto alla ID.3 (la brochure contiene una inesattezza al riguarda, quindi aspettiamo la prova pratica). Inoltre offre la ricarica a 22 kW in AC e fa lo 0-80% in 2.4 ore, mentre la ID.3 si ferma a 11 kW.

            L’auto offre il V2L che sulla ID.3 non c’è. Gli interni sono sicuramente più piacevoli alla vista e nonostante la soluzione del doppio display in stile ID.3 qui almeno si sono ricordati di lasciare tanti tasti fisici.

            Il bagagliaio ha il doppio vano ma siccome io ignoro cosa sia il bagagliaio (mai usato) è come se non l’avessi scritto.

            Se MG4 e ID3 costassero uguale, comunque preferirei la MG4 perché la trovo più bella dentro e fuori, più tecnologica, con più autonomia e con una garanzia migliore: se poi la ID3 costa il 20% in più, è come se sulla MG4 non pagassi l’iva. Questa è la concorrenza che dobbiamo sperare che cresca. MG4, Fisker Ocean (già in Europa), Marvel R, Chevrolet Equinox, tutte auto molto valide per ciò che costano. Aspettiamo che anche i brand tradizionali si diano una scossa.

        • io ho chiesto di prepararmi un’offerta per la versione full optinal e ho chiesto se applicano gli sconti legge 104 (che sono a discrezione delle case costruttrici) se si toglierei anche una bella fetta di tasse ; vi saprò dire.
          ps senza finanziamenti ma pagamento contante.ovviamente sarà auto per spostamenti in zone perchè per il 2023 mi è prevista la consegna dell’auto per lavoro che ho fermato ad inizio anno, l’ineos Granadier 4×4 perchè per lavoro , per le assistenze ai clienti vi serve un veicolo duro e puro che vada dappertutto in qualsiasi condizione

      • Ho letto che i grandi marchi in difficoltà per recuperare terreno si siano rivolti ad Enzo dicendo a più riprese : ” …lui sì che ne capiscie ! “

        • Non sono affatto in difficoltà i grandi brand, fintanto che voi altri siete disposti a pagare una e-Up 26000 euro e una ID3 oltre 40000 euro, non a caso vendono meno auto ma hanno guadagni maggiori.

          • concordo, VW è molto sovrastimata, la sipaga cara per nulla con interni veramente scarsi a livello qualitativo che non reggono il confronto con la qualità che avevano 15-20 anni fa , il prodotto Cinese è molto più dinamico nella proggettazione e nell’osare e mettere qualcosa di più e di nuovo e poi ricordiamoci che il gruppo VW è stato il primo e più eclatante taroccatore di dati sui veicoli ; sicuramente è da provare e i gusti personali nella guida, del confort generale ovviamente non si discutono ma sulla carta MG offre molto di più a minor prezzo a parità di categoria, tanto di cappello.

        • Non lo conosco. La Marvel la trovo validissima per il suo prezzo ma ritengo che spendere 40k per un SUV (ancorché, ripeto, validissimo) sia una esagerazione, meglio una dr 5 a GPL a 20k. Invece questa MG4 a 34k e autonomia 450 km mi sembra abbia un prezzo abbordabile. Con la rottamazione e gli incentivi sono 29k. Al momento l’unico modello che potrebbe scipparle lo scettro è la Smart #1 di cui si ignora il prezzo base ma che potrebbe essere competitiva.

    • Non è più brutta della id3
      Quasi certamente andrà bene tanto quanto la id3
      Costa meno della id3
      La versione base ha più batteria della versione base della id3
      Ho seri motivi di pensare che il software, di cui personalmente non me ne frega molto, non potrà essere molto peggiore di quello della id3

      Temo che la id3, quantomeno nell’immediato, si salverà solamente perché sul cofano c’è scritto Volkswagen

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome